MARQUEZ CAMPIONE DEL MONDO 2017 / Classifica Motogp: la soddisfazione di Iannone. Gp Valencia

- Mauro Mantegazza

Classifica Motogp, Marquez Campione del Mondo 2017. lo spagnolo centra il sesto titolo.Dovizioso secondo, Maverick Vinales terzo. Valentino Rossi solo quinto dietro a Pedrosa.

dovizioso marquez motogp
Diretta MotoGp: Dovizioso e Marquez - repertorio LaPresse

Se la stagione 2027 della Motogp è stata davvero avara di risultati e soddisfazioni per Andrea Iannone ciò non è successo al Gp di Valencia, che ha consegnato il titolo mondiale a Marc Marquez. Per il pilota della Suzuki, dopo tante prestazioni buttate, sono arrivati i primi motivi di gioia: il weekend spagnolo infatti è iniziato bene per l’azzurro che ha trovato il terzo posto e la prima fila in griglia di partenza assieme a Marquez e Zarco. La bandiera a  scacchi poi ha visto l’alfiere della Suzuki terminare la sua gara solo sesto alle spalle di Valentino Rossi: un piazzamento comunque di peso per la classifica del mondiale piloti, che ha permesso a Iannone di recuperare qualche lunghezza importante. La stagione  quindi si è chiusa per il pilota di Vasto appena con  la 13^ piazza a quota 70 punti: ben poco rispetto alle aspettative di inizio di stagione, ma sempre meglio di quanto si era prospettato all’alfiere della suzuki a metà della stagione 217 della Motogp.  (agg Michela Colombo)

ROSSI PERDE LA 4^ PIAZZA PER PEDROSA

Al termine del Gp di Valencia, ultima prova del mondiale 2017 della Motogp, la bandiera a scacchi e la classifica hanno glorificato Marc Marquez che si gode il suo sesto titolo mondiale in carriera: l’appuntamento spagnolo però ancora una volta ha portato male a Valentino Rossi. Il Dottore della Yamaha, che ha già alla vigilia della prova lsi lamentava del cattivo assetto della sua moto, è riuscito a chiudere la sua prestazione appena in quinta posizione, non sufficiente per confermare la quarta posizione nella classifica del mondiale piloti. Fermo a 208 punti Rossi ha dovuto cedere di fronte a Dani Pedrosa, che chiudondo la sua prova a Valencia con una bella vittoria, è riuscito così a volare in quarta piazza con 210 punti alle spalle dell’altro pilota Yamaha Vinales. Un vero peccato per il il dottore di Tavullia, che nonostante l’infortunio occorso a agosto era riuscito a lungo a rimanere ai vertici della classifica, pur avendo da tempo abbondonato i sogni di confermasi campione del mondo della Motogp (agg Michela Colombo)

COMPLIMENTI A DOVIZIOSO

La bandiera a scacchi del Gp di Valencia 2017 ha consegnato la vittoria del titolo mondiale della Motogp come la prima posizione in classifica per i piloti a Marc Marquez, ma va dato senza dubbio merito al grande rivale dello spagnolo ovvero il ducatista Andrea Dovizioso che fino a pochi giri dalla conclusione della prova spagnola ha spaventato il pilota della Honda. Autore di una stagione ben superiore alle aspettative, l’alfiere della casa di Borgo Panigale ha chiuso la stagione con una sfortunata caduta in pista a Valencia e un ottima seconda posizione nella classifica con un totale di 261 punti a bilancio. Risultati brillanti quindi che  rendono onore allo stesso Dovizioso come alla Ducati, che da anni non si dimostrava così competitiva per tutto il campionato della Motogp. Se il 2017 non è stato hanno del pilota di Forlimpopoli il 2018 potrebbe quindi essere quello giusto anche per laurearsi campione del mondo. (agg Michela Colombo)

LO SPAGNOLO SEMPRE PIU’ NELLA STORIA

Davvero un successo eccezionale quello conseguito da Marc Marquez a Valencia: se lo spagnolo della Honda non ha trovato la bandiera a scacchi, lo spagnolo si è aggiudicato il suo sesto titolo mondiale in carriera e il quarto per la Motogp. Un altro passo importate quindi che porta il pilota di Cervera sempre più nella storia di questo sport:di fronte a lui ecco solo ancora due giganti ovvero Giacomo Agostini e Valentino Rossi, con quest’ultimo che ha chiuso la stagione 2017 solo alla quinta posizione della classifica del mondiale piloti 2017. Il Dottore infatti ha dalla sua ancora 9 mondiali di cui 6 nella classe regina, mentre l’alfiere bresciano rimane a quota 13 in totale e 8 nella classe 500. Analizzando poi i numeri di Marquez da campione del mondo vediamo che dal 2013 anno del suo esordio in Motogp, lo spagnolo ha abidcato solo in una stagione, ovvero nel 2015 a favore Jorge Lorenzo ( con Rossi secondo in classifica): da non dimenticare le 61 vittorie conseguite e le 71 pole position raggiunte. (agg Michela Colombo)

MARQUEZ CAMPIONE DEL MONDO

Il titolo mondiale 2017 della Motogp va a un incredibile Marc Marquez, che al Gp di Valencia, complice l’improvvida caduta di Andrea Dovizioso, si conferma per la sesta volta nella sua carriera campione del mondo. Una gara incredibile quella che è andata in scena oggi in terra spagnola, dove l’alfiere della Honda ha trovato l’ambito riconoscimento chiudendo in prima posizione la classifica del mondiale piloti con ben  298 punti. Davvero un’impresa quella realizzata da Marquez che pure negli ultimi giri ha rischiato di cadere e veder svanire i sogni mondiali: il miracolo però è accaduto e le cadute successive di Dovizioso e Lorenzo sono state il sigillo finale a questa stagione 2017 della Motogp. Mentre lo spagnolo della Honda festeggia sul podio assieme  a Dani Pedrosa, vincitore del Go di Valencia andiamo quindi a vedere come si configura la classifica del mondiale piloti della Motogp: in testa quindi Marquez campione del mondo, con secondo Dovizioso  a 261 punti, terzo come già predetto Vinales, ma a quota 232. punti. Solo quindi la quinta posizione per Rossi, che perde la quarta piazza a favore di Pedrosa, vincitore del Gp di Valencia. (agg Michela Colombo)

LA GRANDE SOPRESA

Siamo ormai giunti anche all’ultimo appuntamento del Mondiale 2017 della Motogp:  dando un occhio alla classifica finale, in attesa che i motori si accendano per l’ultima volta in occasione del Gp di Valencia, andiamo a vedere chi è stata la grande sorpresa in positivo. Senza dubbio il personaggio del momento, oltre ai nomi ovvi di Marquez e Dovizioso, in lotta per il primo posto in classifica e quindi il titolo, è il rookie Johann Zarco, già vincitore del titolo esordiente dell’anno della Motogp. Il francese infatti nel suo primo anno nel circuito della classe regina ha messo a bilancio ben 154 punti e quindi il sesto posto nella graduatoria, che secondo le previsioni del risultato dopo il Gp di Valencia, pare un piazzamento confermato. Senza dubbio Zarco chiuderà la stagione e si presenterà alla prossima della Motogp  da avversario da tenere d’occhio per i piloti più blasonati e da grande protagonista per tutti gli appassionati.  (agg Michela Colombo)

ROSSI  IN LOTTA PER IL QUARTO POSTO

Se dando un occhio alla classifica del Mondiale piloti della Motogp, nei box Yamaha, Vinales non sorride pur dopo un inizio di stagione brillante, non va meglio per  sul suo compagno di squadra Valentino Rossi, pure penalizzato in graduatoria da un brutto infortunio alla gamba riportato in estate. I due alfieri Yamaha, consci a inizio stagione  di potersi giocare i gradini più alti della classifica  e speranzosi di poter contendere il titolo Mondiale al campione in carica Marc Marquez, eppure quello che è mancato ad entrambi non è stata né la fortuna né il talento ma la moto: anche in vista de Gp di valencia, la nota dolente si chiama Yamaha. Sia Rossi e che Vinales, hanno infatti lamentato qui in Spagna come in tante altre occasioni di non avere una moto a livello, con risultati in classifica ben eloquenti. Vinales come abbiamo visto è terzo a 226 punti mentre Rossi ora dovrà contendersi con Pedrosa la quarta piazza, essendoci tra i due appena 12 punti. Pochissimo quindi, considerando che il Dottore oggi partirà dalla settima piazza, mentre lo spagnolo della Honda ha vinto la seconda fila e il quinto posto (agg Michela Colombo)

FINALE AMARO PER VINALES

Detto ormai tutto del duello al vertice nella classifica del Mondiale piloti della Motogp  tra Marc Marquez e Andrea Dovizioso, con il titolo che per forza di cose si deciderà oggi al Gp di Valencia, è giunta l’ora di fare un bilancio degli altri protagonisti della stagione 2017 della classe regina. Fermo al terzo gradino del podio e ben intenzionato a restarci anche dopo la prova spagnola è il pilota della Yamaha Maverick Vinales, che ormai da tempo ha detto addio ai sogni di gloria. Per lo spagnolo della casa del Diapason, salvo miracoli, il terzo piazzamento in classifica dovrebbe venir confermato, visti i 56 punti da recuperare su Marquez in testa e i 29 di vantaggio alle sue spalle dal compagno di squadra Valentino Rossi. La griglia di partenza infatti non dovrebbe metter a rischio tali risultato anche perché non risulta affatto favorevole: solo la 12^ posizione per Vinales e la sua Yamaha, e un finale di stagione che si annuncia ben amaro per entrambi i piloti della casa giapponese, visti i problemi di affidabilità. (agg Michela Colombo)

MARQUEZ VICINO AL TITOLO?

In attesa di vivere oggi il Gran Premio della Comunità Valenciana, più noto semplicemente come Gp di Valencia dal momento che naturalmente si disputa nei dintorni della città spagnola, la classifica della MotoGp vede Marc Marquez primo favorito per il Mondiale e Andrea Dovizioso suo unico rivale, ma chiamato a una rimonta comunque molto difficile, come tutti ben sappiamo. Phillip Island rischiava di avere messo fine alle speranze iridate del Dovi, dal momento che Marc Marquez aveva allungato a + 33, poi a Sepang Dovizioso e tutta la Ducati hanno fatto una gara fantastica e così la luce della speranza è ancora accesa, anche se servirà una vera e propria impresa. Marquez infatti si presenta a Valencia al comando della classifica del Mondiale Piloti con 282 punti davanti ad Andrea Dovizioso, secondo a quota 261 punti. Con 21 punti di vantaggio su 25 ancora da assegnare, allo spagnolo della Honda basterebbe un modesto piazzamento per conquistare il Mondiale, oppure una mancata vittoria di Dovizioso (clicca qui per tutte le combinazioni che permetterebbero a Marquez di vincere il Mondiale oggi). Maverick Vinales invece è ormai tagliato fuori, una brutta notizia per chi in primavera sembrava destinato a essere il dominatore assoluto ma poi è nettamente calato.

IL DUELLO MARQUEZ-DOVIZIOSO

Marc Marquez dal Sachsenring in poi ha marciato a ritmi certamente superiori a tutti gli avversari, pur con il ritiro per guasto alla sua Honda a Silverstone, che era stata una pesante battuta d’arresto. Dopo Misano lo spagnolo e Dovizioso erano addirittura a pari merito, poi le difficoltà di Andrea ad Aragon e ancora di più in Australia hanno scavato un solco, anche se il Dovi a Motegi e Sepang ha risposto da grande campione, tenendo viva la speranza in una stagione che ha comunque visto un evidente salto di qualità da parte del pilota forlivese. Andrea Dovizioso dunque è il nome a sorpresa: già vittorioso in sei Gran Premi quest’anno, oltre il doppio delle vittorie (due) ottenute in tutto il resto della sua carriera in MotoGp; inoltre la Ducati non vinceva tre o più gare nella stessa stagione dai tempi di Casey Stoner. In questa MotoGp 2017 Borgo Panigale era partita abbastanza male, poi però c’è stata una grande ripresa, coronata appunto dalle sei vittorie di Andrea Dovizioso, il nome che non ti aspettavi nell’anno in cui Borgo Panigale ha ingaggiato Jorge Lorenzo. Di sicuro Marc Marquez, oltre ad avere 21 punti di vantaggio, è anche molto più abituato a combattere per il titolo, tuttavia il Dovizioso versione 2017 può continuare a stupirci, almeno per regalarci una grande gara, pur consapevole che il destino non è più nelle sue mani. Valentino Rossi e Dani Pedrosa invece sono più lontani e lotteranno solo per il quarto posto nella classifica del Mondiale Piloti, per quanto questo piazzamento possa valere, ma soprattutto cercheranno di lasciare il segno magari provando a vincere una gara.

CLASSIFICA PILOTI MOTOGP

1. Marc Marquez (Honda) 298

2. Andrea Dovizioso (Ducati) 261

3. Maverick Vinales (Yamaha) 230

4. Daniel Pedrosa (Honda) 210

5. Valentino Rossi (Yamaha) 208

6. Johann Zarco (Yamaha) 174

7. Jorge Lorenzo (Ducati) 137

8. Danilo Petrucci (Ducati) 124

9. Cal Crutchlow (Honda) 112

10. Jonas Folger (Yamaha) 84

11. Jack Miller (Honda) 82

12. Alvaro Bautista (Ducati) 75

13. Andrea Iannone (Suzuki) 70

14. Scott Reddings (Ducati) 64

15. Al. Espargaro (Aprilia) 62

16. Alex Rins (Suzuki) 59

17. Pol Espargaro (KTM) 55

18. Loris Baz (Ducati) 45

19. Tito Rabat (Honda) 35

20. Karel Abraham (Ducati) 32

21. Bradley Smith (Ktm) 29

22. Hector Barbera (Ducati) 28

23. Michele Pirro (Ducati) 25

24. Mika Kallio (KTM) 11

25. Sam Lowes (Aprilia) 5

26. Katsuyuki Nakasuga (Yamaha) 4

27. Sylvain Guintoli (Suzuki) 1

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori