TEST MOTOGP SEPANG 2018/ Diretta, classifica e tempi. Dovizioso: buone sensazioni ma guardiamo oltre

- Mauro Mantegazza

Diretta Test Sepang 2018 MotoGp: tempi e classifica dopo la terza giornata di prove in Malesia. Buone le sensazioni in casa Ducati, ma Dovizioso guarda già ai prossimi appuntamenti.

maverick_vinales_yamaha_motogp_lapresse_2017
Diretta test Motogp a Brno 2019, Maverick Vinales - LaPresse

Tra i protagonisti della tre giorni di testa in Malesia a Sepang, primo appuntamento in vista della stagione 2018 della Motogp ovviamente dobbiamo ritrovare anche Andrea Dovizioso. Il ducatista di Forlimpopoli infatti è stato uno dei big di questa sessione sulla pista malese e con il quarto tempo nella classifica combinata (il suo miglior tempo di 1.59.269) ha confermato gli obiettivi mondiali della stessa casa di Borgo Panigale. Certo non è mancato qualche piccolo imprevisto inquietante mesi tre giorni di test, tra cui la piccola caduta rimediata (senza alcun conseguenza), ma numeri all mano possiamo davvero dire che Dovizioso rimane in lizza per il prossimo titolo Mondiale della Motogp. Ecco il suo commento a caldo dopo la bandiera sacchi di Sepang ieri: “Sono molto contento anche se sono stati tre giorni un po’ strani perché abbiamo avuto un po’ di limiti. Questa sera poi abbiamo avuto un problema alla moto 2018 e abbiamo dovuto mutare i piani. Ma questi cambiamenti forzati ci hanno fatto capire ancora di più i dettagli e abbiamo, oggi più di ieri, confermato la bontà del nuovo prototipo. Quando era caldo siamo stati veloci, in questi tre giorni siamo stati molto forti e il mio feeling era particolarmente buono. Ma dobbiamo aspettare altre piste e altre condizioni per continuare a lavorare su diversi aspetti dove l’anno scorso non eravamo i più forti”. CLASSIFICA DEI TEMPI

L’OTTIMISMO DI LORENZO

Come si vede bene dalla classifica dei tempi, ecco che il più veloce nella terza giornata come in tutta la sessione di test per la Motogp 2018 a Sepang è stato Jorge Lorenzo. Lo spagnolo della Ducati poi con il crono di 1.58.830 ha pure firmato il nuovo record della pista e neppur qualche piccolo scivolone rimediato nella giornata può guastare il buon umore in casa della scuderia di borgo Panigale. Il primo ad essere felice di quanto fatto sulla pista malese finora è proprio Lorenzo, che dopo la bandiera a scacchi ha dichiarato: “Parto da Sepang molto soddisfatto del lavoro che abbiamo fatto in questi tre giorni, non solo per il tempo che ho ottenuto oggi, ma anche perché sono convinto che la moto sia migliorata in molti aspetti rispetto allo scorso anno. Adesso la sento più adatta al mio stile di guida e sono più a mio agio quando la guido, ma dobbiamo ancora capire alcune cose per poter sfruttare al massimo il suo potenziale. Siamo solo all’inizio dell’anno però ho già delle buone sensazioni e adesso sarà importante poterle confermare anche nel prossimo test in Tailandia.”.(Agg Michela Colombo) 

LA SORPRESA MALESE

Tra le grandi sorprese di questi tre giorni di test a Sepang in vista della stagione 2018 della Motogp, troviamo ovviamente anche l’ex rookie Alex Rins. Il catalano ha firmato via via prestazioni sempre più convincenti sulla sua Suzuki GX RR, rimanendo sempre ancorato ai temp dei top rider. se tanto merito va dato al suo talento non vanno dimenticati anche i grandi sviluppi della moto giapponese che ha fatto vedere in pista a Sepang non solo un nuovo telaio e una nuova carenatura ma pure un motore tutto nuovo. Con pure il sesto miglior crono rimediato nella terza giornata di test, Rins non può che definirsi sodisfatto di quanto fatto anche oggi: “Sono molto felice perché abbiamo chiuso la tre giorni con tanto lavoro fatto. Abbiamo provato molte cose in questi giorni e una di queste è stato il motore, sono soddisfatto, ci ha fatto migliorare molto nell’accelerazione e come velocità di punta. Abbiamo provato mezza distanza di gara, è andata bene e questo è importante per trovare le migliori sensazioni. Abbiamo testato anche una nuova forcella; anche il telaio lavora bene. In Tailandia, forse, proveremo altre novità aerodinamiche”. (Agg Michela Colombo) 

L’ESORDIO DI MORBIDELLI

Non è forse riuscito a mettersi in mostra come tutti i suoi fan avrebbe voluto ma Franco Morbidelli, rookie in questi test per la prossima stagione della motogp 2018, è stato senza dubbio uno dei grandi protagonisti di questi tre giorni di prove  a Sepang. Per il campione del mondo della Moto2 che quest’anno scenderà in pista con i grandi in sella alla MarcVDS Honda in ogni caso questa tre giorni si è rivelata indispensabile per prendere la mano con un nuovo stile di guida e nuove misure: non sono mancate le cadute, ben due ma tutte di nessun serio effettuo sul pilota romano. Di certo però non sono mancate le difficoltà, normali in ogni processo di adattamento, specie nel passaggio di categoria della motogp. Lo stesso Morbidelli ha affermato poche ore fa: “ Oggi è andata bene. Questo pomeriggio ho lavorato con la gomma media. Ho provato il passo gara e non era malissimo. Ho fatto un buon lavoro con quella mescola. Poi questa sera ho provato a montare la morbida, ma le condizioni non erano ottime. Al momento fatico ad avere velocità a centro curva. Stacco bene, esco bene, però a centro curva sono lento. Devo migliorare lì e cercherò di continuare a progredire”. (agg Michela Colombo)

BANDIERA A SCACCHI

E’ bandiera a scacchi sulla pista di Sepang, dove si è appena chiusa la terza e ultime giornata di test per la Motogp 2018 qui sulla pista malese. Interessantissimi i dati raccolti anche in questi ultimi minuti  a disposizione, benchè già nelle precedenti ore diversi team stavano già raccogliendo i remi in barca. Negli ultimi minuti infatti ci sono stati alcuni piloti che hanno voluto chiudere in bellezza i test provando un time attack. Ecco quindi Petrucci che è riuscito a entrare nella top ten della classifica dei tempi, oltre che Valentino Rossi che invece si è migliorato sensibilmente. Numeri alla mano però  vediamo che la yamaha oggi è stata più attenta al passo gara e al consumo delle gomene che alla velocità: dati interessanti sia per il Dottore che per lo spagnolo che pure hanno chiuso solo con  l’ottavo e il 18^ crono. Impressionante invece il lavoro sul passo di gara del campione della Motogp Marc Marquez: lo spagnolo della Honda si è rivelato non solo il più stakanovista con 75 giri ma pure il più veloce dei empi considerando l’assetto da gara. Il più veloce in assoluto oggi però è stato Jorge Lorenzo, con un nuovo record di pista a Sepang: bene anche l’altro ducatista Dovizioso, quarto e con segnali interessanti anche nel assetto da gara. Nella top ten dei tempi registrati oggi quindi ricordiamo il primo posto di Lorenzo, con Pedrosa e Crutchlow a podio: a seguire ecco poi Dovizioso  Miller, con Rins sesto e Marquez settimo. Chiudono Rossi ottavo oltre che Zarco e Petrucci, l’unico a squillare nella fase finale dei test di Sepang.  (agg Michela Colombo) 

PASSO GARA ECCEZIONALE PER MARQUEZ

Non c’è stato troppo movimento in pista ora a Sepang, dove è ancora in corso l’ultima giornata di test per la Motogp 2018. qualche time attack anche da parte dei big sul giro secco, ma perlopiù si sono fatti vedere sull’asfalto malese altri nomi, come Zarco impegnato in long run davvero interessanti. Dato che non ci sono particolari movimenti nell’ultima ora nella classifica dei tempi appare ora interessante vedere su che elementi si sta concentrando il lavoro nelle varie scuderie. In casa  Yamaha infatti sia Valentino Rossi che Vinales al momento paiono ben poco interessati ai tempi e più attenti ad analizzare il consumo delle gomme, anche quelle nuove portate della Michela sulla nuova M1. Impressionante poi il lavoro che sta facendo Marc Marquez: se sul giro secco il tempo del campione del mondo in carica della Motogp non pare significativo, il numero assume tutta un’altro significato se ci rendiamo conto che si tratta del passo gara in grado di sostenere la sua nuova Honda.  (agg Michela Colombo)

GIRO RECORD PER LORENZO!

Mancano appena poche ore all’ultima bandiera a scacchi che chiuderà anche questa terza e ultima giornate di test per la Motogp a Sepang. Sulla pista malese il lavoro continua frenetico e oggi non sono certo pochi i piloti che puntano all velocità. Classifica dei tempi alla mano vediamo infatti che circa alle ore 6 del mattino l’alfiere spagnolo della ducati Jorge Lorenzo firmato il crono di 1.58.830 ha realizzato il nuovo record assoluto della pista. Un segnale di gran peso in casa della scuderia rossa, che quest’anno più che mai ha messo nel mirino il titolo 2018 della Motogp. Riprendendo la nostra analisi poi debbino considerare il secondo crono di Dani Pedrosa su Honda a +0.179 dal connazionale: terzo gradino del podio per Cal Crutchlow. Nella top 6 ecco anche Dovizioso con Miller e Rins, due dei piloti più in forma in queste giornate di test a Sepang, e capaci di tenersi alle spalle anche il campione del mondo in carica della Motogp Marc Marquez. In fondo al momento le Yamaha di Rossi e Vinales: il Dottore per ora ha rimediato solo la 12^ piazza con lo spagnolo ora 17^: mancano però ancora diverse ore prima della chiusura della giornata di test. (agg Michela Colombo)

LA TERZA GIORNATA

Oggi si chiudono i test a Sepang della MotoGp: in Malesia siamo infatti giunti al terzo e ultimo giorno della sessione di prove che apre la stagione 2018 della MotoGp. Abbiamo dunque avuto modo fra domenica e ieri di vedere in pista tutte le moto e i centauri che da marzo ci regaleranno un’altra attesissima stagione, ma per trarre un primo parziale bilancio bisognerà attendere la fine della giornata odierna, l’ultima di test sul circuito di Sepang, a poca distanza dalla capitale Kuala Lumpur, meta ormai tradizionale delle scuderie di MotoGp nel corso dell’inverno. Ricordiamo che in seguito ci saranno altri tre giorni di prove dal 16 al 18 febbraio in Thailandia, sul circuito di Buriram che debutterà quest’anno nel calendario iridato e infine si girerà a Losail a inizio marzo, quando ormai saremo vicinissimi al primo Gran Premio della stagione che sarà poi disputato proprio in Qatar.

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE I TEST MOTOGP SEPANG

Non sarà possibile assistere a una diretta tv dei test ufficiali MotoGp a Sepang, che andranno in scena tra la notte e la mattina italiana, dal momento che bisognerà fare i conti con sette ore di fuso orario – per la precisione, anche oggi come già nei giorni scorsi si girerà dalle ore 3.00 di notte alle 11.00 di mattina in orario italiano; questo significa che non ci sarà nemmeno una diretta streaming video, ma gli appassionati potranno comunque essere collegati con gli aggiornamenti e i tempi visitando il sito www.motogp.com, che ha il suo corrispettivo su Twitter all’indirizzo @MotoGP. Altre informazioni arriveranno da siti e social network ufficiali delle varie Case. Sul canale Sky Sport MotoGp (al numero 208 della piattaforma satellitare di Sky) da segnalare alle ore 19.30 di stasera la trasmissione Race Anatomy Speciale Test Sepang per analisi e commenti sulla giornata che però in Malesia sarà ormai abbondantemente terminata.

TEST MOTOGP SEPANG: IL PRIMO BILANCIO

Nel 2018 non cambieranno i protagonisti della MotoGp, dal momento che i team ufficiali hanno confermato i loro piloti: Valentino Rossi e Maverick Vinales per la Yamaha, Andrea Dovizioso e Jorge Lorenzo per la Ducati, Marc Marquez e Dani Pedrosa per la Honda. I primi due giorni, per quello che può contare, hanno dato indicazioni abbastanza diverse: domenica c’era al comando la Honda di Dani Pedrosa davanti a una sfilza di ben quattro Ducati che si erano piazzati in fila dal secondo al quinto posto, guidate da Andrea Dovizioso. Yamaha dunque più indietro rispetto alle rivali? Ieri la seconda giornata di test ha visto al primo posto della classifica Maverick Vinales davanti a Valentino Rossi, dunque le due M1 ufficiali davanti a tutti, con Cal Cutchlow miglior pilota Honda al terzo posto e Jorge Lorenzo quarto come migliore Ducati. Ovviamente è impossibile giudicare per il momento, perché ogni Casa (per non dire ogni singolo pilota) sta seguendo programmi di lavoro che possono essere diversi e imperniati su scopi differenti. Ovviamente girare a buon ritmo è comunque sempre un bel segnale, ma come ha saggiamente ammonito Dovizioso domenica “se siamo tutti contenti vuol dire che c’è qualcuno che non capisce niente, non si può vincere in 18”. L’ultimo giorno dei test a Sepang, che chiude almeno questa sessione, ci darà un quadro più chiaro della situazione?

CLASSIFICA DEI TEMPI

1   LORENZO, Jorge Ducati Team 1:58.830     21 / 48  
2   PEDROSA, Dani Repsol Honda Team 1:59.009 0.179 0.179 9 / 58  
3   CRUTCHLOW, Cal LCR Honda CASTROL 1:59.052 0.222 0.043 18 / 65  
4   DOVIZIOSO, Andrea Ducati Team 1:59.169 0.339 0.117 16 / 51  
5   MILLER, Jack Alma Pramac Racing 1:59.346 0.516 0.177 11 / 36  
6   RINS, Alex Team SUZUKI ECSTAR 1:59.348 0.518 0.002 14 / 52  
7   MARQUEZ, Marc Repsol Honda Team 1:59.382 0.552 0.034 9 / 75  
8   ROSSI, Valentino Movistar Yamaha MotoGP 1:59.449 0.619 0.067 52 / 54  
9   ZARCO, Johann Monster Yamaha Tech 3 1:59.511 0.681 0.062 16 / 55  
10   PETRUCCI, Danilo Alma Pramac Racing 1:59.528 0.698 0.017 49 / 49  
11   RABAT, Tito Reale Avintia Racing 1:59.547 0.717 0.019 14 / 36  
12   IANNONE, Andrea Team SUZUKI ECSTAR 1:59.615 0.785 0.068 15 / 62  
13   ESPARGARO, Aleix Aprilia Racing Team Gresini 1:59.962 1.132 0.347 52 / 52  
14   NAKAGAMI, Takaaki LCR Honda IDEMITSU 2:00.071 1.241 0.109 19 / 54  
15   BAUTISTA, Alvaro Ángel Nieto Team 2:00.205 1.375 0.134 20 / 57  
16   KALLIO, Mika KTM Test Team 2:00.464 1.634 0.259 54 / 64  
17   MORBIDELLI, Franco EG 0,0 Marc VDS 2:00.526 1.696 0.062 14 / 55  
18   VIÑALES, Maverick Movistar Yamaha MotoGP 2:00.547 1.717 0.021 70 / 71  
19   ABRAHAM, Karel Ángel Nieto Team 2:00.574 1.744 0.027 18 / 48  
20   SIMEON, Xavier Reale Avintia Racing 2:00.784 1.954 0.210 15 / 30  
21   REDDING, Scott Aprilia Racing Team Gresini 2:00.812 1.982 0.028 56 / 56  
22   SMITH, Bradley Red Bull KTM Factory Racing 2:00.969 2.139 0.157 71 / 77  
23   GUINTOLI, Sylvain Suzuki Test Team 2:01.120 2.290 0.151 5 / 58  
24   LUTHI, Thomas EG 0,0 Marc VDS 2:01.126 2.296 0.006 8 / 52  
25   HERNANDEZ, Yonny Monster Yamaha Tech 3 2:01.223 2.393 0.097 11 / 31


© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori