Diretta/ Presentazione Ducati 2017 MotoGp, Lorenzo: orgoglioso di essere qui, punto al Mondiale! Info streaming video e tv (oggi 20 gennaio)

- La Redazione

Diretta Ducati 2017 MotoGp: presentazione info streaming video e tv: ecco la nuova moto di Jorge Lorenzo e Andrea Dovizioso per la prossima stagione (oggi venerdì 20 gennaio)

IannoneDovizioso_Austria
LaPresse - immagine di repertorio

Subito dopo l’intervento di Andrea Dovizioso, la parola va a Jorge Lorenzo, il nuovo pilota della Ducati per la Motogp 2017, in sella alla sua nuova moto. Lo spagnolo ha ringraziato in maniera molto sentita per l’affetto e l’accoglienza che la scuderia e tutti i ducatisti gli hanno riservato. Lorenzo ha poi ricordato che la stagione sarà certamente difficile, ma che: “abbiamo il potenziale e la fantasia per andare lontano, sono molto fiducioso per la prossima stagione. Non posso far altro che aspirare al titolo di campione del mondo. Non sarà facile ma ci proverò”. Il primo approccio di Jorge Lorenzo in casa Ducati è stato più che entusiasta: “Sono orgoglioso di far parte di questa famiglia, sono stato accolto benissimo, e non vedo l’ora di dare il mio contributo”.  Anche Dovizioso ha poi voluto ringraziare i fan, che attraverso i social media non hanno mai mancato il loro supporto alla scuderia. Lo stesso Domenicali ha poi ringraziato e incoraggiato i fan a rimanere vicini a tutta la scuderia, invocando il loro supporto come fondamentale per perseguire “una stagione difficile ma che regalerà davvero tante soddisfazioni”. Ultime foto di rito con piloti, moto e responsabili e un arrivederci al prossimo 26 marzo 2017 in Datar primo appuntamento del Mondiale della Motogp 2017, dove si scoprirà infine davvero cosa la Desmosedici di Lorenzo e Dovizioso è in grado di fare.

Continua la cerimonia di presentazione della nuova ducati Desmosedici, la prossima moto di Jorge Lorenzo e Andrea dovizioso per la stagione di Motogp 2017. Dopo la presentazione di Domenicali, è salito sul palco dell’auditorium di Borgo Panigale Gigi dell’Igna che ha voluto descrivere brevemente il programma dei prossimi mesi. Lo sviluppo della nuova versione quest’anno è stato programmato con maggiore successo, tanto che lo stesso direttore tecnico si è complimentato con il suo staff per essere riusciti a portare la nuova Ducati 2017 già ai primi test invernali di Valencia lo scorso novembre, dove sono stati raccolti dati senza dubbio entusiasmanti. Lo sviluppo della nuova Desmosedici, però verrò completato solo per i test in Qatar 2017,mentre già nelle prossime settimane sono stati programmate le prime prove provate con i tester ufficiali Stoner e Pirro, per proseguire con i piloti ufficiali , ovvero Lorenzo e  Dovizioso. La Ducati per questa stagione Motogpo2017 ha investito davvero molto e in questo senso si inserisce la scelta di portare alla scuderia di Borgo Panigale, Lorenzo, cinque volte campione del mondo, che senza dubbio potrà portare la Furia Rossa lontana. Non manca un ringraziamento sentito di Dall’Igna per Dovizioso, pilota in Ducati dal 2013: il pilota di Forlimpopoli è stato certamente accanto alla Rossa sia nei momenti duro che in quelli più felici ed quindi giunto per lui il tempo di chiudere questa incredibile esperienza con il tanto atteso successo.  Dopo un video sui momenti migliori della stagione Motogp appena terminata, ha preso parola Davide Tardozzi, che nel raccontare l’amarezza di alcuni risultati mancati nella scorsa stagione del Motomondiale, senza dubbio raggiungibili, ha espresso il proprio entusiasmo per la grande coppia di piloti che la Ducati ha costruito “E’ stato molto bello vedere l’immediata affinità tra Jorge e Andrea, si sono messi subito al lavoro assieme coi ragazzi per lo sviluppo, ci daranno molte emozioni”. Simili considerazioni per Paolo Ciabatti, che ha lungo parlato della voglia di vincere e costruire di Lorenzo, entusiasta di questa nuova avventura, oltre che per la grande determinazione che i due piloti hanno mostrato fin dai ritmi momenti. L’impressione è che ci si attende un 2017 da grandi protagonisti. Dopo l’intervento di Pirro, tester della Ducati è arrivato il momento cluo della presentazione della Ducati Desmosedici: con una scenografica entrata, sono state presentate le nuove moto, assieme ai piloti ufficiali Andrea Dovizioso e Jorge Lorenzo, arrivati sul podio con la nuova divisa ufficiale completa di casco a fianco delle loro nuove moto. Un ingresso di grande scena dove si è potuto ammirare nei dettagli le nuove Ducati, senza dubbio dalle linee molto accattivanti. Il primo a prendere la parola è Dovizioso che ha affermato: “i primi anni sono stati difficili, ma questo da la carica giusta ora, siamo tornati competitivi assieme. La nuova moto dovrà ancora essere aggiornata ancora nei prossimi test, ma il feeling è buono, gli ultimi dettagli si scopriranno in pista”.  

E’ iniziata solo da pochi minuti al diretta della presentazione della nuova Ducati Desmosedici, il nuovo gioiello della casa di Borgo Panigale, che nelle aspettative dei tifosi delle Furie Rosse regalerà grandi emozioni, se non addirittura il titolo nella prossima stagione della Motogp 2017. Nell’auditorium di borgo Panigale, il press media ha salutato tutto il mondo collegato alla presentazione in live streaming sul sito ufficiale, oltre a ringraziare i convenuti sponsor e dirigenza. E’ intervenuto subito sul palco Claudio Domenicali, ad di Ducati Corse, che come prima cosa ha voluto esprimere la propria personale vicinanza oltre che di tutta l’azienda per le popolazioni del centro Italia in questi giorni tormentate da nuove scosse di terremoto e abbondanti nevicate, ai quali è stato offerto un caloroso applauso. Dopo il sentito ricordo, Domenicali ha voluto raccontare gli obbiettivi e la filosofia che animerà la prossima stagione della scuderia di Borgo Panigale, sia dal punto di vista commerciale che sportivo, con i prossimi obbiettivi del Mondiale Motogp 2017. “Cuore italiano, mente tedesca” è il motto della Ducati, che ben rappresenta l’Unicum che la Ducati esprime da tempo nel mondo delle moto e delle corse, che si appresta a vivere la sfida del Motomondiale con particolare ottimismo. Dopo il Mondiale del 2007 vinto da Casey Stoner, si punta quindi ora a riportare al successo la Furia Rossa sebbene ci sia la consapevolezza che la concorrenza sia davvero ardua e la Ducati stessa non parta da favorita: obbiettivo difficile e senza dubbio importante, ma che verrà senza dubbio perseguito con tutte le energie possibili, “l’Italia se lo merita”. 

Sta per avere inizio la tanto attesa presentazione della Ducati per il mondiale di Motogp 2017: la Desmosedici verrà quindi a minuti svelata al pubblico e ai tifosi, che senza dubbio si aspettano grandi cose dalla scuderia di Borgo Panigale per questa stagione del Motomondiale. L’ingaggio di Jorge Lorenzo, per fare coppia con Andrea Dovizioso, e le belle cose viste nel campionato dell’anno sorso sono sicuramente un segnale forte che la Ducati ha dato ai suoi avversari: la strada fino al successo è certamente in salita, ma le Furie Rosse sembrano ben preparate alla scalata. In questo senso ha certamente rassicurato l’esito dei primi test fatti a Valencia lo scorso Novembre dove lo spagnolo ha mostrato un grande feeling con la Ducati, mentre Dovizioso ha mostrato solo in parte le grandi potenzialità della nuova Ducati Desmosedici, ancora in fase di sviluppo, che non vediamo l’ora di poter finalmente ammirare. Le aspettative e l’ottimismo in casa Ducati quindi è elevato, come ha affermato lo stesso direttore sportivo Ciabatti: “Credo che con Jorge e con Andrea potremo lottare per il titolo. Pensiamo e speriamo di aver costruito una moto che sia adatta a vincere il titolo. Perché l’obiettivo è questo: conquistare il mondiale”. 

Mancano appena poche ore alla presentazione ufficiale della nuova Desmosedici, il nuovo gioiello della scuderia Ducati per il mondiale di Motogp 2017: sebbene lo svelamento della nuova Furia Rossa sia senza dubbio un evento davvero primario, gli occhi di tutti saranno fissati sul nuovo pilota della scuderia di Borgo Panigale. Parliamo infatti di Jorge Lorenzo, ex Yamaha passato questa estate proprio in Ducati al posto di Andrea Iannone. Il palmares dello spagnolo, ex compagno di Valentino Rossi è ormai più che noto: 5 mondiali vinti, oltre 251 gare disputate di cui 65 vinte e oltre 65 pole position. Ma la domanda che tutti i fan della Rossa, di cui a ore è attesa la diretta della presentazione, si pongo è la seguente: riuscirà Lorenzo a domare una moto come la Ducati? la risposta pare sia affermativa, almeno se si ricorda quanto successo lo scorso novembre in Valencia nella prima sessione di test invernale. In quell’occasione Lorenzo, in sella perlopiù alla Desmosedici versione 2016 aveva trovato un incredibile feeling fin dai primi giri: una evento che ha suscitato lo stupore e la sorpresa di tifosi e box data la complessa ciclistica che la Furia rossa di solito offre.  

Inizia il conto alla rovescia per la presentazione della nuova Ducati. A Borgo Panigale (Bologna), dalle ore 10:30, prenderà il via la cerimonia ufficiale dove verrà mostrata la moto con cui Jorge Lorenzo e Andrea Dovizioso prenderanno parte al Mondiale 2017, classe MotoGp. L’amministratore delegato Ducati, Claudio Domenicali, ha parlato della nuova Demosedici Gp 2017 e della stagione che dovrà affrontare il Ducati Team MotoGp a partire dal prossimo 26 marzo con la prima gara a Losail, in Qatar. “Abbiamo le carte in regola per vincere. Abbiamo tutto: ingegneri, tecnologia e piloti. Non siamo favoriti – ammette Domenicali a margine della presentazione del Ducati Food Factory di Bologna – ma possiamo ottenere ottimi risultati. La nuova moto? Sarà assolutamente competivita, più di quella dell’anno scorso. Lorenzo deve trovare il giusto equilibrio con la Demosedici ma ha tempo per farlo. Può dare molto e ha tutte le carte in regola per farlo”.

Oggi, venerdì 20 gennaio 2016, a partire dalle ore 10.30, è il giorno della presentazione della nuova Ducati, cioè la moto con la quale Jorge Lorenzo e Andrea Dovizioso parteciperanno al Mondiale 2017 della classe MotoGp. Dunque la più grande novità, ancora più della nuova versione della Desmosedici GP, sarà la presenza del nuovo compagno di squadra di Andrea Dovizioso, un certo Jorge Lorenzo. A Borgo Panigale (Bologna) ci sarà dunque il primo atto ufficiale dell’avventura in rosso del pilota spagnolo, che ha lasciato la Yamaha dopo ben nove anni consecutivi in MotoGp sempre in sella a una moto giapponese. La Ducati ha fatto un grande sforzo per assicurarsi uno dei tre big del Motomondiale di oggi: con Valentino Rossi era andata male, adesso Borgo Panigale non può permettersi un altro flop. L’obiettivo è chiaro e unico: tornare a vincere il Mondiale, come finora è successo solamente a Casey Stoner con una Ducati.

Naturalmente non si pretende tutto e subito e quest’anno l’obiettivo potrebbe essere anche solo ottenere un buon numero di vittorie, considerando che si parte già da una base del 2016, anno nel quale sia Dovizioso sia l’ormai ex ducatista Andrea Iannone sono riusciti a vincere, ma è chiaro che sarà fondamentale essere vicinissimi a Yamaha e Honda e se possibile sempre più vicini con l’avanzare della stagione. Ricordiamo che nelle prossime settimane avranno luogo le prime sessioni di test che ci condurranno al Motomondiale 2017, che invece avrà inizio domenica 26 marzo a Losail, sede del Gran Premio del Qatar. Dunque ancora una volta sta per tornare l’appuntamento invernale con tutte le varie presentazioni e poi con le varie sessioni di prove che ci daranno le prime risposte circa il livello di competitività delle varie moto. Tornando alla stretta attualità, non ci sarà una vera e propria diretta tv della presentazione della nuova Ducati; tutti gli appassionati potranno però seguire ampi collegamenti (se abbonati) garantiti dall’emittente ufficiale della stagione MotoGp, cioè naturalmente Sky, ma soprattutto chiunque potrà assistere all’evento in diretta streaming video tramite il sito ufficiale del team, all’indirizzo motogp.ducati.com, dove inoltre saranno messi a disposizione foto e video della Desmosedici GP per il Mondiale che verrà così come sui vari social network ufficiali della Ducati, che ha scelto un hashtag davvero molto significativo per questa giornata, cioè #forzaducati.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori