Test MotoGp 2017 Sepang / Tempi e classifica: Iannone primo. Valentino Rossi: lavoro positivo, la nuova carena… Seconda giornata (oggi 31 gennaio)

- La Redazione

Test MotoGp Sepang diretta e info streaming video e tv: tempi e classifica della seconda giornata di prove con Valentino Rossi e la Ducati in Malesia (oggi 31 gennaio 2017)

team_ducati_2017
Il nuovo team Ducati (LaPresse)

Al termine della seconda giornata dei test MotoGp 2017 a Sepang, abbiamo trovato un Valentino Rossi piuttosto positivo circa le prestazioni della sua Yamaha. Quarto posto come crono, ma come sappiamo l’importante non è tanto quello di mettere a segno il tempone; a oggi conta lo sviluppo della moto e il prendere confidenza con le novità che gli ingegneri hanno posto in essere per la stagione che verrà. “La giornata è stata positiva” ha detto il Dottore al termine della giornata. “Avevamo tante cose da provare: un nuovo telaio, varie soluzioni di elettronica e le gomme”. Parere alla fine migliore rispetto a un primo giorno nel quale Rossi aveva avuto anche qualche problema di salute che ne aveva condizionato le prestazioni. “Siamo in quarta posizione: ho provato il time attack e ho migliorato il tempo di ieri, va bene così”. Il pilota di Tavullia ha anche parlato della costanza con la quale la Yamaha è riuscita a lavorare e i tanti giri che ha percorso in questo martedì, più di 50 soltanto nel pomeriggio; per quanto riguarda la nuova carena, intorno alla quale c’è già grande curiosità, Rossi ha detto che “non ne posso parlare. E’ bella, ma fa poca differenza”.

È da poco terminata la seconda giornata di test del MotoGp in Malesia sul tracciato di Sepang. Al primo posto troviamo un grande Andrea Iannone su Suzuki con un tempo di 1’59”.452. Sul podio anche Vinales, distaccato di 407 millesimi di secondo, e Bautista, a 767 millesimi dalla vetta. Valentino Rossi deve accontentarsi della quarta piazza, davanti a Zarco e Barbera. Chiudono la top ten Dovizioso, Lorenzo, Folger e Marque. Nel dettaglio, questa la classifica finale delle prime dieci posizioni, con i rispettivi tempi realizzati dai piloti: 1 Iannone (1:59.452), 2 Vinales +0.407), 3 Bautista (+0.767), 4 Rossi (+0.802), 5 Zarco (+0.891), 6 Barbera (+0.899), 7 Dovizioso(+0.989), 8 Lorenzo (+1.032), 9 Folger (+1.043), 10 Marquez (+1.079).

Nella seconda giornata dei test MotoGp in Malesia sul tracciato di Sepang, Barbera balza al comando con un tempo di 2’00”351. Iannone è secondo a bordo della sua Suzuki, con un tempo di 2’00”402. In terza posizione troviamo attualmente Bautista, con un distacco di 36 millesimi; alle sue spalle spazio per Dovizioso a 0.039 dalla vetta. Quarta piazza per Barbera, che resiste davanti a Zarco ed Espargaro. Settimo Vinales, nono Valentino Rossi. Chiudono la top ten. Da segnalare la caduta in curva 7 di Esteve Rabat del team Marc Vds; a terra anche Danilo Petrucci di Pramac Ducati.

Nella seconda giornata dei test MotoGp in Malesia sul tracciato di Sepang, Valentino Rossi è tornato in pista con delle simil alette presenti sui fianchi della sua Yamaha M1. Regolamento alla mano dovrebbero essere bandite, ma nel caso di Rossi c’è da dire che queste non sporgono dalla carena. Tornando alle prove, il pilota pescarese ottiene il quinto tempo a 431 millesimi dalla Suzuki di Iannone, che mantiene il comando senza tuttavia riuscire a migliorarsi. Di seguito la classifica per quanto riguarda le prime cinque posizioni: 1 Iannone (2’00”.402), 2 Zarco (+0.138), 3 Vinales (+0.244), 4 Barbera (+0.292), 5 Rossi (+0.341). Da notare che nelle prime cinque moto troviamo ben tre Yamaha; ieri c’era stato invece il dominio Ducati.

Nella seconda giornata dei test MotoGp in Malesia sul tracciato di Sepang Marc Marquez si piazza in terza posizione provvisoria, dopo aver realizzato il suo miglior parziale nella prima parte di pista. Lo spagnolo , tra l’altro, ha dovuto fare i conti con qualche problema tecnico, che tuttavia non gli ha impedito di realizzare una buona prestazione. In risalita Jonas Folger, che ottiene un tempo di 2’01”961 e si porta in seconda posizione. Al primo posto troviamo Andrea Iannone con 2’00”.402, davanti a Zarco e Vinales; Dovizioso è sesto, mentre Valentino Rossi scivola in nona posizione. Migliorano, nel frattempo, le condizioni dell’asfalto dopo i violenti acquazzoni di poche ore fa.

I test della MotoGp in Malesia proseguono nonostante i numerosi dissidi causati da un violento acquazzone che ieri sera si è abbattuto sul tracciato di Sepang. La pista, fino a poche ore fa, era letteralmente impraticabile, con vistose pozzanghere sull’asfalto a impedire l’ingresso in strada delle due ruote. I piloti hanno atteso nei box che la situazione migliorasse quando, finalmente, le prime moto sono scese in pista. La classifica provvisoria vede al comando Marquez, che ha ottenuto un tempo di 2’01”192. In seconda posizione troviamo Bautista, terzo Valentino Rossi; i primi tre sono separati soltanto da 318 millesimi. Questa la top ten provvisoria: 1 Marquez (2’01”.192), 2 Bautista (+0.168), 3 Rossi (+0.318), 4 Vinales (+0.449), 5 Iannone (+0.560), 6 Abraham (+0.602), 7 Zarco (+0.757), 8 Redding (+0.817), 9 Lorenzo (+0.833), 10 Pirro (+0.852).

I test MotoGp 2017 a Sepang, in Malesia, arrivano oggi alla seconda giornata: per la MotoGp è il primo appuntamento in pista nel nuovo anno, come da tradizione questa sessione di test sono un’occasione importante per avere una prima indicazione per i piloti e le scuderie circa le migliorie da apportare alle moto per il Gran Premio del Qatar, primo dei 18 appuntamenti del Motomondiale che avrà luogo a fine marzo. L’attesa è grande perché è finito un lungo digiuno cominciato a novembre a Valencia: la MotoGp ha finito il letargo con questi tre giorni di test (domani sarà l’ultimo) con i quali inizierà il 2017 agonistico per tutti i protagonisti della classe regina. Ricordiamo subito che in seguito ci saranno altri tre giorni di prove a Phillip Island (Australia) dal 15 al 17 febbraio e infine si girerà a Losail dal 10 al 12 marzo, quando ormai saremo vicinissimi al primo Gran Premio della stagione, che si svolgerà proprio su quella stessa pista.

Ad attirare in modo speciale l’attenzione saranno i piloti che hanno cambiato scuderia in questo inverno: Jorge Lorenzo in sella alla Ducati, Maverick Vinales sulla Yamaha e Andrea Iannone in Suzuki, il mercato è stato decisamente vivace e ha coinvolto tutti i top team ad eccezione della Honda, che ha confermato la coppia tutta spagnola con il campione del Mondo Marc Marquez e Dani Pedrosa. Naturalmente per questi nuovi sodalizi la priorità sarà trovare al più presto il giusto feeling, che ad esempio ieri è mancato a Jorge Lorenzo in una giornata nella quale con la Ducati invece hanno fatto benissimo sia Andrea Dovizioso sia il collaudatore di lusso Casey Stoner e pure il privato Alvaro Bautista. Non è un problema alla prima giornata di test, anzi la notizia principale è che la Ducati appare molto competitiva, ma è chiaro che in tal senso Valentino Rossi e Marc Marquez, i due grandi rivali di Lorenzo, potrebbero avere un vantaggio perché di certo non avranno problemi di ambientamento con le loro Yamaha e Honda.

Va detto che in casa Yamaha il nuovo Maverick Vinales ha fatto meglio di Valentino Rossi ieri: buona notizia per lo spagnolo, subito competitivo, non necessariamente un male per il Dottore, perché naturalmente in questa fase ognuno lavora in modo diverso e non è detto che per tutti l’obiettivo sia quello di far registrare grandi tempi. Di certo l’obiettivo comunque è girare il più possibile, in questo senso dunque tutti fanno il tifo per il bel tempo per evitare gli acquazzoni tropicali che spesso colpiscono Sepang e che potrebbero intralciare in modo pesante il piano di lavoro di tutte le scuderie.

Non sarà possibile assistere a una diretta tv dei test ufficiali MotoGp a Sepang, che andranno in scena tra la notte e la mattina italiana, dal momento che bisognerà fare i conti con sette ore di fuso orario; per la precisione si potrà girare dalle ore 3.00 alle 11.00 italiane (dalle 10 alle 18 locali). L’assenza di una diretta tv significa che non ci sarà nemmeno una diretta streaming video, ma gli appassionati potranno comunque essere collegati con gli aggiornamenti e i tempi visitando il sito www.motogp.com, che ha il suo corrispettivo su Twitter all’indirizzo @MotoGP. Altre informazioni arriveranno da siti e social network ufficiali delle varie Case. Sul canale Sky Sport MotoGp (al numero 208 di Sky) da segnalare alle ore 19.00 di stasera la trasmissione Race Anatomy Test Sepang per analisi e commenti sulla giornata che però in Malesia sarà ormai abbondantemente terminata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori