Motogp/ Video highlights e classifica piloti. Dovizioso: confermati i limiti della moto. Gp d’Australia 2017

- Michela Colombo

Motogp: video highlights e la classifica del mondiale piloti della classe regina dopo il Gran Premio d’Australia 2017, svoltosi il 22 ottobre sulla pista di Phllips Island. 

marc marquez motogp
Pronostico MotoGp: Marquez (LaPresse)

Se al Gp d’Australia Marc Marquez con la bella vittoria sulla pista di Phillips Island ha potuto mentre una seria ipoteca al titolo avendo ora un buon margine di vantaggio nella classifica del mondiale piloti, chi torna a casa profondamente deluso è Andrea Dovizioso, rivale dello spagnolo nella corsa al Mondiale della Motogp. Il ducatista infatti ha terminato un weekend davvero difficile prendendo solo la tredicesima piazza alla bandiera a scacchi, e ampliando così il distacco in graduatoria piloti. Al termine del Gp d’Australia 2017 Dovizioso ha poi dichiarato ai microfoni di sky sport: “sicuramente il mio errore a inizio gara ha peggiorato il risultato. La scelta della gomma? probabilmente ha influito sull’andamento della gara ma non possiamo saperlo alla fine. Un po’ è una grande delusione e un po’ la conferma del limite della moto che non gira che è ancora un po’ il nostro lato negativo. Sarebbe stato bello essere più vicini a Marquez in campionato ma questo è quanto, anche se c’è delusione ovviamente. Il campionato? Avere 33 punti da Marquez la cosa si complica ulteriormente ma noi dobbiamo pensare positivo e dare il massimo: il problema è che quando Marquez non è competitivo ti fa comunque il podio, è difficile da recuperare così. Ora non ha tanto senso pensare al campionato, ora dobbiamo solo fare il miglior risultato possibile”.  CLICCA QUI PER IL VIDEO CON LE PAROLE DI DOVIZIOSO (da video sky)

MARQUEZ: DIVARIO IMPORTANTE IN CLASSIFICA

Il Gran Premio d’Australia ha visto il meritato trionfo di Marc Marquez al termine del weekend a Phillips Island: per lo spagnolo della Honda, pole position, vittoria alla bandiera a scacchi e allungo a +33 dal rivale nella classifica del mondiale piloti della Motogp. Una volta sceso dal podio lo stesso Marquez ha commentato ai microfoni di Sky sport: “ho iniziato un po’ rilassato, preoccupato di scassare bene le gomme perché qui era freddo, ma comunque già al secondo e terzo giro ci sono stati dei contatti. Ho detto bene qui si attacca e sono partito. E’ stato bellissimo abbiamo lottato sembra come se fossimo in Moto 3: a metà gara ho guardato indietro per capire dov’era Dovizioso, ma era in fondo. Qui era fondamentale stare davanti a Dovizioso: sappiamo che in Malesia potremmo soffrire, li Ducati e Yamaha vanno forte. Ora ho 33 punti: è un vantaggio importante e devo stare calmo, proviamo a vincere questo mondiale”. CLICCA QUI PER IL VIDEO CON LE PAROLE DI MARC MARQUEZ (da video sky)

IN PISTA A PHILLIPS ISLAND

Il Gp d’Australia 2017 ha visto la bella vittoria di Marc Marquez, che centrando il sesto successo nella stagione della Motogp,  ha di fatto ipotecato il suo quarto titolo nella classe regina, confermandosi sempre più leader della classifica del mondiale piloti. Il weekend a Phillips Island era iniziato benissimo per lo spagnolo della Honda, subito più veloce e capace di ottenere anche la pole position accanto a Valentino Rossi e Johann Zarco, mentre le Ducati già cominciavano mostrare segnali di grandi difficoltà sulla pista di Phillips Island: vediamo quindi che cosa è successo in gara, giro per giro.

PARTENZA BRUCIANTE PER MILLER

Spenti i semafori rossi, il migliore al via rimane Jack Miller che già alla seconda curva è capace di prendersi la testa della corsa a dispetto di Valentino Rossi: in fondo rimane invece Andrea Dovizioso, che poi non avrà più possibilità di recuperare il terreno perduto. In testa nel frattempo si accende la bagarre: Zarco tenta di superare Rossi già al terzo giro, e riuscitovi, parte alla caccia di Marc Marquez. Al termine del quinto giro troviamo già i due piloti Yamaha Valentino Rossi e Maverick Vinales a caccia della prima posizione a spese ovviamente di Miller che non riesce a resistere a lungo alle pressioni dei due piloti della casa del diapason. A circa metà gara il ritmo forsennato in testa alla corsa non si placa: Rossi Vinales, Zarco e Marquez continuano a lottare senza requie e i contatti tra le moto son davvero numerosi seppur senza alcuna conseguenza.

GLI ULTIMI GIRI

Solo sul finale ecco il colpo di scena: al 22^ giro Marquez riesce a conquistarsi la posizione di testa e tenta con successo la fuga verso la vittoria finale mentre dietro infuria la bagarre per il podio. Alla bandiera a scacchi sarà poi Valentino Rossi a salire sul secondo gradino del podio, con Vinales terzo e Zarco quarto: solo 13^ infine Dovizioso, che fatica a limitare i danni su una Ducati affatto prestazionale in questo Gp d’Australia. Il pilota di Forlimpopoli quindi vede diminuire drasticamente le speranze di vittoria del titolo: Dovizioso  rimane secondo nella classifica dei mondiale piloti della Motogp ma ora a con ben 33 punti di staccato da Marquez in testa con 269 punti, mentre Finale terzo a ma a 50 punti di stanza al connazionale è costretto a dire addio ai sogni di gloria, matematicamente parlando. 

CLICCA QUI PER IL VIDEO CON GLI HIGHLIGHTS DEL GP D’AUSTRALIA 2017 (da video sky) 

CLASSIFICA PILOTI MOTOGP

1. Marc Marquez (Honda) 269

2. Andrea Dovizioso (Ducati) 236

3. Maverick Vinales (Yamaha) 219

4. Valentino Rossi (Yamaha) 188

5. Daniel Pedrosa (Honda) 174

6. Yohann Zarco (Yamaha) 138

7. Jorge Lorenzo (Ducati) 117

8. Danilo Petrucci (Ducati) 111

9. Cal Crutchlow (Honda) 103

10. Jonas Folger (Yamaha) 84

11. Alvaro Bautista (Ducati) 70

12. Jack Miller (Honda) 65

13. Aleix Espargaro (Aprilia) 62

14. Scott Redding (Ducati) 61

15. Andrea Iannone (Suzuki) 60

16. Pol Espargaro (KTM) 49

17. Alex Rins (Suzuki) 46

18. Loris Baz (Ducati) 45

19. Karel Abraham (Ducati) 30

20. Tito Rabat (Honda) 29

21. Hector Barbera (Ducati) 25

22. Bradley Smith (KTM) 20

23. Michele Pirro (Ducati) 18

24. Mika Kallio (KTM)11

25. Sam Lowes (Aprilia) 5

26. Katsuyuki Nakasuga (Yamaha) 4

27. Sylvain Guintoli (Suzuki) 1

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori