Test MotoGp 2017 Sepang / Doppietta Ducati, il commento di Petrucci sul debutto ufficiale. Tempi e classifica 1^ giornata (oggi 30 gennaio)

- La Redazione

Test MotoGp Sepang diretta e info streaming video e tv: tempi e classifica della prima giornata di prove con Valentino Rossi e sulla Ducati ecco Jorge Lorenzo (oggi 30 gennaio 2017)

valentinorossi_piegaR439
Valentino Rossi (LaPresse)

In conclusione della prima giornata dei test MotoGp 2017 a Sepang, non è mancato il commento di Danilo Petrucci, che ha chiuso all’undicesimo posto nella classifica dei tempi il lunedì malese della MotoGp. Questi test segnano l’inizio di un 2017 decisivo per la carriera di Petrucci, che infatti per la prima volta avrà a disposizione una Ducati ufficiale pur rimanendo in un team satellite. Ecco dunque il commento di Petrucci alla prima giornata di lavoro in sella alla Desmosedici GP 2017, secondo le dichiarazioni riportate dal sito ufficiale della MotoGp: “È sempre una grande emozione tornare in pista dopo la pausa invernale. Sono soddisfatto del lavoro che abbiamo svolto oggi. La moto va bene. È un grande passo in avanti rispetto alla versione 2015. La moto ha un grande potenziale e sento di averlo anche io. Posso fare meglio ma sono molto contento di questo primo giorno. Mi sono molto divertito a tornare a girare”. Domani e mercoledì altri due giorni preziosi, per Petrucci sarà un anno di svolta… 

Sembra invece non aver trovato particolari problemi nonostante sia la suo esordio ufficiale ai testa per la Motogp 2017 a Sepang il nuovo compagno di Valentino Rossi Maverick Vinales, ora in sella alla nuova Yamaha 2017, che i tifosi non vedono l’ora di vedere all’opera al Gran Premio in Qatar il prossimo marzo. Il miglior tempo messo a segno sul circuito malesiano nella prima giornata dei test di Motogp 2017è stato il terzo crono messo in classifica: davvero niente male per il novellino della casa del Diapason che di certo farà concorrenza a Valentino Rossi. Al termine delle prove lo stesso Vinales ha affermato: “Abbiamo lavorato tanto e bene, onestamente sono anche abbastanza sorpreso. Il primo giorno è sempre difficile ma il mio feeling è stato ottimo e psicologicamente mi sento bene. Sono felice e non vedo l’ora di tornare in moto. Abbiamo provato tante cose oggi e domani continueremo su questa strada”. Che Vinales in Yamaha potesse fare grandi cose in realtà si era già visto a Valencia nella prima sessione di test per la Motogp 2017 lo scorso novembre, dove aveva sorpreso team e Rossi con le sue straordinarie prestazioni messe a segno fin dai suoi primi giri con la Yamaha.

Soltanto il settimo tempo per Marc Marquez, decisamente sotto tono nel primo giorno di test a Sepang in  vista della stagione 2017 della Motogp. Per il campione del mondo in carica il lavoro nei prossimi giorni di prove sul circuito malesiano si preannuncia imponente: se lo spagnolo della Honda vuole provare a conservare il titolo anche nel prossimo Motomondiale, in casa giapponese si dovrà fare imponenti passi avanti rispetto a quanto visto finora. Per Marquez come detto solo il nono gradino della classifica con un tempo record di 2:00.738, ma con un buon programma di lavoro per i prossimi giorni di test a Sepang. Proprio al termine della prima Gionata il campione della Motogp in carica ha affermato sulle prestazioni della sua RC213V: “È stato il primo impegno dopo l’inverno per me e per il team. Bisogna trovare ancora il ritmo però tutto è bene. Abbiamo provato la moto nuova con differenti caratteristiche, c’è molto lavoro da fare però non è così male. Dobbiamo ancora capire molte cose”.  

In casa Honda la prima giornata dei test MotoGp 2017 a Sepang non è andata benissimo, almeno dando uno sguardo alla classifica dei tempi, che vede Dani Pedrosa solamente tredicesimo. Il pilota spagnolo tuttavia non appare particolarmente preoccupato, almeno stando alle dichiarazioni che la Honda Hrc ha pubblicato sul proprio sito ufficiale. Pedrosa ha infatti sottolineato che l’obiettivo della prima giornata di test a Sepang era quello di ritrovare la confidenza con la moto, la pista e le gomme, a maggior ragione essendo la prima volta sul nuovo asfalto del circuito malese. Pedrosa poi scende più nel dettaglio dal punto di vista tecnico: “Abbiamo iniziato a lavorare sulla moto, abbiamo due diverse configurazioni del motore da provare. Abbiamo avuto anche l’opportunità di girare con il bagnato e abbiamo raccolto buone informazioni. Speriamo però di girare sull’asciutto domani, credo che saremo in grado di andare più in profondità rispetto a oggi”. 

La prima giornata di test a Sepang in vista del Mondiale della Motogp 2017 ha visto oltre che l’esordio in Ducati di Jorge Lorenzo anche i primi giri ufficiali di Andrea Iannone sulla nuova Suzuki. Come lo spagnolo anche l’ex ducatista non ha brillato nei tempi, ottenendo la quarta posizione totale, anche se va segnalato l’immediato feeling che  Iannone ha trovato con la moto giapponese. Al termine delle prove lo stesso Iannone ha affermato: “Come primo giorno di test tutto è andato molto bene. È chiaro che quando si sta tanto fremi l’importante è prendere il ritmo. Abbiamo fatto alcune prove sulla nuova moto e abbiamo due prototipi molto simili ma che sotto alcuni aspetti si differenziano. Abbiamo tentato di capire quale sia la moto migliore tra le due ma ancora non abbiamo le idee così chiare. Mi sto adattando alle caratteristiche del prototipo e poi dovremo adattare la moto alle mie. Per il momento le sensazioni sono delle migliori, riesco ad arrivare facilmente a dei tempi buoni ma dobbiamo cercare di migliorare ancora”.

Le buone impressioni di Valentino Rossi raccolte al termine della prima giornata dei test per la Motogp 2017 in corso in questi giorni sulla pista malesiana di Sepang sono stati confermati anche al tema director della yamah Massimo Meregalli, che conferma anche il fittissimo programma che Rossi e Vinales oltre che i loro rispettivi team hanno davanti nelle prossime ore in vista del Motomondiale 2017. Meregalli ha infatti affermato che: “L’obiettivo era di confrontare con gli altri concorrenti i tempi che avevamo fatto qui girando da soli e la risposta è positiva. Abbiamo messo in pista un motore con più cavalli, delle novità di elettronica, e lavoreremo anche nei prossimi giorni sul telaio per avere più grip dietro. A inizio giornata abbiamo sofferto un po’ per la scarsa aderenza della pista, ma poi sia Vinales sia Rossi hanno migliorato: l’obiettivo, però, non era la ricerca dei tempi, ma la conferma del feedback e siamo contenti”.  

Solo l’ottava posizione per Valentino Rossi nella prima giornata di test per la Motogp 2017 a Sepang: un risultato che potrebbe scoraggiare i fan del Dottore della Yamaha per la prossima stagione ma la di cui analisi deve tenere comunque conto di alcuni fattori. Innanzitutto  la stessa condizione di valentino rossi, sofferente di sinusite per la quale ha iniziato i test solo due ore dopo il via ufficiale, e che sono stati comunque condizionati dalla pioggia abbondante che si è abbattuta sopra la pista malesiana, protagonista in questi tre giorni di test per la stagione 2017 della Motogp. Nonostante questi elementi Rossi comunque è apparso ottimista sullo sviluppo della sua Yamaha, affermando che:” a prima sensazione non è male. Abbiamo finalmente le vere due moto che useremo durante il campionato e sono migliori del prototipo che abbiamo testato a novembre sotto tanti punti di vista. La Yamaha ha fatto un bel lavoro: lavorando su motore ed elettronica e abbiamo trovato alcune cose buone. Nei prossimi giorni però lavoreremo di più sulle nuove soluzioni, come il nuovo telaio, modificato dopo i primi test: speriamo vada meglio”.

La prima giornata di test MotoGp 2017 a Sepang ha dato grande lustro alla Ducati con il primo posto di Casey Stoner, oggi collaudatore di lusso per il team di MotoGp, e il secondo posto di Andrea Dovizioso, nonostante qualche difficoltà di adattamento per Jorge Lorenzo. Abbiamo già letto nei paragrafi sottostanti le dichiarazioni rilasciate da Stoner e Lorenzo tramite il comunicato ufficiale della Ducati, adesso dunque eccovi quanto detto anche da Dovizioso al termine di questa giornata di test a Sepang. Secondo il pilota italiano, il primo giorno di test del 2017 “è andato piuttosto bene e sono contento perché abbiamo dimostrato una buona velocità fin da subito, utilizzando la stessa moto dei test di Valencia e senza bisogno di fare interventi particolari”. La Ducati ha dovuto rinunciare alle ali che tanto hanno fatto discutere in queste settimane, Dovizioso sul tema si è espresso così: “Ci siamo dovuti adattare e abbiamo ancora parecchio lavoro di finitura da fare, sia di elettronica che di set-up, perché la moto si comporta diversamente, però manteniamo una buona competitività ed è sempre importante partire con queste conferme”. Il bilancio comunque è più che positivo, come Dovizioso ha tenuto a sottolineare in conclusione: “Partire con il piede giusto ci aiuta sicuramente per proseguire lo sviluppo, e se a questo aggiungiamo il fatto che ho ottenuto il mio tempo con la gomma media, dobbiamo essere assolutamente soddisfatti”. 

La prima giornata di Test per la Motogp 2017 conclusi solo poche ore fa a Sepang hanno dato un verdetto immediato: le sorprese più attesa per il Motomondiale del prossimo anno saranno infatti le Ducati, che già oggi sulla pista malese hanno trovato una fantastica doppietta con Dovizioso e Stoner, gli unici al di sotto del muro dei due minuti. Nonostante lo splendido risultato però gli occhi di tutti erano focalizzati sul nuovo acquisto in casa Ducati ovvero Jorge Lorenzo, solo 17^ nella classifica finale. Il risultato però non deve preoccupare visto che per lo spagnolo si tratta dei primi giri con la nuova moto per cui cautela e attenzione dei dettagli per un set up preciso al millimetro alle esigente dello stesso Lorenzo sono al momento le priorità della casa di Borgo Panigale. Nel comunicato ufficiale della Ducati a fine giornata, l’ex compagno di Valentino Rossi ha dichiarato: “Oggi ho notato molta differenza fra la mia Ducati e la moto che ho guidato negli ultimi nove anni. Adesso dovremo fare due cose: adattare la moto poco a poco a come piace a me e saper come farlo per capire come andare ancora più veloce. Probabilmente mi ci vorrà un po’ più di tempo di quanto sperassi per arrivare a questo livello, ma è ancora troppo presto per poter trarre delle conclusioni e in ogni caso sono convinto che abbiamo solo bisogno di girare più a lungo in pista”. Nonostante le la cautela Lorenzo ha poi aggiunto:” L’importante è che le altre Ducati sono state molto veloci, e questo significa che la moto ha un potenziale davvero alto”.

La prima giornata dei test MotoGp 2017 a Sepang è vissuta senza dubbio nel segno della Ducati e certamente tutti i tifosi della Rossa avranno avuto un brivido leggendo al primo posto della classifica dei tempi il nome di Casey Stoner, anche se ormai il pilota australiano in MotoGp veste solamente i panni del collaudatore, in pista in occasione di questi test a Sepang. Nel comunicato diffuso dalla Ducati al termine delal giornata malese, Stoner ha parlato di una “giornata positiva”, in particolare perché “abbiamo avuto molto tempo per poter girare con la pista in condizioni di asciutto” a differenza di quanto era successo nei giorni scorsi nei test privati Ducati, che erano stati fortemente condizionati dalal pioggia, a maggior ragione perché a Sepang la pista richiede molto tempo per asciugarsi. Stoner dunque è apparso decisamente soddisfatto: “Oggi è stato ottimo avere la pista in condizioni perfette per poter fare da subito alcuni giri veloci e confermare le buone sensazioni che avevamo avuto nei giorni scorsi, definendo la direzione in cui lavorare”. La pioggia del tardo pomeriggio non ha guastato l’umore di Stoner: “Un vero peccato che a due ore dalla fine del test sia iniziato a piovere, ma quando tornerò in pista fra due giorni potremo riprendere il nostro lavoro portando avanti lo sviluppo della moto e concentrandoci sulla ciclistica”.

La prima giornata dei Test per la Motogp 2017 a Sepang si è conclusa con un sapore dolce amaro in casa Yamaha, dove Valentino Rossi e il nuovo compagno di squadra Maverick Vinale hanno vissuto due sessioni di prove molto diverse. Se lo spagnolo si è mostrato da subito molto competitivo, trovando anche il terzo tempo in assoluto nella prima giornata di prove per la prossima stagione della Motogp, Rossi, complice la pioggia battente delle ultime ore e un mal di testa (da fonti box Yamaha) non ha particolarmente brillato in pista, ottenendo al massimo l’ottavo posto nella classifica die migliori tempi della giornata. Contro la prestazione di Rossi va segnalato però anche le condizioni della pista malesiana, non gommatissima, ma che senza dubbio fornirà un grip migliore nella giornata di domani. Prestazioni a parte il programma della Yamaha per questi test di Sepang 2017 appare comunque fittissimo: nella giornata di oggi si sono private alcune nuove soluzioni in termini di motore (nella versione 2017 dovrebbe esserci qualche cavallo in piì) ma solo nei prossimi giorni verranno testati in posta le soluzioni più importnati in vista della stagione 2017 della Motogp. Proprio domani Valentino Rossi proverà il nuovo telaio, che ha subito però solo limitate modiche rispetto alla Yamaha 2016: saranno però solo i tempi e la pista a dirci l’esito di queste novità.

Alvaro Bautista si è dichiarato soddisfatto della prima giornata di test MotoGp a Sepang. Intervistato dall’inviato di Sky Sport MotoGp Sandro Donato Grosso, Bautista ha tracciato un bilancio positivo della giornata di test a Sepang che lo ha visto chiudere al quarto posto nella classifica dei tempi in sella alla sua Ducati privata del team Aspar. Bautista infatti ha affermato di avere cominciato bene con la moto e si sono notati anche miglioramenti giro dopo giro, aspetto molto positivo al primo giorno di lavoro, anche se – inevitabilmente – c’è ancora molto da lavorare, ad esempio sulla parte elettronica. Sarebbe d’altronde strano il contrario, a stagione nemmeno iniziata. Bautista si dice comunque ottimista e di certo il fatto che nelle prime quattro posizioni troviamo ben tre Ducati è un fatto che fa sorridere tutti coloro che lavorano con la Rossa di Borgo Panigale. Vedremo già nei prossimi giorni se ci saranno novità, intanto è eloquente l’ottimismo di Alvaro Bautista. 

Sono terminati solo pochi minuti fa i test della Motogp 2017 sul circuito di Sepang, dove tutti i piloti prossimi protagonisti del Motomondiale, rimanderanno il lavoro alla giornata di domani. La classifica finale della giornata non ha subito particolari modifiche nelle ultime ore complice anche la pioggia che ha caduta in questa ultima parte della giornata: sono infatti molto pochi i piloti che sono scesi in pista sul circuito malese, già di per se non particolarmente gommato e reso ancor più scivoloso per la pioggia. Ma andiamo subito a vedere i migliori dieci tempi della prima giornata dei test per la Motogp a Sepang: in testa troviamo ancora una volta il tester della Ducati Casey Stoner, con il tempo di 1.59:681, seguito con un gap di +0.0115 da Andrea Dovizioso e da Maverick Vinales, che segnala un ritardo di +0.447. Alla quarta posizione troviamo Alvaro Bautista, seguito da Andrea Iannone con un ritardo di +0.809 da Stoner: a seguire troviamo Cal Crutchlow, Folger, Valentino Rossi, Marquez e Hector Barbera a completare la top ten della prima giornata di prove. Trai nomi più attesi segnaliamo anche la 13^ posizione di Pedrosa e il 17^ posto di Lorenzo sulla nuova Ducati.

Manca appena un’oretta scarsa alla conclusione del primo giorni dei Test per la Motogp 2017 a Sepang: da qualche ora la pioggia sta battendo con particolare insistenza sulla pista malesiana, rendendo chiaramente complicate le sessioni di prova programmate dalle varie scuderie prossime protagoniste del motomondiale. Nello stesso comunque l’asfalto bagnato consente ai piloti e box di testare gli assest da bagnato, visto che nella scorsa stagione della Motogp sono stati diversi i Gran Premi tormentati dalla pioggia. La classifica provvisoria non apre aver subito eccessivi mutamenti, ma come detto siamo solo alla prima giornata dei test di Sepang 2017 dunque al momento, complice la pioggia, appare improbabile nuovo giri record. In testa quindi spazio ancora Stoner, il primo a scendere sotto il muro dei due minuti, in sella alla Ducati tester dove sono state montate alcune soluzione, che sono nei prossimi giorni verranno messe a punto sulla nuova Desmosedici 2017. Rimane sotto il mirino le prestazioni ancora non eccellenti di Valentino Rossi, specialmente se le paragoniamo a quelle del suo nuovo compagno di squadra Maverick Vinales, fermo alla terza posizione.   

Complice il fuso orario di 7 ore ci stiamo avvicinando alla conclusione della prima giornata dei test ufficiale della MotoGP 2017 a Sepang. Mancano infatti appena due ore alla bandiera rossa che porrà fine a alle prime 8 ore di intense prove ufficiali sul circuito malesiano in vista del prossimo 26 marzo. La classifica provvisoria al momento vede in testa il tester della ducati Casey Stoner, con un crono di 1:59.681, seguito a +0.115 da Dovizioso, e con Vinales al termine con un gap di distanza di +0.447. Seguono invece nella top ten Alvaro Bautista e Iannone, con Crutchlow sesto, oltre a Folger Rossi (solo 8^), Marquez e Barbera a chiudere il cerchio. Solo il diciassettesimo posto per il momento per il volto nuovo della Ducati Lorenzo, da cui però i tifosi si aspettano meraviglie: va infatti nuotato come la scuderia di Borgo Panigale si sia portata notevolmente avanti con il lavoro di sviluppo della Desmosedici per la prossima stagione della Motogp, approfittando già nei test di Sepang per mostrare il suo nuovo gioiello.

test a Sepang, in Malesia, aprono la stagione della MotoGp e daranno una prima indicazione ai piloti e alle scuderie circa le migliorie da apportare alle moto che si presenteranno al via per il Gran Premio del Qatar, primo dei 18 appuntamenti del Mondiale. L’attesa è grande perché oggi si spezza un lungo digiuno cominciato a novembre a Valencia: la MotoGp ha finito il letargo e con questi tre giorni di test che proseguiranno dunque anche domani e mercoledì 1° febbraio inizierà il 2017 agonistico per tutti i protagonisti della classe regina del Motomondiale. Ricordiamo subito che in seguito ci saranno altri tre giorni di prove sempre in Malesia dal 15 al 17 febbraio e infine si girerà a Losail dal 10 al 12 marzo, quando ormai saremo vicinissimi al primo Gran Premio della stagione.

Se l’anno scorso erano soprattutto le novità dal punto di vista regolamentare e gli strascichi del turbolento finale del Mondiale precedente ad attirare in modo speciale l’attenzione, stavolta a Sepang l’attenzione si concentrerà sui piloti che hanno cambiato scuderia questo inverno. Ecco dunque che ci sarà grande attesa per vedere Jorge Lorenzo in sella alla sua Ducati dopo ben nove stagioni consecutive alla Yamaha, dove il posto al fianco di Valentino Rossi è stato presto da un altro spagnolo, il rampante Maverick Vinales, che a sua volta ha lasciato la Suzuki dove è approdato Andrea Iannone che ha dovuto lasciare il posto in Ducati appunto a Lorenzo, in un vero e proprio valzer.

Naturalmente questi nuovi sodalizi saranno al centro dell’attenzione, senza dimenticare chi non ha cambiato casacca, cioè Valentino Rossi e il campione del Mondo in carica, Marc Marquez, sempre in sella alla sua Honda spalleggiato dal solito Dani Pedrosa. Se gli altri devono trovare il più in fretta possibile il feeling con le loro nuove moto, il vantaggio di essere in un ambiente già perfettamente conosciuto potrebbe essere almeno inizialmente un notevole punto di forza per il Dottore e per Marquez, che naturalmente dovranno sfruttarlo lavorando al meglio per procedere nello sviluppo delle rispettive moto.

Non sarà possibile assistere a una diretta tv dei test ufficiali MotoGp a Sepang, che andranno in scena tra la notte e la mattina italiana, dal momento che bisognerà fare i conti con sette ore di fuso orario; questo significa che non ci sarà nemmeno una diretta streaming video, ma gli appassionati potranno comunque essere collegati con gli aggiornamenti e i tempi visitando il sito www.motogp.com, che ha il suo corrispettivo su Twitter all’indirizzo @MotoGP. Altre informazioni arriveranno da siti e social network ufficiali delle varie Case. Sul canale Sky Sport MotoGp (al numero 208 di Sky) da segnalare alle ore 19.00 di stasera la trasmissione Race Anatomy Test Sepang per analisi e commenti sulla giornata che però in Malesia sarà ormai abbondantemente terminata.

1

27

C. STONER

1:59.681

2

4

A. DOVIZIOSO

+0.115

3

25

M. VIÑALES

+0.447

4

19

A. BAUTISTA

+0.453

5

29

A. IANNONE

+0.809

6

35

C. CRUTCHLOW

+0.889

7

94

J. FOLGER

+0.962

8

46

V. ROSSI

+1.014

9

93

M. MARQUEZ

+1.056

10

8

H. BARBERA

+1.063



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori