Motogp 2018, Test Sepang/ Streaming video e diretta tv, Vinales: concentrato sui long run.

- Mauro Mantegazza

Test MotoGp 2018 Sepang info streaming video e diretta tv: tempi e classifica della prima giornata di test con Valentino Rossi e la Ducati, oggi 28 gennaio

dovizioso marquez motogp
Diretta MotoGp: Dovizioso e Marquez - repertorio LaPresse

A riprova che non sempre il time attack e il tempo più veloce segnato sia rappresentativo del lavoro fatto dalle varie scuderie anche in questa prima giornata dei test di Sepang ecco il programma della giornata malsana di Maverick Vinales. Lo spagnolo della Yamaha infatti ha realizzato solo il 13^ crono oggi, volendo approfittare dei momento di cielo aperto per testare la nuova M1 sui long run, studiando meglio il consumo delle nuove game Michelin. Lo stesso Vinales ha dichiarato al termine della prima giornata di test: “Abbiamo un telaio molto simile a quello utilizzato nel corso dei test di novembre. Ci siamo concentrati sull’elettronica, sul comportamento in ogni singola curva, ed abbiamo effettuato dei long run per cercare di avere un buon numero di riscontri. Abbiamo fatto due o tre long run nella giornata odierna all’orario di gara per cercare di capire al meglio il grip della moto. Nel pomeriggio la pista è diventata più veloce, ma a me interessava girare più velocemente all’orario di gara”. (agg Michela Colombo) CLICCA QUI PER LA CLASSIFICA DEI TEMPI

DOVIZIOSO: NESSUN GIUDIZIO DEFINITIVO MA…

Sono stati appena 35 i giri che ha fatto in pista oggi Andrea Dovizioso nella prima giornata di Test della Motogp 2018 a Sepang, a causa della pioggia e delle condizioni meteo difficile della vita malese, ma il pilota ducati è più che soddisfatto di quanto visto. Per l’alfiere della desmosedici di Forlimpopoli infatti la classifica dei tempi ha registrato alla bandiera a scacchi la seconda posizione con il tempo di 1.59.770 con solo +0.343 su Dani Pedrosa, l più veloce oggi. Ecco che al termine della prima giornata di test Dovizioso ha così raccontato le sue prime sensazioni sul nuovo gioiello di casa Ducati: “Sono molto soddisfatto della prima giornata di test e del mio feeling con la Desmosedici GP18: la nuova moto mi ha dato delle buone sensazioni, soprattutto quando lascio i freni e la inserisco in curva. E’ ancora presto per dare dei giudizi definitivi, ma sono contento di come abbiamo iniziato questo test. Speriamo che il meteo dei prossimi giorni ci consenta di portare avanti il piano di lavoro e le prove comparative che abbiamo programmato”. (agg Michela Colombo) 

ROSSI: BENE IL NUOVO TELAIO

Si svelano ora i dettagli della prima giornata di test che si è volta a Sepang nella notte italiana, in vista della ormai prossima stagione di Motogp. Dopo Marc Marquez, campione del mondo in carica, tocca al dottore della yamaha spiegare ai tutti i fan e gli appassionati su che cosa in casa del diapason si è lavorato sulla pista di Sepang. Valentino Rossi ha infatti dichiarato: “Dal punto di vista del telaio sono soddisfatto. Quello nuovo è una evoluzione del 2016 e mi sono sentito molto a mio agio. Lavora bene e riesco a guidare più facilmente. Abbiamo anche provato due nuovi motori che hanno una gran bella accelerazione e sembra che la moto sia molto più veloce anche in rettilineo. Un altro aspetto sul quale ci siamo concentrati e che ci è mancato un po’ l’anno scorso è l’elettronica tentando di ottimizzare il consumo delle gomme”. Il pilota nove volte campione del mondo ha poi aggiunto: “La cosa importante è la base, vale a dire, con questo telaio mi trovo bene. Quello che conta poi è che sono riuscito a trovare le sensazioni migliori in ingresso curva. Bisogna lavorare ma secondo me si può far bene”. (agg Michela Colombo) 

MARQUEZ: GRANDE LAVORO OGGI

Benchè non si sia ancora raggiunto tempi eccezionali, c’è soddisfazione anche in casa Honda per quanto registrato nella prima giornata di test a Sepang, vista della prossima stagione 2018. A dirlo è stato proprio il campione del mondo in carica della Motogp. che qualche ora dopo la bandiera scacchi ha voluto spiegare la blocco il programma di lavoro effettuato nella giornata con la sua Honda. Proprio lo spagnolo ha dichiarato: “Abbiamo lavorato su tre diversi motori e su diversi set-up.Ci siamo concentrati sulla curva di coppia e sulla potenza; domani proveremo altri assetti perché non ho ancora le migliori sensazioni. Poi daremo uno sguardo anche all’aerodinamica”. In programma di lavoro quindi davvero inteso per Marquez, che non si è mostrato affatto preoccupato del solo settimo tempo ottenuto alla bandiera a scacchi. (agg Michela Colombo) 

ROSSI: MI SENTTIVO FORTE

Tra i protagonisti più attesi anche in questa prima giornata di test per la stagione 2018 della Motogp era ovviamente il Dottore della Yamaha Valentino Rossi. Il pilota di Tavullia, none volte campione del mondo, ha messo nel mirino per quest’anno il decimo titolo, anche per cancellare la brutta esperienza della passata stagione. Al termine della prima giornata di test sull’asfalto di Sepang, forte del sesto miglior crono, proprio Rossi ha affermato tutta la sua soddisfazione per quanto fatto oggi nella prima giornata: “La prima impressione è buona. Questa mattina, sul bagnato, ero quinto e non ero distante dai primi. Poi le condizioni sono cambiate ed è stato un po’ più difficile. Ma anche sull’asciutto, nelle prime uscite, mi sentivo forte. Sono contento perché abbiamo finito il programma della giornata e, anche riuscito a fare un buon tempo sul giro, abbiamo lavorato bene”. (agg Michela Colombo) 

OTTIMISMO IN CASA DUCATI

Se in casa Honda il lavoro è proseguito in maniera alacre benché al mattino di questa prima giornata di test, le varie moto abbiano potuto girare davvero poco sulla pista di Sepang per via dell’asfalto troppo umido, anche casa Ducati non è stata da meno. Importanti i tempi registrati sul finale del pomeriggio dai due piloti ufficiali Jorge Lorenzo e Andrea Dovizioso che hanno strappato ripetitivamente il terzo e il secondo miglior crono della classifica. Da valutare positivamente poi il lavoro fatto anche precedentemente dai due collaudatori della Ducati ovvero Casey Stoner e Michele Pirro, che hanno dato seguito ai test già effettuati in maniera privata proprio qui a Sepang in vista della stagione 2018 della Motogp. Pare infatti che il lavoro parallelo tra la desmosedici 2017 e quella 2018 abbia dato i dati sperati. C’è quindi davvero ottimo per l’avvio della nuova stagione per la casa di Borgo Panigale. (agg Michela Colombo) 

I TEMPI ALLA BANDIERA A SCACCHI

I minuti finali mentre sventolava la bandiera a scacchi hanno regalato le ultime emozioni della prima giornata di test a Sepang per la prossima stagione della Motogp. Ecco quindi che possiamo ora andare a leggere meglio i risultati finale ottenuti e come si configura la classifica dei tempi finale. Ecco infatti che il primo crono della giornata è stato firmato a un ottimo Dani Pedrosa con il tempo di 1.59.427: il compagno di squadra della Honda e campione del mondo della Motogp invece ha trovato all’ultimo solo il settimo posto. In casa Honda però lo stesso Marquez è stato più impegnati in test comparativi tra una moto versione 2017 e due versioni 2018 di cui una con il motore leggermente modificato. Ecco quindi che una volta colto le differenza peculiari tra le tre versioni e i compreso le migliorie presto il campione del mondo della Motogp in carica tornerà subito al vertice anche nei tempi. (agg Michela Colombo)  

MANCANO POCHI MINUTI

Si è praticamente chiusa ora la prima giornata dei test Sepang per la prossima stagione della Motogp e ovviamente non sono mancate le sorprese negli ultimi i minuti dedicati al time attack sulla pista malese. dando infatti subito un’occhio alla classifica dei tempi dobbiamo segnalare il sorpasso di Dani Pedrosa su Valentino Rossi: lo spagnolo della Honda ha trovato un ottimo crono sul 1.59.427, sufficiente per far cadere il Dottore fin al sesto posto. Ecco infatti che a podio in questa classifica dei tempi troviamo anche Andrea Dovizioso con il tempo di 1.59.770 e Jorge Lorenzo: pare proprio che la nuova ducati desmosedici sia di nuovo al top dopo la scorsa stagione della Motogp, dove proprio il pilota di Forlimpopoli ha pure sfiorato la vittoria del titolo. Nella top five ecco poi Petrucci e Miller, mentre Marc Marquez campione in carica è solo settimo dietro a Valentino Rossi.(agg Michela Colombo)

OCCHIO A RINS

Manco poco meno di un’ore alla chiusura della prima giornata di test a Sepang per la MotoGp 2018: ecco quindi gli ultimi istanti utili per poter metter a bilancio tempi importanti. Mentre la maggior parte dei piloti delle scuderie più note sono fermi ai box per preparare le moto all’ultimo time attacck ecco che in pista possiamo vedere un ottimo Alex Rins che ha migliorato il suo tempo fino al 2.01.206, trovando quindi alla decima piazza della graduatoria generale davanti a Jorge Lorenzo. Bene in questi ultimi frangenti anche Iannone che sale a quota ottavo posto ad apena 794/1000 da Rossi, che tra poco scenderà di nuovo in pista con la sua nuova M1 per saggiare l’asfalto malese. Il Dottore è pronto a un nuovo time attack? (agg Michela Colombo) 

LA RABBIA DI STONER

Casey Stoner si è un po’ risentito per i test a Sepang in Malesia che aprono la nuova stagione della MotoGp. Il pilota è sembrato contrariato da questa scelta visto che la pioggia rende difficile lo scendere in pista e che l’asfalto chiede diverse ore per asciugarsi. Il pilota ha sottolineato a Motorsport.com: “Una delle conclusioni che abbiamo raggiunto dopo il test è che le condizioni della pista possono creare delle complicazioni. Il tempo necessario per asciugare la pista dopo la pioggia è davvero troppo”. Parole significative che mettono in difficoltà anche gli organizzatori e fanno capire come sia labile il senso proprio di scendere in pista: “I lavori non sono stati efficaci. Dovevamo venire qui a Sepang durante il precampionato. Questo perché se pioveva la pista si asciugava in venti minuti. Con queste condizioni non ha senso fare i test su questo tracciato”. (agg. di Matteo Fantozzi)

SI APRE LA STAGIONE 2018

I test a Sepang, in Malesia, aprono la stagione 2018 della MotoGp e daranno una prima indicazione ai piloti e alle scuderie circa le migliorie da apportare alle moto che si presenteranno al via per il Gran Premio del Qatar, primo dei 19 appuntamenti del Mondiale. L’attesa è grande per questi test a Sepang della MotoGp, perché oggi termina un lungo digiuno cominciato a novembre dopo gli ultimi test che seguirono il Gran Premio conclusivo della scorsa stagione a Valencia: la MotoGp ha finito il letargo e con questi tre giorni di test che proseguiranno dunque a Sepang anche domani e martedì 30 gennaio inizierà il 2018 agonistico per tutti i protagonisti della classe regina del Motomondiale. Ricordiamo subito che in seguito ci saranno altri tre giorni di prove dal 16 al 18 febbraio in Thailandia, sul circuito di Buriram che debutterà quest’anno nel calendario iridato e infine si girerà a Losail a inizio marzo, quando ormai saremo vicinissimi al primo Gran Premio della stagione.

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE I TEST MOTOGP SEPANG

Non sarà possibile assistere a una diretta tv dei test ufficiali MotoGp a Sepang, che andranno in scena tra la notte e la mattina italiana, dal momento che bisognerà fare i conti con sette ore di fuso orario (per la precisione si girerà dalle ore 3.00 di notte alle 11.00 di mattina in orario italiano); questo significa che non ci sarà nemmeno una diretta streaming video, ma gli appassionati potranno comunque essere collegati con gli aggiornamenti e i tempi visitando il sito www.motogp.com, che ha il suo corrispettivo su Twitter all’indirizzo @MotoGP. Altre informazioni arriveranno da siti e social network ufficiali delle varie Case. Sul canale Sky Sport MotoGp (al numero 208 della piattaforma satellitare di Sky) da segnalare alle ore 19.30 di stasera la trasmissione Race Anatomy Speciale Test Sepang per analisi e commenti sulla giornata che però in Malesia sarà ormai abbondantemente terminata.

TEST MOTOGP SEPANG: I BIG TUTTI AL LORO POSTO

Quest’anno dovrebbe essere un inverno più tranquillo del precedente, perché non ci sono stati cambi nelle principali scuderie, in particolare i piloti ufficiali delle tre Case di riferimento sono sempre gli stessi: Valentino Rossi e Maverick Vinales per la Yamaha, Andrea Dovizioso e Jorge Lorenzo per la Ducati, Marc Marquez e Dani Pedrosa per la Honda. Non ci saranno dunque nuovi sodalizi da scoprire con curiosità, ma questo potrebbe rendere più spedito ed efficace il lavoro, rendendo anche più significativo il confronto cronometrico fra i protagonisti, pur con tutte le cautele del caso, perché naturalmente non si possono emettere giudizi al primo giorno di test. L’anno scorso il dominatore dell’inverno fu senza ombra di dubbio Vinales, ancora più sorprendente perché era al debutto con la Yamaha: una superiorità poi confermata nelle prime gare dell’anno, ma poi evaporata nel corso dei mesi. Insomma, prendiamo con le molle le indicazioni che arriveranno da Sepang, ma seguiamo comunque con la massima attenzione il ritorno in pista di tutti i centauri più amati: la MotoGp finalmente sta accendendo i motori…

 

CLASSIFICA E TEMPI

1   PEDROSA, Dani Repsol Honda Team 1:59.427     55 / 56  
2   DOVIZIOSO, Andrea Ducati Team 1:59.770 0.343 0.343 33 / 35  
3   LORENZO, Jorge Ducati Team 1:59.802 0.375 0.032 38 / 38  
4   PETRUCCI, Danilo Alma Pramac Racing 2:00.123 0.696 0.321 29 / 30  
5   MILLER, Jack Alma Pramac Racing 2:00.178 0.751 0.055 42 / 43  
6   ROSSI, Valentino Movistar Yamaha MotoGP 2:00.233 0.806 0.055 44 / 50  
7   MARQUEZ, Marc Repsol Honda Team 2:00.290 0.863 0.057 50 / 51  
8   ZARCO, Johann Monster Yamaha Tech 3 2:00.421 0.994 0.131 60 / 62  
9   CRUTCHLOW, Cal LCR Honda CASTROL 2:00.522 1.095 0.101 28 / 38  
10   ESPARGARO, Pol Red Bull KTM Factory Racing 2:00.568 1.141 0.046 38 / 39  
11   RINS, Alex Team SUZUKI ECSTAR 2:00.627 1.200 0.059 61 / 63  
12   NAKAGAMI, Takaaki LCR Honda IDEMITSU 2:00.664 1.237 0.037 63 / 64  
13   VIÑALES, Maverick Movistar Yamaha MotoGP 2:00.714 1.287 0.050 55 / 72  
14   ESPARGARO, Aleix Aprilia Racing Team Gresini 2:00.866 1.439 0.152 34 / 40  
15   RABAT, Tito Reale Avintia Racing 2:00.912 1.485 0.046 66 / 66  
16   IANNONE, Andrea Team SUZUKI ECSTAR 2:01.027 1.600 0.115 27 / 41  
17   SMITH, Bradley Red Bull KTM Factory Racing 2:01.099 1.672 0.072 29 / 39  
18   MORBIDELLI, Franco EG 0,0 Marc VDS 2:01.161 1.734 0.062 61 / 62  
19   BAUTISTA, Alvaro Ángel Nieto Team 2:01.728 2.301 0.567 30 / 40  
20   GUINTOLI, Sylvain Suzuki Test Team 2:01.864 2.437 0.136 37 / 58  
21   REDDING, Scott Aprilia Racing Team Gresini 2:01.962 2.535 0.098 40 / 51  
22   TEST3, Yamaha Yamaha Test Team 2:02.044 2.617 0.082 26 / 28  
23   HERNANDEZ, Yonny Monster Yamaha Tech 3 2:02.053 2.626 0.009 47 / 47  
24   ABRAHAM, Karel Ángel Nieto Team 2:02.088 2.661 0.035 46 / 46  
25   TEST2, Yamaha Yamaha Test Team 2:02.527 3.100 0.439 23 / 39  
26   SIMEON, Xavier Reale Avintia Racing 2:02.946 3.519 0.419 45 / 47  
27   LUTHI, Thomas EG 0,0 Marc VDS 2:03.732 4.305 0.786 57 / 58  
28   TEST1, Yamaha Yamaha Test Team 2:03.786 4.359 0.054 3 / 4  
29   PIRRO, Michele Ducati Test Team 2:04.767 5.340 0.981 3 / 4  
30   KALLIO, Mika KTM Test Team 2:05.932 6.505 1.165 7 / 7



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori