Test MotoGp 2017 Sepang / Tempi, classifica finale: il bilancio di Valentino Rossi. Diretta info streaming video (3a giornata oggi 1 febbraio)

- La Redazione

Test MotoGp 2017 Sepang: tempi e classifica finale, diretta e info streaming video e tv. La terza giornata di sessione: primo Vinales, quinto Rossi (oggi mercoledì 1 febbraio)

VinalesRossi_Yamaha2017
Foto LaPresse

La terza giornata dei test MotoGp 2017 a Sepang ha visto la Yamaha davanti a tutti nella classifica dei tempi per merito di Maverick Vinales, mentre Valentino Rossi ha chiuso al quinto posto. Nonostante sia alle spalle del giovane e rampante compagno di squadra, Valentino Rossi è comunque apparso soddisfatto, secondo quanto emerge dalle parole diffuse dal comunicato ufficiale del team giapponese. Il Dottore di Tavullia si è infatti detto “abbastanza soddisfatto” di questo “buon test” con il quale la MotoGp ha aperto a Sepang il 2017, in vista dell’inizio del Motomondiale che sarà a fine marzo. In particolare Rossi si è detto soddisfatto di avere fatto registrare 1’59”589 come miglior tempo, anche perché tutti i primi classificati sono racchiusi nello spazio di pochissimi decimi. Per ora dunque la MotoGp lascia la sensazione di un grande equilibrio. Valentino Rossi poi è sceso più nel dettaglio delle sue prove: “Il feeling con la moto è positivo e oggi abbiamo anche trovato qualcosa per farla migliorare ulteriormente. Complessivamente è stato un test impegnativo, ma abbiamo trovato qualcosa di positivo”. Per la conferma, attendere Phillip Island a metà mese. 

La terza giornata dei test MotoGp 2017 a Sepang ha sorriso alla Honda, che ha piazzato Marc Marquez al secondo posto della classifica dei tempi e Dani Pedrosa al quarto, un miglioramento nettissimo rispetto al decimo e al quattordicesimo posto che Marc e Dani avevano raccolto ieri. Le difficoltà Honda erano infatti state il tema principale nel paddock della MotoGp durante questi test di Sepang, che però la coppia spagnola ha concluso con il sorriso. Lo si può capire anche dalle dichiarazioni dello stesso Marquez: il campione del Mondo, nel comunicato ufficiale Honda, si dichiara molto più soddisfatto della posizione e anche del ritmo. Molti giri percorsi e “abbiamo fatto un buon lavoro”, completando quasi per intero quello che era il programma iniziale. Marquez ha ammesso che su certe cose c’è ancora del lavoro da fare per essere del tutto soddisfatto, ma è felice per il fatto che nel corso dei tre giorni di test ha riscontrato miglioramenti costanti e continui. In particolare oggi Marquez ha lavorato su elettronica e set-up, con un long run finale che ha avuto la priorità sul tentativo di giro lanciato, che è stato sacrificato.

I test MotoGp 2017 a Sepang hanno visto le varie squadre impegnate anche a sviluppare soluzioni aerodinamiche alternative alle ali esterne alla carenatura, sulle quali aveva puntato molto la Ducati ma che sono adesso vietate. Come sempre negli sport motoristici, fatta la legge si affina la fantasia degli ingegneri per trovare soluzioni alternative. Per la MotoGp il 2017 dunque potrebbe essere l’anno della doppia carenatura, con le ali inserite fra i due profili e di conseguenza legali. La Yamaha è la prima ad avere mostrato importanti novità in tal senso, infatti le moto che in questi giorni di test a Sepang hanno portato in pista i due piloti ufficiali, Valentino Rossi e Maverick Vinales, contengono appunto una soluzione di questo tipo. Due profili alari al posto delle ali esterne, ma con lo stesso obiettivo di generare più carico sull’anteriore per ridurre il rischio di impennamento della moto. Il sistema sembra funzionare, soprattutto per Maverick Vinales che è stato il pilota più veloce nella classifica dei tempi sia di oggi sia complessiva dei tre giorni, anche se ieri sul tema Valentino Rossi aveva glissato: “Sono molto belle, ma non c’è tanta differenza”.

Conclusa anche la terza giornata dei test MotoGp 2017 di Sepang con lo spagnolo Maverick Vinales al comando della classifica dei tempi davanti a Marc Marquez e Andrea Dovizioso, può essere ancora più interessante andare ad analizzare la classifica combinata dell’intera tre giorni di test a Sepang. Al comando troviamo di nuovo Vinales grazie al tempo di 1’59”368 fatto segnare proprio oggi, ma ecco al secondo posto Andrea Iannone con il tempo di 1’59”452 che aveva portato davanti a tutti il pilota abruzzese della Suzuki nella giornata di ieri. Iannone di contro è stato uno dei pochi che oggi non è riuscito a migliorare quanto fatto ieri, dunque alle sue spalle la classifica di questi test della MotoGp si srotola seguendo la graduatoria odierna, dunque con Marc Marquez terzo davanti ad Andrea Dovizioso, poi Dani Pedrosa e Valentino Rossi che occupa il sesto posto con il tempo odierno di 1’59”589, comunque a soli 221 millesimi dal miglior tempo assoluto fatto segnare dal compagno di squadra Vinales. Non benissimo Jorge Lorenzo, che chiude la top 10, ma va pure detto che i distacchi sono ridottissimi e dunque il ritardo di Lorenzo dal suo erede Vinales è di soli 399 millesimi, quanto basta però per non andare oltre il decimo posto.

I test MotoGp 2017 di Sepang si chiudono con il botto, perché negli ultimi minuti molti piloti sono tornati in pista per cercare un giro veloce e la classifica dei tempi è cambiata, ma a dire il vero non nelle prime tre posizioni. Chiude dunque al primo posto questi test di Sepang lo spagnolo Maverick Vinales, volto nuovo della Yamaha, con il tempo di 1’59”368. Al secondo e terzo posto restano pure Marc Marquez (Honda) e Andrea Dovizioso (Ducati), staccati rispettivamente di 138 e 185 millesimi da Vinales. La prima novità è al quarto posto, dove sale Dani Pedrosa con 210 millesimi di ritardo, appena davanti a Valentino Rossi, quinto a 221/1000 e dunque a meno di un decimo dal secondo posto. Un 2017 che per la MotoGp si apre dunque all’insegna di un grande equilibrio, come conferma il fatto che i primi dieci siano tutti racchiusi nello spazio di soli 404 millesimi. La Ducati occupa il sesto e il settimo posto con Alvaro Bautista e il collaudatore di lusso Casey Stoner, mentre Jorge Lorenzo scende al nono posto (399 millesimi di ritardo da Vinales), preceduto anche dalla Honda di Cal Crutchlow, ottavo, mentre la top ten è chiusa dal decimo posto del francese Johann Zarco.

Meno di mezz’ora al termine dei test MotoGp 2017 a Sepang, dal momento che oggi è la terza e ultima giornata di questa sessione di test con i quali la MotoGp apre il nuovo anno. Le prime posizioni della classifica dei tempi sono immutate, con Maverick Vinales davanti a Marc Marquez, Andrea Dovizioso e Valentino Rossi, che dunque occupa la quarta posizione. Nelle posizioni di rincalzo da notare invece un miglioramento da parte di Johann Zarco, che adesso occupa l’ottava posizione con un ritardo di 404 millesimi da Vinales. Il francese della Yamaha, che da quest’anno guida una moto del team satellite Tech 3, aveva d’altronde fatto ancora meglio ieri, quando si è classificato quinto, e potrebbe essere uno dei volti nuovi più interessanti della MotoGp 2017. Infatti Zarco arriva nella classe regina dopo avere vinto nel 2015 e nel 2016 gli ultimi due titoli della Moto2, dunque inevitabilmente è il debuttante forse più atteso in MotoGp, anche perché guidare una Yamaha può naturalmente essere un ulteriore punto di forza. Per ora possiamo dire che i primi test sono andati bene: attenzione dunque a Zarco…

Nessuna novità dai test MotoGp 2017 a Sepang per quanto riguarda la classifica dei tempi, che vede sempre al comando Maverick Vinales davanti a Marc Marquez, Andrea Dovizioso e Valentino Rossi, che dunque occupa la quarta posizione. Concentriamo dunque la nostra attenzione in particolare sulla Honda, che ieri aveva fatto notizia per i continui problemi di elettronica e di gestione del motore, che avevano rallentato pesantemente tutti i piloti della Casa giapponese, con Marquez che era stato il migliore ma in decima posizione. Oggi le cose sicuramente stanno andando meglio in casa Honda, anche se questi intoppi restano una pesante incognita per il campione del Mondo in carica e per Pedrosa, mentre le altre moto sembrano essere messe meglio di loro in questo momento iniziale della stagione della MotoGp. Anche un anno fa però sembrava che la Honda dovesse inseguire, poi sappiamo tutti come è andata a finire…

La terza giornata dei test MotoGp 2017 a Sepang vede al comando della classifica dei tempi lo spagnolo Maverick Vinales, nuovo compagno di Valentino Rossi alla Yamaha. Proprio per questo motivo Vinales è uno dei nomi più attesi nella stagione della MotoGp che partirà a fine marzo e per ora sta tenendo alte le attese girando ad ottimo ritmo già in questi test di Sepang: ieri aveva chiuso in seconda posizione dietro ad Andrea Iannone, ora lo troviamo al comando in 1’59”368, davanti alla Honda di Marc Marquez e alla Ducati di Andrea Dovizioso, staccati rispettivamente di 138 e 185 millesimi dal leader. Quarta posizione per Valentino Rossi, staccato invece di 221 millesimi dal compagno di squadra. Situazione dunque equilibrata fra i top team, con la Ducati che poi piazza nell’ordine al quinto posto il privato Alvaro Bautista, sesto il collaudatore di lusso Casey Stoner e settimo Jorge Lorenzo, il quale accusa 398 millesimi di ritardo da Vinales. Nono posto per la seconda Honda ufficiale di Dani Pedrosa, mentre Iannone dopo il primato di ieri al momento non va oltre la decima posizione in sella alla sua Suzuki.

I test MotoGp 2017 in Malesia giungono alla giornata conclusiva: la tre giorni di Sepang è dunque pronta a vivere l’ultimo appuntamento, con il solito orario che per l’Italia sarà in notturna (dalle 3 alle 11) ma che per i piloti in pista sarà di fatto dalle 10 alle 18 locali. Come sempre l’obiettivo principale dei protagonisti della MotoGp è quello di prendere confidenza con le nuove moto: sia per chi non ha cambiato scuderia ma ha un mezzo migliorato e aggiornato da guidare, sia a maggior ragione per chi invece vive una nuova sfida e dunque deve anche imparare quali siano i segreti del nuovo mezzo.

I tempi in questa fase della stagione contano il giusto: quel che è importante è girare il più possibile e sviluppare in vista del primo Gran Premio stagionale (in Qatar), stampare il crono è certamente un ottimo segnale ma non può essere considerato esaustivo del lavoro di questi tre giorni. Di sicuro però il miglior tempo che Andrea Iannone ha fatto registrare ieri fa piacere: il pilota abruzzese, dopo la grande stagione con la Ducati, si è rimesso in discussione andando a sposare il progetto Suzuki ed è parso subito competitivo sul giro secco, rifilando 4 decimi a quel Maverick Vinales di cui ha preso il posto e che a sua volta, sulla Yamaha, si è già fatto notare tra i piloti più veloci lunedì e martedì.

Progredisce anche Valentino Rossi, che ha dato ottime sensazioni nella seconda giornata: le sue condizioni di salute sono migliorate e così il lavoro effettuato in pista. Soddisfatto il suo ex compagno Jorge Lorenzo, che dovrà dimostrare di saper domare una Ducati che ha messo in crisi tanti big prima di lui (lo stesso Dottore è il caso più eclatante). Per quanto riguarda il campione del mondo Marc Marquez, i suoi tempi non hanno impressionato ma la sua priorità non è certo – in questo momento – quella di risultare il più veloce in pista, e dunque al momento va bene così. Ci sono comunque tutti gli ingredienti per una grande stagione. 

Come sempre non si potrà assistere ad una diretta tv per i test MotoGp 2017 a Sepang; questo significa che non avrete a disposizione nemmeno una diretta streaming video, ma per avere informazioni sui piloti che girano in pista e sui tempi della giornata in Malesia potrete avvalervi dell’account Twitter ufficiale @MotoGp al fianco del quale ci saranno ovviamente anche i profili delle varie scuderie. In più alle 19 di questa sera non perdete l’appuntamento, su Sky Sport MotoGp (canale 208 del bouquet satellitare), con Race Anatomy Test Sepang con commenti e analisi da studio su quanto accaduto in pista.

(prime 10 posizioni)

1
25
M. VIÑALES
1:59.368
2
93
M. MARQUEZ
+0.138
3
4
A. DOVIZIOSO
+0.185
4
26
D. PEDROSA
+0.210
5
46
V. ROSSI
+0.221
6
19
A. BAUTISTA
+0.260
7
27
C. STONER
+0.271
8
35
C. CRUTCHLOW
+0.360
9
99
J. LORENZO
+0.399
10
5
J. ZARCO
+0.404


© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori