DIRETTA / MotoGp prove libere FP1 live e concluse: Yamaha dominante, Lorenzo subito primo (GP Qatar Losail 2016, oggi 17 marzo)

- La Redazione

Diretta MotoGp, le prove libere FP1 live del GP Qatar 2016 dal circuito di Losail: gli orari tv, la cronaca e i tempi della sessione che apre la stagione (oggi giovedì 17 marzo)

RossiDovizioso_Qatar
Un'immagine dell'anno scorso (Infophoto)

È passata circa un’ora dalla fine delle prime FP1 della MotoGp e i primissimi risultati che si possono trarre sulle moto viste in pista a Losail, Gp di Qatar, vedono una grande dominante e una in perenne difficoltà lungo tutti i giri dei 45 minuti di prove. La Yamaha è già dominante, chiude dove aveva cominciato, davanti a tutti con due grandi piloti che sembrano aver di nuovo cominciato con il piede giusto. Lorenzo imbattibile nel tempo, davanti fin dall’inizio nessuno è riuscito a schiodarlo da lì, mentre Valentino ha sorpreso un po’ tutti, con un rendimento quasi perfetto negli ultimi giri, tirando fuori i denti e un tempo da favola (se non ci fosse Jorge). Male le Honda che sembrano non aver tirato al meglio le loro moto, Marquez ci ha provato ma è stato risucchiato anche dalla Suzuki e sopratutto dalla Ducati. Se queste sono le indicazioni definitive questo non possiamo dirlo, di sicuro essere lontani un secondo secco dai primi davanti non è un ottimo viatico. La gara poi sarà tutta un’altra questione, ma per arrivarci al meglio dovranno tirare fuori dal cilindro qualcosa nelle prossime ore, con la giornata di domani delle seconde e terze prove libere che ci daranno ulteriori indicazioni.

Spettacolo in questa MotoGp che è partita poco fa con le prime prove libere della stagione: finita da un minuto la FP1 e lo show è subito in casa Yamaha, con Lorenzo e che impone il suo ritmo dall’inizio fino alla fine, migliorando il suo tempo per due volte negli ultimi due giri. come spesso accade, prova libera sonnacchiosa fino agli ultimi dieci minuti dove tutti si scatenano, con la seduta notturna che vede un Valentino e un Andrea Iannone davvero subito al top, che inseguono Lorenzo e quasi lo superano nel finale, ma Jorge aveva ancora due assi nella manica che si è giocato negli ultimi due giri, sbaragliando tutti. Male, maluccio le Honda che con Pedrosa settimo e Marquez ottavo non girano al meglio, con le gomme che non convincono ancora, come l’elettronica, nonostante Livio Suppo tranquillizzi tutti dicendo che c’è tempo assai per migliorare e già da domani vedremo di meglio. Ottimo dicevamo Iannone che con la Ducati è rimasto secondo per tutta la sessione ma un fantastico Valentino Rossi lo ha sorpassato all’ultimo andandosi a prendere il secondo posto nella classifica del Live Timing. Ecco i primi posti parziali in attesa della FP2 di domani, ore 16 in Italia: Lorenzo (1.55.440), Valentino Rossi, Andrea Iannone Hector Barbera, Maverick Vinales, Pol Espargaro, Dani Pedrosa, Marc Marquez e Andrea Dovizioso.

Le FP1 di MotoGp 2016 sono cominciate e subito i piloti top si evidenziano come i già in palla e con la moto già pronta: e chi secondo voi potrebbe essere la lippa? Ma ovviamente Jorge Lorenzo, che fin dalle prime curve impone a tutti il ritmo altissimo: un grande inizio per lo spagnolo, che insieme a Marquez e Iannone ha forse iniziato meglio degli altri. Al momento, a metà sessione, troviamo Lorenzo sotto l’1.55, davanti a tutti e di mezzo secondo, secondo Marquez, poi Iannone, Pedrosa, e Barbera. Al momento, Valentino sta facendo leggermente fatica, è ottavo a 1secondo e mezzo dal compagno maiorchino, mentre Danilo Petrucci soffre ancora per il polso dolorante e non riesce ad andare oltre al 14esimo tempo, con parecchia difficoltà ad andare forte fin dalle prime curve. Bella prova invece, lo segnaliamo, di Hector Barbera e Pol Espargaro, quinto e settimo mentre Mavericks Vinales rimane al seno posto tenendosi dietro il buon Valentino. 

Siamo pronti, la grande stagione MotoGp sta per cominciare con le prime prove libere FP1 in diretta live secondo i classici canali tv e streaming: i piloti del motomondiale ripartono da dove si erano lasciati, ovvero con Lorenzo campione ma con la sfida tra i fratelli coltelli Rossi e Marquez, in un duello di generazione che infiammerà anche quest’anno. In attesa del semaforo verde, ecco le parole di Alvaro Bautista che spera quest’anno di lanciare la sua Aprila per qualche posizione interessante già da questa prima gara in Qatar. «Per noi il weekend di Losail sarà la prima occasione di mettere veramente alla prova la nuova RS-GP. Sia dal punto di vista dell’affidabilità che della prestazione, la prima gara sarà un banco di prova fondamentale e si tratterà anche della prima volta in cui tutti i piloti si troveranno a spingere al massimo con i nuovi pneumatici», racconta alla stampa il pilota portoghese. Per Bautista questa GP sarà dunque importante per vedere come fare gli ultimi check di evoluzione della sua Aprilia: «tra pochi giorni avremo una idea più chiara sul livello del nostro nuovo progetto».

Mentre si attende l’inizio delle FP1, la MotoGp vede scaldare i motori anche delle moto considerate minori che però potrebbero togliersi qualche soddisfazione lungo l’intera annata di campionato del motomondiale 2016. E allora, tra queste, l’Aprilia potrebbe risultare tra le possibili sorprese: ha parlato alla stampa prima di questo weekend in Qatar, Stefan Bradl, il compagno di Bautista alla guida della nuovissima Aprilia RS-GP e con la solita schiettezza ha inquadrato la situazione attuale. «Aspettavo con ansia la prima gara, perché per noi si preannuncia un’annata davvero emozionante. L’inverno è stato piuttosto lungo e sono felice di tornare in pista, anche se abbiamo fatto pochi test con la nuova Aprilia cercheremo di dare il massimo da subito. Ci restano molto aspetti da migliorare, primi tra tutti la conoscenza della nuova moto e delle sue caratteristiche». Per il pilota tedesco inoltre ritiene importante progredire in ogni sessione di prova, con la gara che si preannuncia comunque difficile avendo girato ben poche volte con la nuova moto. «Ho davvero voglia di cominciare a fare sul serio». 

Il Dottore Valentino Rossi è pronto a ripartire dal MotoGp del Qatar a Losail per cercare di fare quello che l’anno scorso gli è stato portato via proprio all’ultimo, sul più bello e nel modo oggettivamente peggiore. E’ felice che la nuova stagione sia pronta a partire anche perche i test sono stati positivi, nonostante “La gara è un’altra cosa. Durante i test però abbiamo imparato molto sulle nuove gomme e sull’elettronica”. La prima gara sarà molto importante racconta Valentino Rossi perchè si capirà il reale potenziale di moto e piloti. La scorsa stagione era iniziata molto bene e vedremo se Vale sarà in grado di ripetere il risultato ottenuto. Promette però che: “Cercherò di salire sul podio di sicuro. Sarà importante lavorare subito bene. Mi sento pronto e motivato”. Su di lui parla anche Massimo Meregalli Team Director della Yamaha: “Valentino è in grande forma fisica e non vede l’ora di iniziare. Le prime gare sono sempre di particolare interesse in quanto ti danno delle indicazioni importanti su gomme ed elettronica”.

La diretta delle prove libere della MotoGp sta per partire esattamente come l’intera stagione del motomondiale dei brividi: Jorge Lorenzo è pronto a ripartire e lo farà dal MotoGp del Qatar a Losail. Racconta che la pre-season è terminata e l’azione vera sta per partire e così tutti sono ansiosi di iniziare la vera gara con gli altri piloti. Sottolineando: “I test non danno la stessa sensazione della corsa”. Jorge si sente forte e arriva fiducioso a questa prova inoltre dice: “Sono contento perchè mi sono adattato abbastanza bene alle gomme Michelin e l’ho dimostrato in due delle tre prove. Bisogna però tenere i piedi per terra”. Lorenzo sottolinea che bisogna iniziare a fare punti perchp vuole iniziare la stagione nel miglior modo possibile. Su di lui aggiunge Massimo Meregalli della Yamaha: “Siamo fiduciosi, la Yamaha regalerà ai suoi tifosi altro motivo di felicità come ha fatto già lo scorso anno”.

Sale la tensione, i motori si iniziano a scaldare e Marc Marquez, insieme a tutti gli altri piloti di MotoGp scendono in pista per le prime prove libere di quest’anno. Il pilotino spagnolo vuole tornare a vincere e proverà a farlo ripartendo dal Qatar dove si gioca il primo Moto Gp della stagione. Il pilota, dopo le immense polemiche sul finale surriscalda di stagione dello scorso anno, è desideroso di cominciare una nuova stagione e non vede l’ora di scendere in campo. Racconta: “Quando siamo venuti qui due settimane fa abbiamo fatto un grande passo in avanti per la messa a punto”. E’ un Marquez che si sente a suo agio con la nuova moto, anche se sottolinea di non essere ancora al punto dove vorrebbe essere arrivato e di avere ancora margini di miglioramento con la messa a punto. Ha voluto specificare poi: “Il layout di Losail non è il più favorevole della stagione per la moto, ma in passato abbiamo raggiunto un podio e una vittoria”. Vuole lottare per il massimo Marquez per ottenere un risultato importante. Si dovranno valutare alcune variabili importanti come l’usura dei pneumatici e il comportamento della moto con il nuovo assetto elettronico.

Dani Pedrosa sarà tra i protagonisti della gara in Qatar a Losail che aprirà il campionato di MotoGp. Si dice pronto per la gara con un atteggiamento positivo anche se il test non era stato soddisfacente. Parla però anche delle migliorie sulla sua moto: “Abbiamo fatto qualche progresso con l’elettronica, ma dobbiamo migliorare ancora con la messa a punto del telaio”. Si aspetta che le cose vadano meglio in questa settimana rispetto alla prova su pista. Ha detto inoltre di non essere ancora dove vorrebbe essere, ma è importante essere positivi per andare avanti. Alla fine però confessa: “Losail non è tra le mie piste preferite, ma ho ottenuto comunque cinque podi qui”. Servirà concentrazione e il lavoro al top della Honda, magari continuano idealmente quella striscia ottima di risultati nel finale della scorsa stagione quando, scarico da ogni pressione e con gli altri tre a giocarsi il mondiale (o deciderlo per gli altri), Dani infilò na serie di successi da grido.

Mark Vinales spera di essere protagonista all’inizio del MotoGp 2016 che parte dal Qatar dalla pista di Losail: a breve parte la diretta delle Fp1, le prime attese prove libere di questo giovedì. Il pilota spagnolo ha sottolineato di essere felice dei test terminati con risultati molto positivi e si aspetta quindi una gara molto positiva, ma spiega: “Sarà la prima volta che potremo testare davvero i miglioramenti fatti e siamo curiosi per questo”. Vinales si pone poi un obiettivo per la stagione, quello di essere sempre nella top sei, ma se si lavorerà bene si potrà fare ancora meglio. Spiega poi quale sono i suoi piani: “Lavorare sodo fin dall’inizio e sfruttare tutte le potenzialità che abbiamo. Ho lavorato molto durante l’inverno per farmi trovare pronto”. Alla fine l’obiettivo è uno solo, portare la Suzuki in alto, magari facendo ancora meglio dello scorso anno che ha visto protagonisti e con qualche podio lungo tutta la stagione.

Tra i piloti più attesi, anche se meno appariscenti, all’inizio del nuovo campionato MotoGp 2016 c’è anche Alex Espargaro pronto a partire dal Qatar dalla pista di Losail per cercare di ripetere quanto di buono visto anche in passato. Si sente motivato il pilota e non vede l’ora che partano le luci rosse per staccare la spina e iniziare a correre. Sottolinea: “Sono un pilota che ama il lavoro di preparazione”. Ma non vuole negare di aver sofferto nei test invernali anche se non si dice preoccupato dei risultati ottenuti nelle prove. Poi specifica: “Abbiamo trovato un nuovo set-up che mi ha reso più agevole il percorso. L’adrenalina in campo ci darà un’ulteriore spinta per migliorare ancora”. Tutto pronto dunque, anche per il fratello di Pol sta per arrivare il momento tanto atteso di inizio stagione: sprinterà fin da subito?

Anche Andrea Iannone sarà tra i protagonisti della prima gara della MotoGp in Qatar, in pista a Losail oggi con le prove libere FP1. Il pilota è felice di iniziare la stagione in Qatar dove ha grandissimi ricordi e dove è riuscito a salire sul podio per la prima volta in carriera. Evidenzia però che: “La lotta fra i primi posti quest’anno sarà ancora più incerta e i piloti saranno tutti molto vicini per via dei cambiamenti del regolamento”. Sente di essere competitivo con la sua Ducati Iannone e che si potrà avere l’occasione di salire ancora sul podio. Racconta dei test: “L’ultimo in Qatar è stato quello più positivo perchè sono riuscito a migliorare il feelin con la Desmosedici Gp e con le gomme Michelin”. Racconta di aver lavorato bene con la squadra, ma anche che si è all’inizio della stagione e c’è ancora molto da lavorare.

Torna l’appuntamento con la MotoGp, che riparte con il Gran Premio del Qatar 2016 a Losail con grandissima attesa da parte dei tifosi. Tra i protagonisti più attesi c’è sicuramente il pilota italiano della Ducati Andrea Dovizioso che ha commentato come sia bello iniziare la stagione proprio in Qatar dove a Losail un circuito dove sicuramente le moto possano sfruttare i cavalli a disposizione perchè ci sono diverse curve ed è una pista dove si può sfruttare la velocità. Sottolinea poi: “L’atmosfera notturna rende tutto più particolare anche perchè poi la temperatura è perfetta per gareggiare”. E’ un Dovizioso fiducioso perchè nei nove giorni di test la Ducati ha lavorato bene e ha raggiunto il passo che serviva. Il pilota ricorda poi l’aspetto fondamentale della gara: “Sarà importante approcciare il weekend con tutte le novità regolamentari nel migliore dei modi”.

Oggi con le prove libere FP1 del Gran Premio del Qatar 2016 della MotoGp comincia il Motomondiale. Andiamo allora a proporre una curiosità sempre interessante per gli appassionati, cioè i numeri di tutti i piloti in gara in questa nuova stagione: 4 Andrea Dovizioso (Ducati), 6 Stefan Bradl (Aprilia), 8 Hector Barbera (Ducati), 9 Danilo Petrucci (Ducati), 19 Alvaro Bautista (Aprilia), 25 Maverick Vinales (Suzuki), 26 Dani Pedrosa (Honda), 29 Andrea Iannone (Ducati), 35 Cal Crutchlow (Honda), 38 Bradley Smith (Yamaha), 41 Aleix Espargaro (Suzuki), 43 Jack Miller (Honda), 44 Pol Espargaro (Yamaha), 45 Scott Redding (Ducati), 46 Valentino Rossi (Yamaha), 50 Eugene Laverty (Ducati), 53 Tito Rabat (Honda), 68 Yonny Hernandez (Ducati), 76 Loris Baz (Ducati), 93 Marc Marquez (Honda), 99 Jorge Lorenzo (Yamaha).

La MotoGp torna in diretta: la stagione si apre con le prove libere FP1 del Gran Premio del Qatar 2016 sul circuito di Losail, che costituisce il primo appuntamento con il Mondiale 2016. La gara in Qatar ha alcune caratteristiche peculiari: innanzitutto, si gareggia in notturna. Inoltre, questo causa il fatto che il programma delle prove libere sia anomalo: per permettere di disputare tutte le sessioni sotto la luce artificiale, si comincia infatti di giovedì, quando la Moto3 e la Moto2 disputano due turni ciascuna mentre la MotoGp solo la FP1. L’appuntamento è dunque già oggi pomeriggio alle ore 17.55 italiane, quando prenderanno il via i primi 45 minuti della stagione, che si chiuderanno alle ore 18.40. Certo, saranno troppo poco per stilare già dei bilanci, ma qualcosa inizieranno a farci vedere, per confermare o smentire le sensazioni che avevamo avuto nell’ultima sessione di test pre-stagionali, poco meno di due settimane fa proprio su questa pista.

Alla luce di quei test, il favorito numero uno è Jorge Lorenzo. Il maiorchino della Yamaha, attuale campione del Mondo, ha dimostrato di avere una marcia in più rispetto a tutti i suoi più grandi rivali, in primis Valentino Rossi. Il fuoriclasse pesarese non starà comunque a guardare, dal momento che ha grande voglia di riscatto dopo il tormentato finale di stagione dello scorso anno, che lo ha visto perdere un Mondiale praticamente già vinto a favore del suo compagno di scuderia. Attenzione anche a Maverick Vinales e alla sua Suzuki, come hanno evidenziato i tempi sul giro fatti segnare da Maverick nel corso dei test invernali, sopratutto quelli di Phillip Island. Partono invece un gradino più indietro le Honda e le Ducati. La moto di Borgo Panigale, con i riconfermati Andrea Dovizioso e Andrea Iannone, sembra essere migliore, in fatto di prestazioni, rispetto allo scorso anno, in particolar modo nel passo-gara, ma sono ancora lontane dalla Yamaha, la scuderia di riferimento anche per quest’anno. Vanno peggio le cose in casa Honda, con i piloti ufficiali Marquez e Lorenzo alle prese con diversi problemi di messa a punto di una moto che non appare all’altezza neanche di quella dello scorso anno, che già perdeva in partenza nel confronto con la rivale Yamaha.

Alla vigilia del Gran Premio del Qatar, Valentino Rossi si è detto pronto per la nuova stagione, ribadendo che con Marquez non ci sarà più alcun tipo di rapporto dopo quanto successo nel finale dell’anno scorso. Jorge Lorenzo ha affermato di sentirsi ‘forte’, consapevole dei risultati ottenuti nei precedenti test. Marquez invece ha nuovamente stuzzicato Rossi, dicendo che alcuni piloti riescono ad utilizzare a loro favore i mass media meglio di altri. Iannone e Dovizioso, i due della Ducati, hanno espresso la propria fiducia in vista dell’inizio del Mondiale, confermando di sentirsi in forma e pronti a gareggiare per ottenere il podio fin dal primo Gran Premio, sperando che le gomme Michelin si adattino alla moto alla perfezione. Il debutto della nuova stagione è finalmente arrivato, quindi mettiamoci comodi: la diretta delle prove libere FP1 del Gran Premio del Qatar 2016 della MotoGp a Losail sta per cominciare…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori