Pronostico MotoGp/ Gran Premio d’Italia 2017 Mugello: il punto di Giacomo Agostini (esclusiva)

Pronostico MotoGp, Gran Premio d’Italia 2017 Mugello: il punto di Giacomo Agostini sulla gara italiana, al centro dell’attenzione le condizioni di Valentino Rossi (esclusiva)

01.06.2017 - int. Giacomo Agostini
pubblico_mugello_motogp_lapresse_2016
Il pubblico del Mugello (LaPresse)

Un Gran Premio speciale, il Gran Premio d’Italia della MotoGp che si correrà domenica al Mugello. Una festa del motociclismo italiano, pur con l’incognita legata alle condizioni di salute di Valentino Rossi, caduto settimana scorsa mentre si stava allenando facendo motocross. Valentino sarà comunque chiamato a una difficile sfida con il suo compagno di squadra in Yamaha Maverick Vinales e con la coppia della Honda, il ritrovato Dani Pedrosa e il campione del mondo Marc Marquez. Non si potranno dimenticare neanche Andrea Dovizioso e Jorge Lorenzo con la Ducati, che si appresta a vivere la gara di casa. Poi vedremo cosa farà la Suzuki con Andrea Iannone e c’è attesa pure per Johann Zarco, autentica rivelazione dell’anno. Per presentare il Gran Premio d’Italia abbiamo sentito una leggenda di questo sport, Giacomo Agostini, oggi opinionista di Sky Sport. Eccolo in questa intervista esclusiva per IlSussidiario.net.

Come vede questo Gran Premio d’Italia? Bello come al solito, direi affascinante, qualcosa di veramente speciale, un Gran Premio sempre indimenticabile.

Crede che Valentino Rossi correrà? Penso di sì, non sono certo io che dovrà dargli l’ok per farlo ma i medici. Saranno però fondamentali le sensazioni che avrà scendendo in pista nelle prime libere. Se Valentino infine correrà, vorrà dire che potrà disputare una buona gara.

Vinales è il favorito assoluto? Uno dei favoriti, con Marquez, lo stesso Valentino. Uno di quei piloti che potrebbe puntare al successo finale qui al Mugello.

Pedrosa cosa potrà fare? Sembra ritrovato in questa stagione… Già, ci eravamo dimenticati di Pedrosa che sta facendo invece una grande stagione. Lui è veramente in forma e sarà capace di disputare una gara di assoluto livello.

Potrà vincere il Mondiale? E’ troppo presto per dirlo, mancano ancora molte gare per capire chi possa essere il campione del mondo.

Cosa si aspetta da Lorenzo e da Dovizioso? Una buona gara. In questo momento Dovizioso sta andando meglio, ma Lorenzo potrebbe dimostrare qui al Mugello di fare molto bene. La Ducati correrà sul circuito di casa, ciò potrebbe avvantaggiarla.

Finalmente vedremo Iannone e la Suzuki ad alti livelli? Non lo so, bisognerebbe capire cosa manca alla Suzuki, come mai non riesca ad esprimersi al meglio.

Zarco invece è la rivelazione della stagione? In effetti sta dimostrando tutto il suo valore. Del resto è stato campione del mondo due volte consecutive in Moto2, è un grande talento.

Cosa le piace del suo stile di guida? E’ aggressivo, è un pilota che sa rischiare, potrebbe fare tanta strada.

Che cos’è il Gran Premio d’Italia, anche fuori dalla pista? Sarà puro spettacolo, ci sarà tanta gente, tanto pubblico che verrà al Mugello a godersi questa festa del motociclismo in Italia. (Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori