Yamaha M1 2017, MotoGP / Valentino Rossi, video e foto presentazione nuova moto: tutte le novità introdotte dal team di Iwata (19 gennaio)

- La Redazione

Diretta Yamaha M1 2017 Motogp: presentazione info streaming video e tv: ecco la nuova moto di Valentino Rossi e Maverick Vinales per la prossima stagione (oggi giovedì 19 gennaio)

valentinorossi_piegaR439
Valentino Rossi (LaPresse)

Niente rivoluzione in casa Yamaha, bensì evoluzione: evidente questa scelta nel corso della presentazione delle moto affidate a Valentino Rossi e Maverick Vinales. La versione definitiva verrà presentata dal team di Iwata ai test di Sepang, ma è già possibile fare il punto della situazione sulle novità introdotte (clicca qui per la foot di presentazione). C’è stato innanzitutto un intervento aerodinamico: le forme sono, ad esempio, più tondeggianti. Gli ingegneri giapponesi, secondo l’analisi di Guido Meda per Sky Sport, hanno optato per una carena “deportante” per compensare l’abolizione delle alette, come previsto dal nuovo regolamento. Differenti saranno nel 2017 telaio e forcellone per andare incontro alle gomme Michelin che avevano perso velocità in percorrenza curva. Da verificare, invece, lo spostamento del tappo del serbatoio nel codone: se verrà sistemato dietro, allora le masse della Yamaha M1 verranno spostate un po’ verso la parte posteriore per lasciare spazio all’elettronica e alimentazione del motore nella parte anteriore. Non è da escludere questo tipo di scelta, visto che la Yamaha nello scorso Mondiale di MotoGP ha dimostrato di avere bisogno di più potenza. Ultima considerazione stilistica riguardo la livrea: durante la presentazione della nuova moto di Valentino Rossi abbiamo notato ovviamente l’abolizione del bianco dalla “pancia” e la sensazione è che appaia più aggressiva. Sta, però, al pilota dimostrarlo in pista, ma per questo dobbiamo attendere ancora un po’. Clicca qui per il video Yamaha sulla moto M1 2017. Per il video, invece, dell’incontro tra Rossi e Vinales clicca qui.

Si è finalmente alzato il velo sulla Yamaha M1 2017, la nuova moto che Valentino Rossi e Maverick Vinales monteranno per la prossima stagione della Motogp 2017. La presentazione che è giunta ora al suo culmine ha visto i dirigenti, le personalità della scuderia e i due piloti in fila vicino alle due moto dove al momento sono ancora in corso le prime fotografie ufficiali. Come si può notare (e come era già stato anticipato) dal punto di vista estetico ed esterno la nuova versione non appare molto diversa dalla moto protagonista dalla passata stagione eccezione fatta per il classico colore blu, ora molto più scuro. Ma come già annunciato i fan si aspettano molto di più sotto la carrozzeria. Ha poi fatto seguito un commovente filmato in cui diversi uomini del box giapponese hanno salutato i convenuti alla presentazione, oltre che salutare e dare il benvenuto nella famiglia Yamaha a Maverick Vinales. Simile cosa è poi successa allo stesso Dottore, che ha ricevuto un caloroso saluto video da parte dei suoi meccanici. Con Valentino Rossi e Vinales sul palco sono continuate le interviste coi piloti, con rossi che ha voluto ringraziare con parole calorose il lavoro del suo team in questi anni, rinnovando la speranza e la volontà di vincere. Un ultimo ringraziamento, un ultimo sorriso primo di salutare tutti i fan, rinnovando la volontà di tornare al successo. Un arrivederci al 26 marzo, primo appuntamento della Motogp 2017!

La cerimonia della presentazione ufficiale della Yamaha M1 2017, prossima moto del più volte campione del mondo della Motogp Valentino Rossi e Maverick Vinale, dopo le interviste ai due piloti ufficiali della scuderia giapponese (il primo selfie ufficiale, dal profilo ufficiale della casa), il microfoni è passato alla dirigenza della Yamaha che ha spiegato la nuova Yamaha M 1 2017 per la prossima stagione della Motogp dal punto di vista tecnico. Anche nella scuderia gli obbiettivi per la prossima stagione del Motomondiale sono molto alti: la scuderia giapponese con Rossi e Vinales infatti vuole conquistare tutti i trofei possibili. Nel fare un confronto con la vettura 2016 esternamente sembra che la nuova Yamaha abbia ben poco di nuovo, ma si tratta solo di un’impressione esteriore: sono stati infatti assicurati ampie modifiche rispetto a quanto già visto nei test invernali a Valencia, con notevoli migliorie in frenata nell’agilità della vettura, come lo stesso Vinales aveva notato precedentemente affermando che trova la Yamaha M1 2017 ”perfetta per il suo stile di guida”. La dirigenza della scuderia del diapason, rappresentata sul palco da Lin Jarvis e Maio Meregalli ha voluto però precisare che il lavoro fatto sulla filosofia e il concept della M1 non è stato sprecato, anzi durante questi mesi di sviluppo è stato ulteriormente portato avanti con l’introduzione di migliorie tecniche che renderanno la Yamaha tra le moto migliori al mondo. Per ripetere il concetto è poi salito sul palco il presidente di Telefonica, che ha speso parole molto altisonanti sul cosa simboleggia nel mondo la Yamaha, sinonimo di competizione, competitività e successo.  Dopo un lungo discorso Valentino Rossi e Maverick Vinales, con le tute ufficiali di gara hanno finalmente alzato i veli dalle rispettive Yamaha M1 2017!  

E’ finalmente iniziata la cerimonia che ci svelerà in anteprima la Yamaha M1 2017, il nuovo gioiello della casa Yamaha che sarà protagonista della prossima stagione della Motogp assieme ai due piloti ufficiali, ovvero Valentino rossi e Maverick Vinales. La cerimonia che si sta tenendo a Madrid sede della Telefonica, uno dei top sponsor della scuderia del diapason, è stata introdotta con i ringraziamenti di rito per gli sponsor, la casa e lo staff che ogni domenica è scesa in pista nelle ultime stagioni della Motogp, regalando agli appassionati emozioni davvero indimenticabili. La cerimonia è poi proseguita con un filmato che ha raccolto i momenti più emozionati della stagione 2016 del motomondiale, che è terminato per i piloti della Yamaha alle spalle del vincitore del titolo mondiale Marc Marquez. L’augurio e l’obbiettivo dichiarato per la Yamaha M1 2017 è che porti il club giapponese e i suoi piloti Rossi e Vinales in cima al mondo “per dimostrare di essere i migliori al mondo”. E’ stato infine presentato il nuovo logo ufficiale, dove si evidenzia un maggior spazio dato al logo dello sponsor Movistar, a cui ha fatto seguito un breve profilo completo di palmares di Valentino Rossi e di Vinales, il team che scenderà in pista per la prossima stagione della Motogp. Un breve filmato ha introdotto poi l’arrivo dello stesso Valentino rosi e Vinales sul palco che si sono prestati a diverse domande dai presentatori. Per Rossi si stratta della 12^ stagione in Yamaha, mentre per lo spagnolo è la prima: ”è incredibile, è uno giorno speciale per me che entro nella famiglia Yamaha, sono molto motivato e lavorerò molto duramente. Le prime prove sono stato sorpreso dalla velocità della moto, è stato stupendo”. Valentino Rossi, ha invece affermato sull’esordio del suo nuovo compagno di squadra: “faremo un lavoro eccezionale assieme, mi ha sorpreso nei primi giorni, sono molto felice”, aggiungendo poi sulla nuova moto: “Ha un ottimo potenziale, possiamo diventare molto più forti, dovremo lavorare molto bene nei prossimi test. Lavoreremo sulle gomme specialmente in quelle anteriori, ci concentreremo anche sull’elettronica. La prossima stagione? l‘importante sarà fare belle gare e dare il meglio in ogni gara per la vittoria: stare concentrati e essere forti. Poi non si sa cosa ci riserva questa stagione, ma noi lavoriamo per essere forti per ogni domenica”.

Sta per avere inizio la tanto attesa presentazione della Yamaha M1 2017 la nuova moto della scuderia giapponese che animerà senza dubbio la prossima stagione del Motomondiale. Due ospiti e protagonisti d’eccezione per questa presentazione a Madrid, ovvero Valentino Rossi e Maverick Vinales, i piloti per la stagione 2017 della scuderia Yamaha, che già si sono detti entusiasti del nuovo prototipo. Chiaramente la moto che vedremo oggi sarà leggermente diversa da quella vista in anteprima lo scorso novembre enei primi test invernale a Valencia, e altrettanto ovviamente la Yamaha M1 2017 di questa mattina sarà diversa dal modello finito (o quasi) che vedremo in pista il prossimo 26 marzo nel Gran Premio del Qatar, primo appuntamento del calendario della Motogp. Come si vede nella foto (qui il link ) pubblicato sul profilo ufficiale Twitter della scuderia Yamaha tutto è pronto a Madrid per la tanto attesa presentazione del nuovo gioiello giapponese: Rossi e Vinales sono già pronti sul palco per svelare ai tifosi la nuova protagonista della Motogp 2017. 

Sebbene l’attesa per la diretta della presentazione ufficiale della nuova Yamaha M1 2017 che ben presto la vedrà nelle mani dei piloti del team giapponese Valentino Rossi e Maverick Vinales nella prossima stagione della Motogp, sia ormai spasmodica per i fan del Dottore e della casa del diapason, dal punto di vista tecnico, la nuova vettura che sarà presentata ormai a minuti, appare senza dubbio meno “rivoluzionaria” del previsto. Vista in anteprima lo scorso novembre nei test di Valencia, la nuova Yamaha M1 2017 dal punto di vista tecnico non nasce in maniera autonoma della versione che ha animato il Motomondiale 2016 anzi: sembra infatti che la nuova versione nasca proprio sulla base della sua antenata. Come ha rivelato infatti una voce autorevole della fabbrica Yamaha qualche giorno fa a Motosport.com: “In ultima analisi, se non c’è un problema troppo grave, la fabbrica ha cambiato alcune cose, ma senza modificare la filosofia della moto. La base della moto 2017 è la stessa di quella del 2016. Con un telaio diverso, un forcellone diverso, un motore diverso ed una diversa sospensione. Ma senza rovinare la filosofia del 2016”. 

Tra poche ore a Madrid si toglieranno i veli dalla Yamaha M1 2017, ovvero il nuovo gioiello che presto sarà protagonista nella prossima stagione della Motogp con un nuovo duo di scuderia formato da Valentino Rossi e Maverick Vinales. La scorsa stagione, dominata in maniera sapiente dal pilota della Honda Marc Marquez, ha visto al scuderia del diapason vittima di continui problemi che hanno in partire inficiato il mondiale dello stesso Rossi, all’epoca accompagnato da Jorge Loreno (ora in Ducati, ndr). Ma ora è tempo di lasciar da parte le analisi per dare spazio all’ottimismo che di certo on manca in casa Yamaha. In questo MotoMondiale Valentino Rossi punterà ancora una volta al decimo titolo iridato (benchè la carta d’identità ci riveli che il Dottore di Tavullia farà 38 anni il prossimo febbraio): a fianco a lui una nuova promessa della Motogp, lo spagnolo Maverick Vinales, protagonista di una splendida stagione con la Suzuki nel 2016. Sul portale ufficiale dove verrà trasmesso in diretta streaming la stessa scuderia giapponese ha scritto: “Nel 2014 avevamo scelto di credere che tutto fosse possibile. Tre anni più tardi, dopo 21 vittorie, 27 secondi posti, 23 doppi podi, 1 titolo e anche il tanto sospirato MotoGP Triple Crown, a quanto pare non ci eravamo sbagliati. Giovedì 19 gennaio faremo un ulteriore passo in avanti nella nostra storia”.  

Oggi, giovedì 19 gennaio 2016, a partire dalle ore 11.30, è il giorno della presentazione della nuova Yamaha M1, cioè la moto con la quale Valentino Rossi e Maverick Vinales parteciperanno al Mondiale 2017 della classe MotoGp. Dunque la più grande novità, ancora più della moto, sarà la presenza del nuovo compagno di squadra di Valentino Rossi, cioè quel Maverick Vinales strappato alla Suzuki per sostituire dopo le nove stagioni vissute in Yamaha da un certo Jorge Lorenzo. Un grande cambiamento, dunque inevitabilmente Vinales sarà il primo motivo d’interesse dell’evento che si terrà oggi a Madrid, dove ci sarà il primo appuntamento ufficiale per la coppia formata dal Dottore di Tavullia e dal rampante pilota spagnolo, che sarà chiamato a sostituire l’illustre e pluri-iridato connazionale. Il rapporto umano presumibilmente sarà migliore, ma naturalmente la cosa più importante sarà vedere come si troveranno a lavorare insieme Rossi e Vinales, anche perché bisognerà invertire la tendenza rispetto a un 2016 che aveva visto la Yamaha partire come grande favorita ma poi ottenere risultati decisamente inferiori alle aspettative. 

I due piloti sembrano essere estasiati dalla nuova Yamaha M1, almeno così sembra dal video teaser della presentazione, che è stato diffuso nei giorni scorsi. Valentino Rossi ha commentato così: “Ho passato delle ottime vacanze invernali, ma ora non vedo l’ora di tornare in sella alla nuova moto”. Dopo ben venti anni di attività, Valentino si diverte ancora tantissimo in sella ad una moto e probabilmente questo è il grande segreto della longevità agonistica del Dottore di Tavullia, atteso a una nuova sfida perché la Yamaha senz’altro ha compiuto una scelta coraggiosa scegliendo di confermare lui invece del più giovane Lorenzo. Ricordiamo che nelle prossime settimane avranno luogo le prime sessioni di test che ci condurranno al Motomondiale 2017, che invece avrà inizio domenica 26 marzo a Losail, sede del Gran Premio del Qatar. Dunque ancora una volta sta per tornare l’appuntamento invernale con tutte le varie presentazioni e poi con le varie sessioni di prove che ci daranno le prime risposte circa il livello di competitività delle varie moto. Tornando alla stretta attualità, non ci sarà una vera e propria diretta tv della presentazione della nuova Yamaha; tutti gli appassionati potranno però assistere all’evento in diretta streaming video tramite il sito ufficiale del team, all’indirizzo yamahamotogp.com, dove inoltre saranno messi a disposizione foto e video della M1 per il Mondiale che verrà così come sui vari social network ufficiali della Yamaha, che ha scelto un hashtag davvero molto significativo per questa giornata, cioè #WeChooseToMakeHistory (scegliamo di fare la storia in inglese).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori