Test MotoGp 2016 / Qatar, Losail in diretta live, info streaming video e tv: tempi e classifica 1^giornata. Il ritorno di Stoner (oggi 2 marzo 2016)

- La Redazione

Test MotoGp 2016, Qatar: tempi e classifica della prima giornata. Tra mercoledì 2 e venerdì 4 marzo 2016 si torna in pista per le ultime prove ufficiali prima della nuova stagione

qatar_arrivo
Infophoto - immagine di repertorio

I test MotoGp 2016 di Losail in Qatar hanno dato ottime risposte soprattutto a Jorge Lorenzo che si è piazzato al comando della classifica dei tempi. Per quanto riguarda la gara sarà una grande emozione il ritorno di Casey Stoner che tra il 6 e il 7 marzo scenderà in pista da solo da special taster con la Ducati, ma lo farà coi riflettori. Si pensa quindi a una prova di ritorno tecnica per lui. Riproverà le giuste condizioni di gara per quella che sarà poi l’apertura vera e propria del Mondiale che arriverà poi il venti marzo prossimo. La prova servirà quindi per acquisire dei nuovi dati che siano più affidabili di altre circostanze.

Circa un’ora al termine della giornata dei test MotoGp 2016 di Losail, in Qatar. Non ci sono particolari novità da segnalare nelle primissime posizioni della classifica dei tempi: infatti al comando troviamo sempre Jorge Lorenzo con 1’55″452, 428 millesimi meglio del connazionale Maverick Vinales in sella ad una Suzuki che ormai sembra essere arrivata al livello di una solida realtà e potrebbe fare molto bene nel Motomondiale che avrà inizio domenica 20 marzo proprio a losail; pochissimi millesimi dietro Vinales ecco Valentino Rossi, terzo a 442/1000 dal compagno di squadra. Da segnalare però che è risalito al quarto posto Andrea Iannone, adesso staccato di 667 millesimi dal leader; Andrea Dovizioso è settimo, mentre bisogna scendere fino al decimo posto per trovare Marc Marquez: finora per la Honda Hrc non è stata una grande giornata…

Meno di due ore alla fine della giornata dei test MotoGp 2016 a Losail, in Qatar. Si rafforza il dominio della Yamaha, infatti al primo posto di Jorge Lorenzo in 1’55″452 si aggiunge anche il terzo posto di Valentino Rossi, che dimostra di non avere sofferto conseguenze di nessun tipo dalla caduta e scala posizioni in classifica portandosi sul terzo gradino di un podio virtuale a 442 millesimi dal compagno di squadra e dietro appena di un soffio a Maverick Vinales, che occupa la seconda posizione a 428/1000 da Lorenzo. Quarto Scott Redding, quinto Hector Barbera poi ecco le due Ducati ufficiali con Andrea Dovizioso sesto davanti ad Andrea Iannone che occupa dunque la settima posizione. Meno in evidenza per ora le Honda, con Marc Marquez che occupa solamente il nono posto.

Decisamente intensa la giornata dei test MotoGp 2016 di Losail, in Qatar. In testa alla classifica dei tempi c’è sempre Jorge Lorenzo, che si è ulteriormente migliorato portando la migliore prestazione a 1’55″962 e tenendo dietro un ottimo Andrea Iannone. Anche il pilota Ducati si è ulteriormente migliorato (per qualche minuto aveva scavalcato Lorenzo), ma proprio negli ultimi istanti dobbiamo registrare le grandi prestazioni di Maverick Vinales e Scott Redding, che adesso troviamo in seconda e terza posizione, fra Lorenzo e Iannone. Quinto posto per Marc Marquez mentre dobbiamo scendere al nono posto per trovare Valentino Rossi, anche a causa di una caduta alla curva 10 del circuito, comunque senza alcuna conseguenza fisica per il Dottore che infatti è prontamente tornato ai box e dopo pochi minuti ha potuto ricominciare a girare. 

Al comando della classifica dei tempi dei test MotoGp 2016 a Losail troviamo adesso Jorge Lorenzo: avevamo ‘invocato’ le due Yamaha nel precedente aggiornamento ed ecco il guizzo del campione del Mondo, che ha fatto fermare i cronometri in 1’56″874 precedendo così Andrea Iannone, che difende comunque un’ottima seconda posizione a poco più di un decimo dal centauro maiorchino. Terza posizione per Marc Marquez a pochi millesimi da Iannone, dunque abbiamo i tre top team nelle prime tre posizioni. Quarto posto per Maverick Vinales, che dunque permette anche alla Suzuki di fare bella figura e reggere il passo degli altri costruttori, mentre troviamo Valentino Rossi al sesto posto. Nessun allarme: meno di tre decimi separano il Dottore dal compagno di squadra, la classifica è davvero corta. Ottavo posto per Andrea Dovizioso; per lui il distacco comincia a crescere, siamo a sei decimi da Lorenzo.

Inizia a muoversi qualcosa nella prima giornata di test MotoGp 2016 a Losail. Merito innanzitutto delle Ducati, che sono state le prime a vivacizzare la sera del Qatar: adesso infatti troviamo al primo posto della classifica dei tempi Andrea Iannone in 1’58″042 davanti al compagno di squadra Andrea Dovizioso, che lo insegue con soli 79 millesimi di ritardo. Terzo posto per Marc Marquez (Honda) ma ad oltre sei decimi di ritardo da Iannone: il segnale comunque è chiaro, anche i campioni più affermati stanno cominciando a fare sul serio. Adesso all’appello mancano le due Yamaha, intanto gli appassionati italiani possono godersi l’ottimo inizio delle Rosse su una pista che d’altronde ha sempre visto le Ducati grandi protagoniste.

Trascorsa circa un’ora e mezza dei test MotoGp 2016 a Losail (Qatar), la giornata non è ancora entrata nel vivo tanto che al comando della classifica dei tempi troviamo sempre il giapponese Hiroshi Aoyama, che ha portato la migliore prestazione a 2’00″307. Secondo è il suo connazionale Takuya Tsuda ma con un ritardo superiore ai 2″3, terzo posto per Michele Pirro a oltre 3″2. Il Gran premio del Qatar si corre in notturna e dunque è probabile che i piloti attendano il tramonto per accendere le luci – in tutti i sensi – e rendere interessante questa giornata (anzi, serata) di test.

I test MotoGp 2016 a Losail sono iniziati in modo blando. Infatti, sul circuito del Qatar, dopo quasi un’ora di prove troviamo al comando della classifica dei tempi il giapponese Hiroshi Aoyama 2’04″576 davanti al nostro Michele Pirro che in sella alla sua Ducati (con la quale correrà il primo Gp dell’anno in sostituzione dell’infortunato Danilo Petrucci), staccato di 692 millesimi. Molto più lontani tutti gli altri centauri scesi in pista fino a questo momento, a partire dal collaudatore giapponese Takuya Tsuda, nome certamente poco noto al grande pubblico e staccato di 1″7 dal connazionale Aoyama. Per quanto riguarda invece i big, sostanzialmente non c’è ancora nulla da segnalare.

Tutto è pronto: i test MotoGp 2016 a Losail stanno per cominciare. Il circuito del Qatar ospita da oggi a venerdì gli ultimi tre giorni di prove in vista della nuova stagione del Motomondiale che comincerà proprio in questo stesso luogo domenica 20 marzo. Dopo le precedenti due sessioni che si sono svolte nel mese di febbraio, prima a Sepang e poi a Phillip Island, eccoci all’ultima occasione per sviluppare le moto prima del via della stagione: in pista naturalmente anche tutti i migliori, compresi Valentino Rossi e le Ducati che saranno al centro dell’attenzione degli appassionati italiani, curiosi di scoprire come il Dottore e le Rosse si stanno avvicinando al debutto. Ma adesso non è più tempo per le parole: spazio alla pista e al cronometro!

Manca ormai meno di un’ora all’inizio dei test MotoGp 2016 a Losail, in Qatar, che è in programma alle ore 14.00 italiane. Ricordiamo allora che il circuito misura 5.380 metri e costituisce ormai un appuntamento tradizionale: infatti è stato introdotto nel calendario iridato nel 2004 e negli ultimi anni è diventato sede abituale anche di una sessione di test pre-stagionali, particolarmente importante dal momento che si disputa nello stesso luogo del primo Gran Premio stagionale, come il Qatar è ormai dal 2007 e sarà anche quest’anno (domenica 20 marzo). Cresce l’attesa, i semafori stanno per accendersi a Losail…

In attesa di scendere in pista per i test MotoGp 2016 a Losail, in Qatar, alle ore 14.00 italiane, purtroppo dobbiamo dare una brutta notizia relativa a Danilo Petrucci. Il pilota della Ducati Pramac dovrà rinunciare al primo Gran Premio del nuovo Motomondiale, che si disputerà proprio a Losail domenica 20 marzo: dunque si è rivelato più grave del previsto l’incidente di cui Petrucci era rimasto vittima a Phillip Island nella precedente sessione di test e nella prima gara dell’anno ci sarà al suo posto Michele Pirro, collaudatore di Borgo Panigale.

In attesa di scendere in pista per i test MotoGp 2016 a Losail, in Qatar, diamo un’importante notizia che riguarda Valentino Rossi e la Yamaha: ieri è stato ufficializzato l’accordo triennale fra la Casa giapponese e la VR46 Riders Academy, la scuola per giovani piloti creata dal Dottore di Tavullia e che utilizza per gli allenamenti proprio il Ranch del nove volte campione del Mondo oltre che il circuito di Misano. La Yamaha fornirà supporto e mezzi (26 moto), dunque l’Academy di Rossi diventerà di fatto un ‘vivaio’ per la Yamaha e un’opportunità in più per i giovani centauri, perché i migliori naturalmente si vedranno aperte le possibilità di diventari piloti della casa giapponese. Sarà anche un buon indizio per il rinnovo del contratto di Vale come pilota in MotoGp?

E’ di nuovo tempo di test ufficiali per la MotoGp 2016, quando manca davvero poco all’inizio della nuova stagione. Mercoledì 2 marzo si terrà la prima giornata delle prove sul circuito di Losail, in Qatar, che ospiterà anche il primo gran premio il prossimo 20 marzo. Il semaforo verde scatterà alle ore 14:00 italiane (le 16 locali), mentre la bandiera a scacchi è fissata per le ore 21:00 nostrane (le 23 in Qatar). Nelle scorse settimane si sono svolte altre due sessioni di test in vista del nuovo anno di MotoGp, prima in Maledia sul circuito di Sepang e poi in Australia sulla pista di Phillip Island. In terra malese erano stato le Yamaha a raccogliere le indicazioni migliori, i test australiani hanno mostrato un maggiore equilibrio anche se tutte le scuderie sono ancora al lavoro per la messa a punto ed il perfezionamento delle rispettive due ruote. I test 2016 in Qatar saranno ancora più attendibili, perché le moto potranno provare sullo stesso circuito che tra circa due settimane le vedrà protagoniste per il Gran Premio inaugurale.

I piloti più attesi sono i soliti a cominciare da Valentino Rossi, che nelle ultime prove si era spinto fino ad un tempo top di 1’29”.404, fatto registrare nella seconda giornata. Poi naturalmente la triade spagnola: il campione del mondo in carica Jorge Lorenzo e la coppia Honda Repsol Marc Marquez-Dani Pedrosa. Verificheremo anche lo stato di forma della Ducati, che nei giorni scorsi ha presentato la nuova Desmosedici ammettendo contestualmente di essere ancora alla ricerca del miglior equilibrio fra tutte le sue componenti. Una situazione che del resto riguarda tutte le squadre, il tempo però comincia a stringere e per questo sarà interessante valutare i cronometrati partoriti dall’asfalto qatariota. Rimane in dubbio Danilo Petrucci (OCTO Pramac Yakhnick) per l’infortunio alla mano destra rimediato nei test di Phillip Island.

I test della MotoGp 2016 sul circuito di Losail (Qatar) non saranno trasmessi in diretta tv nè in diretta streaming video da canali in italiano; Sky però fornirà aggiornamenti nell’arco di tutta la giornata sul canale Sport 24, il numero 200. Salvo variazioni di palinsesto al termine delle prove sul canale Sport MotoGP HD andrà in onda il programma Race Anatomy con analisi e commenti in studio dopo la prima giornata di test. I clienti Sky abbonati al pacchetto Sport potranno seguire i programmi anche in diretta streaming video, tramite l’applicazione SkyGo disponibile per pc, tablet e smartphone.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori