Diretta MotoGp/ Streaming video Sky e Tv8, prove libere live: Lorenzo il più veloce, terzo Dovizioso!

- Mauro Mantegazza

Diretta MotoGp prove libere FP1 e FP2 live GP Valencia 2017: cronaca e tempi delle prime due sessioni del weekend (oggi venerdì 10 novembre 2017)

dovizioso marquez motogp
Diretta MotoGp: Dovizioso e Marquez - repertorio LaPresse

Ducati protagonista nella FP2, seconda sessione di prove libere del Gran Premio di Valencia. Il miglior tempo è di Jorge Lorenzo: lui il più veloce con 1:30.640. Dietro di lui, per soli 122 millesimi, Daniel Pedrosa; terzo Andrea Dovizioso a tre decimi. Quarto Johann Zarco, davanti al leader del Mondiale Marc Marquez, autore di una caduta proprio al termine della FP2. Jack Miller e Carl Crutchlow indietro, buon ottavo posto invece di Michele Pirro, che sta dando indicazioni interessanti alla Ducati. A chiudere la classifica dei primi dieci ci sono Valentino Rossi e Pol Espargaro. Se Marquez ha effettuato prove di lung run in FP1 e FP2, la Ducati ha lavorato in ottica gara invece in questa sessione, dimostrando di avere un passo interessante e di poter andare forte anche nel giro secco. Insomma, la sensazione è che il duello Ducati – Honda, e in particolare quello tra Marc Marquez e Andrea Dovizioso, sarà particolarmente avvincente. Crisi Yamaha: Valentino Rossi ha ottenuto un buon nono posto considerando le difficoltà di giornata, ma il passo gara non è soddisfacente. (agg. di Silvana Palazzo)

MotoGp, rivivi la diretta live delle prove libere

MARQUEZ COMPETITIVO E ISPIRATO

Continua a fare sul serio Marc Marquez, che ora sta dimostrando di essere competitivo, oltre che sul passo gara, anche per quanto riguarda il giro secco. Il pilota della Honda è senza dubbio il favorito per il Gran Premio di Valencia, ma ispirato in questa seconda sessione di prove libere sembra anche Daniel Pedrosa, a conferma del fatto che questa Honda sia molto competitiva. Johann Zarco e Jack Miller stanno confermando invece gli spunti offerti in mattinata, ma attenzione ad Andrea Iannone che è sembrato a suo agio a Valencia con la Suzuki. Andrea Dovizioso per il momento è solo sesto, davanti al compagno di scuderia Jorge Lorenzo. Il set up delle loro Ducati va migliorato, così come il feeling con il circuito. Valentino Rossi non riesce ad andare sotto il muro dell’1:32, per ora è nono. Non se la passa meglio Maverick Vinales, che è al quattordicesimo posto. (agg. di Silvana Palazzo)

VIA ALLA FP2!

Al via la FP2, seconda sessione di prove libere del Gran Premio di Valencia 2017. Marc Marquez continua a impressionare pur non facendo registrare il miglior tempo. Lo spagnolo, dopo aver fatto segnare il suo miglior crono all’inizio della prima fase, ha proseguito con un lungo stint con le gomme portate fino all’esaurimento, mantenendo tempi davvero notevoli. Una menzione la merita senza dubbio il “nostro” Michele Pirro, a cui la Ducati ha deciso di dare una chance nell’ultimo appuntamento del Motomondiale. Si è posizionato a 934 millesimi da Andrea Iannone, la vera sorpresa della mattinata. Ora in questa seconda sessione di prove libere dovremo capire anche se il pilota della Suzuki sarà confermarsi ad alti livelli, se Marc Marquez riuscirà ad andare fortissimo nel giro secco e se Andrea Dovizioso si dimostrerà competitivo su una pista nella quale non è affatto partito. (agg. di Silvana Palazzo)

SORPRESA IANNONE, MA MARQUEZ GUARDA AVANTI

La Suzuki detta il passo a Valencia con Andrea Iannone, in testa nella prima sessione di prove libere a conferma di quella crescita che la scuderia aveva cominciato in questo finale di campionato. Il suo primato però non toglie il sorriso a Marc Marquez, visto che il rivale per il Mondiale ha avuto qualche difficoltà: Andrea Dovizioso, infatti, ha chiuso al quarto posto, dietro Jack Miller e Pol Espargaro. Tra i due rivali ci sono solo 35 millesimi, quanto basta per ritenere decisamente aperto il duello in chiave Mondiale. I due hanno svolto un lavoro diverso: Dovizioso ha cercato il set up migliore e un buon feeling con la pista, Marquez invece ha già ragionato in ottica gara. Davvero male le Yamaha, che sono ancora dietro. Solo l’exploit finale di Maverick Vinales ha evitato una figuraccia alla scuderia di Lesmo, che vuole sfruttare quest’ultimo appuntamento per testare il pacchetto di aggiornamenti in vista della prossima stagione. La sensazione è che gli interventi dovranno essere più decisi (e incisivi) per tornare protagonisti. (agg. di Silvana Palazzo)

IANNONE PIÙ VELOCE! DOVIZIOSO QUARTO, FLOP ROSSI

È Andrea Iannone la sorpresa della FP1, prima sessione di prove libere del Gran Premio di Valencia 2017. Il più veloce è stato proprio il pilota della Suzuki, che ha fatto segnare un bel tempo: 1:31.045. Un terzetto sorprendente lassù, nella classifica dei tempi: secondo Jack Miller, terzo Pol Espargaro. Quarto posto per Andrea Dovizioso, che è riuscito a migliorarsi usando però una gomma nuova. Dietro Marc Marquez, che ha compiuto un lavoro diverso dagli altri, avendo girato a lungo con la stessa gomma. E proprio per questo i suoi tempi (il migliore in 1:31.511) sono da tenere davvero d’occhio, perché il passo gara è stato positivo. Sesto Maverick Vinales, che ha faticato con la sua Yamaha per registrare un tempo discreto, dietro di lui Johann Zarco. A chiudere la top ten Carl Crutchlow, Mika Kallio e Daniel Pedrosa. Solo diciottesimo posto per Valentino Rossi, apparso in evidente difficoltà. (agg. di Silvana Palazzo)

MARQUEZ SUBITO VELOCE

Prime indicazioni dalla FP1, la prima sessione di prove libere del Gran Premio di Valencia 2017 di MotoGp. Marc Marquez va già forte nella pista di “casa”, quella che potrebbe regalargli la vittoria di un altro Mondiale. Ha già fatto segnare il miglior tempo, dimostrando di non volersi “risparmiare”. Del resto, nelle prove libere il pilota spagnolo tende a spingere davvero forte, a volte anche più di quanto faccia durante la gara, proprio per scoprire i limiti della sua Honda e i confini entro i quali può spingersi per ottenere il massimo. Considerando che non sono concessi passi falsi, questa è una fase importante per Marquez, che sembra avere già un buon feeling con questa pista. Sta andando forte anche Johann Zarco, nonostante quella di Valencia non sia la sua pista preferita. Da segnalare però il quarto tempo di Michele Pirro, che vuole sfruttare al massimo la chance ricevuta dalla Ducati per dimostrare di poter essere titolare in MotoGp. Ha fatto segnare il quarto tempo, piazzandosi dietro Jack Miller, ma davanti a Daniel Pedrosa e Andrea Iannone. Solo settimo per ora Andrea Dovizioso, dietro di lui Jorge Lorenzo. (agg. di Silvana Palazzo)

VIA ALLA FP1!

Comincia la prima sessione di prove libere di MotoGp del Gran Premio di Valencia 2017. Fino alla fine, fino all’ultima curva: il Mondiale si decide nell’ultimo appuntamento della stagione. Leader della classifica è Marc Marquez, ma Andrea Dovizioso è a 21 punti. Impresa impossibile per il pilota della Ducati? Lo ha ammesso a denti stretti il pilota italiano, promettendo però di dare battaglia al rivale. Tutto può succedere, del resto Marquez ha garantito di non fare calcoli. Non è la prima volta che il Mondiale si decide all’ultima gara: da quando è stata introdotta nel 2002 la MotoGp, i duelli sono stati vinti alla fine nel 2006, nel 2013 e nel 2015. In due di questi tre precedenti c’è stato un sorpasso decisivo, sempre ai danni di Valentino Rossi. Nel 2006 da Hayden e nel 2015 da Lorenzo. Nel 2013, una occasione in cui è stato coinvolto, Marquez è riuscito a mantenere la leadership. (agg. di Silvana Palazzo)

DOVIZIOSO VS MARQUEZ, ULTIMO ATTO

Comincia oggi l’ultimo weekend del Mondiale di MotoGp: Valencia è l’appuntamento decisivo per decidere chi tra Andrea Dovizioso e Marc Marquez può centrare il bersaglio più importante di tutti. Non ha scelta il pilota della Ducati: deve vincere, ma questo non potrebbe bastare. Ha 21 punti di ritardo dal collega della Honda, e questo permette al pilota spagnolo di presentarsi nel GP di “casa” con una certa serenità, visto che potrebbe bastargli anche un undicesimo posto. Dal canto suo, però, Marquez non vuole fare calcoli, motivo per il quale è facile presumere che interpreterà il weekend del GP di Valencia 2017 come al solito, andando forte su un circuito che sulla carta si addice meglio alla sua guida. Sarà dunque un duello avvincente che caratterizzerà questa tre giorni, a partire dalle prove libere di oggi, nelle quali cominceranno ad emergere gli equilibri. Attenzione, dunque, alle sorprese, anche perché arbitri di questa contesa saranno Jorge Lorenzo e Daniel Pedrosa, al pari di Valentino Rossi e Maverick Vinales, chiamati a provare in quest’ultima esibizione alcune componenti in chiave futura. (agg. di Silvana Palazzo)

MOTOGP, OGGI SI APRE L’ULTIMO WEEKEND DEL MONDIALE

La MotoGp oggi, venerdì 10 novembre, riaccende i motori con le prove libere FP1 e FP2 del Gran Premio della Comunità Valenciana 2017 in diretta dal circuito Ricardo Tormo di Cheste, a breve distanza dal capoluogo regionale Valencia, dove il diciottesimo e ultimo appuntamento con il Motomondiale di quest’anno segnerà anche la conclusione del duello per il titolo iridato fra Marc Marquez e Andrea Dovizioso, che comunque vede largamente favorito il centauro iberico della Honda. La sfida si concluderà dunque a Valencia, sede ormai classica dell’ultimo atto della stagione, dove però Marquez si presenta con un + 21 che rende quasi impossibile pensare che il titolo possa andare a Dovizioso. La buona notizia per gli appassionati è che gli orari torneranno ad essere quelli classici europei: dunque il venerdì della MotoGp avrà inizio alle ore 9.55 con la FP1 che apre l’intero weekend della classe regina, che durerà 45 minuti. A seguire ecco pure la FP2, dalle ore 14.05, sessione più indicativa disputandosi negli stessi orari di qualifiche e gara.

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: DOVE VEDERE LE SESSIONI

Le prove libere FP1 e FP2 del Gran Premio della Comunità Valenciana 2017 saranno trasmesse su Sky Sport MotoGp HD, il canale numero 208 della piattaforma satellitare Sky che per la quarta stagione consecutiva detiene i diritti per trasmettere tutti gli appuntamenti della MotoGp e naturalmente anche delle altre classi del Motomondiale. Per quanto riguarda Sky, il punto di riferimento è sempre Guido Meda, al microfono della MotoGP affiancato da Mauro Sanchini ma con Zoran Filicic a dire il vero voce guida per quanto riguarda le sessioni di prove libere che aprono la tre giorni iberica, appuntamento che metterà la parola fine alla lotta per il titolo mondiale fra gli ultimi due contendenti rimasti, Marc Marquez e Andrea Dovizioso.

GLI APPUNTAMENTI IN CHIARO

Lo stesso Zoran Filicic, con il commento di nuovo di Mauro Sanchini oppure di Roberto Locatelli, ci racconteranno la Moto2 e la Moto3; la giornalista Sky Vera Spadini sarà la ‘padrona’ del Paddock per la rubrica contenitore ed ecco infine gli inviati ai box Sandro Donato Grosso e Marco Selvetti. Inoltre, gli abbonati avranno anche l’occasione di seguire le prove in streaming video tramite l’applicazione SkyGo. Per quanto riguarda la tv in chiaro, non si potrà seguire la giornata di oggi su Tv8 (numero 8 del telecomando), perché su questo canale in chiaro saranno visibili soltanto qualifiche e gare, mentre per il venerdì non sono disponibili immagini in chiaro per tutti. Ricordiamo anche i riferimenti ufficiali del Mondiale su Twitter, l’account @MotoGp, così come la pagina MotoGp su Facebook.

GP VALENCIA 2017, COSÌ ALL’APPUNTAMENTO

Andiamo a vedere come la classe regina si presenta a Valencia: la classifica in Australia ha subito uno scossone probabilmente decisivo, dopo un intero anno sempre vissuto sul filo, a lungo con ben cinque piloti in corsa per il titolo; Dovizioso è stato bravissimo a tenere aperto il discorso a Sepang, ma adesso gli servirebbe un miracolo sportivo per conquistare il Mondiale. Alla lunga dunque i valori sono emersi e hanno lasciato due soli piloti in corsa per conquistare il Mondiale. Ricordiamo per prima cosa qual è la situazione attuale al vertice della graduatoria: 282 punti e primo posto per Marc Marquez, secondo posto a quota 261 punti per Andrea Dovizioso, staccato dunque di ben 21 lunghezze dal campione del Mondo in carica, un margine pesantissimo alla vigilia dell’ultimo Gran Premio dell’anno. Dovizioso ha comunque fatto un notevole salto di qualità, certificato dalle sei vittorie ottenute quest’anno e soprattutto dal modo in cui ha battuto Marquez in un durissimo duello all’ultimo giro sia in Austria sia in Giappone. Adesso però il Dovi è chiamato a una vera e propria impresa: pensare al Mondiale in questo momento è inutile, bisogna solo fare il meglio possibile, vincere (su una pista dove Andrea non ha mai vinto), il resto naturalmente è nelle mani di Marquez, che con una gara tranquilla vincerebbe serenamente il titolo.

MOTOGP, IL FILM DEL MOTOMONDIALE

Facendo una breve panoramica di quello che abbiamo vissuto finora, i primi due Gran Premi del Motomondiale 2017 ci raccontavano di una cavalcata trionfale della Yamaha, con Maverick Vinales dominatore assoluto nonostante fosse al debutto con la nuova moto e Valentino Rossi primo inseguitore del suo compagno di squadra: a ricordarlo oggi, sembra passata un’era geologica… Austin e Jerez hanno raccontato il riscatto della Honda, vittoriosa con Marc Marquez in Texas e Dani Pedrosa in Spagna, poi Le Mans aveva restaurato la superiorità della Yamaha, sia pure solamente a favore di Vinales perché purtroppo Valentino Rossi cadde all’ultimo giro. La Ducati ha fatto irruzione al vertice grazie alla fantastica doppietta di Andrea Dovizioso con le vittorie al Mugello e al Montemlò nel giro di una settimana. Nel mese di giugno ecco pure Assen, il primo sigillo stagionale del Dottore e una classifica sempre più compatta, quasi che circa metà stagione fosse passata invano. Poi il Sachsenring, dove Marc Marquez ha vinto per l’ottavo anno consecutivo fra tutte le classi, successo importante anche perché ha consentito allo spagnolo di conquistare una leadership sia pure assai risicata; dopo la sosta Brno, dove ancora una volta Marquez ha azzeccato la scelta in condizioni di ‘flag to flag’, decisamente indigesta invece per Valentino Rossi. Poi una nuova doppietta per Dovizioso e la Ducati, a Zeltweg con la splendida vittoria al termine di un epico duello con Marquez e poi a Silverstone in modo più netto e fondamentale per la classifica anche grazie ai guai altrui, anche se a settembre è arrivata la doppietta di Marquez fra Misano e Aragona, quest’ultima vittoria molto pesante perché Dovizioso è rimasto lontano dal numero 93. Motegi ha visto per la seconda volta Dovizioso vincere un duello corpo a corpo con Marquez, che però si è poi rifatto in Australia, dove invece la Ducati tutta ha vissuto una domenica nera. Sepang ha invece esaltato la Rossa grazie alla doppietta Dovizioso-Lorenzo, così il verdetto sarà emesso solamente domenica. Per avere le risposte a tutti gli interrogativi di questo Gran Premio di MotoGp che ne presenta davvero tanti, torniamo all’attualità, quindi mettiamoci comodi: la diretta delle prove libere FP1 e FP2 del Gran Premio della Comunità Valenciana 2017 della MotoGp a Valencia sta per cominciare.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori