DIRETTA MOTOGP QATAR 2018/ Qualifiche live: Zarco in pole position, grande delusione per Dovizioso e Rossi!

- Fabio Belli

Diretta MotoGp prove libere live GP Qatar 2018 Losail, oggi sabato 17 marzo: cronaca e tempi delle due sessioni. Le Ducati di Dovizioso e Petrucci favorite per la pole?

andrea dovizioso motogp
Diretta MotoGp: Andrea Dovizioso (LaPresse)

Nelle qualifiche del Gran Premio del Qatar arriva la prima grande sorpresa del mondiale 2018 di MotoGp: a conquistare la pole position è stato un outsider, Johann Zarco, che in sella alla Yamaha Tech-3 sorprende tutti e piazza un incredibile 1’53″680 con la gomma media all’anteriore, un tempo che polverizza il record della pista che dal 2008 apparteneva a Jorge Lorenzo. Completano la prima fila Marc Marquez (Honda Repsol) e Danilo Petrucci (Ducati Pramac), il migliore degli italiani e dei ducatisti. Grande delusione per Andrea Dovizioso che a lungo aveva dato l’impressione di poter mettere in riga tutti quanti con una facilità irrisoria e invece si deve accontentare della seconda fila e della quinta piazza, dietro anche a Crutchlow, sesto tempo per il redivivo Alex Rins (Suzuki Ecstar) che ha nettamente vinto il confronto interno con Andrea Iannone solamente undicesimo. Dani Pedrosa, Valentino Rossi e Jorge Lorenzo si accomodano in terza fila, ancora peggio è andata a Maverick Vinales che ha chiuso in dodicesima posizione. (agg. di Stefano Belli) MOTOGP, LE QUALIFICHE IN DIRETTA

MILLER E VINALES IN Q2, ELIMINATO MORBIDELLI

Jack Miller e Maverick Vinales conquistano il pass per la Q2: sul circuito di Losail sono ufficialmente cominciate le qualifiche del Gran Premio del Qatar, appuntamento inaugurale del mondiale 2018 di MotoGp. Vinales era l’unico big che mancava ancora all’appello, per lo spagnolo una notizia buona e una cattiva: la buona è che il vincitore dello scorso anno sia riuscito abbastanza agevolmente a superare il taglio della Q1, quella cattiva è che il più veloce non è stato lui, bensì l’australiano della Ducati Pramac che ha realizzato il miglior tempo in 1’54″634, precedendo di appena 3 millesimi il portacolori della Yamaha Movistar. Fuori dai giochi Aleix Espargaro, Morbidelli (buon esordio comunque per il campione del mondo in carica della Moto2), Syahrin (non male anche il malesiano), Rabat, Redding, Luthi, Abraham, Smith, Bautista, Pol Espargaro, Nakagami e Simeon. Turno da dimenticare per la KTM che ha lasciato a piedi entrambi i suoi piloti, prima Smith e poi Espargaro. Tra qualche minuto si comincerà a fare sul serio con la caccia alla pole position che entra nel vivo! (agg. di Stefano Belli) 

DOVIZIOSO IL PIU’ VELOCE NELLA FP4, ORA COMINCIANO LE QUALIFICHE!

Andrea Dovizioso ottiene il miglior tempo nella quarta e ultima sessione di prove libere del Gran Premio del Qatar che si è appena conclusa sul circuito di Losail che ospita la gara d’apertura del mondiale 2018 della classe MotoGp. Il centauro di Forlimpopoli ha fermato il cronometro sull’1’55″248 rifilando 62 millesimi ai connazionali Danilo Petrucci (Ducati Pramac) e Valentino Rossi (Yamaha Movistar): ebbene sì, tre italiani nelle prime tre posizioni, la speranza è di ritrovarli domani in prima fila sulla griglia di partenza. Alex Rins (Suzuki Ecstar) il primo degli “stranieri” a 235 millesimi di ritardo, in quinta posizione il campione del mondo in carica Marc Marquez (Honda Repsol) che precede Vinales (1’55″593), Iannone (1’55″644), Lorenzo (1’55″659), Crutchlow (stesso tempo di Lorenzo) e Pedrosa (1’55″893). Da notare come i primi dieci siano raccolti in poco più di 6 decimi: che sia il preludio a una qualifica tiratissima? (agg. di Stefano Belli) 

PETRUCCI PRECEDE ROSSI E RINS

Da circa un quarto d’ora i piloti della MotoGp stanno girando sul circuito di Losail per il quarto turno di prove libere del Gran Premio del Qatar, l’ultimo prima delle qualifiche vere e proprie in programma tra qualche decina di minuti. In questo momento davanti a tutti nella classifica dei tempi troviamo Danilo Petrucci che precede Valentino Rossi e Alex Rins, solamente quarto Marc Marquez che evidentemente con la Honda non ha ancora trovato il bandolo della matassa in questo weekend, in sesta posizione Andrea Dovizioso che comunque non sta ancora utilizzando la mescola più morbida e prestazionale a differenza del centauro ternano che ha fermato il cronometro sull’1’55″310. A ridosso dalla top 10 Andrea Iannone in sella alla Suzuki, sedicesimo Franco Morbidelli al suo esordio assoluto nella classe regina, di poco dietro al compagno di box Thomas Luthi, i due fino a pochi mesi fa si contendevano il titolo della Moto2 che alla fine è andato al pilota romano. (agg. di Stefano Belli) 

VIA ALLA FP4!

Alle ore 16.40 italiane (le ore 19.40 qatariote) prenderà il via la quarta e ultima sessione di prove libere sul circuito di Losail che ospita la prima prova del mondiale 2018 di MotoGp. I piloti avranno a disposizione gli ultimi trenta minuti per trovare il giusto feeling con il mezzo meccanico, le gomme e la pista. Con il calare del sole scenderanno non solo le temperature dell’aria ma anche e soprattutto quelle dell’asfalto: dal giorno alla notte lo sbalzo termico può addirittura superare i 20 gradi, dunque i dati raccolti nel pomeriggio potrebbero servire a ben poco come riferimento visto che in tal caso la mescola più morbida si degraderebbe più lentamente con l’attenuazione del caldo. (agg. di Stefano Belli)

DUCATI SUGLI SCUDI, DOVIZIOSO FAVORITO PER LA POLE POSITION?

Se il buongiorno si vede dal mattino per la Ducati il primo week-end del 2018 potrebbe riservare delle grandissime soddisfazioni, soprattutto stando ai tempi fatti realizzare dal team ufficiale di Borgo Panigale e dalla squadra satellite della Pramac. Nella classifica combinata dei tempi Andrea Dovizioso è stato il più veloce di tutti in assoluto, precedendo di un soffio Danilo Petrucci. Due italiani nelle prime due posizioni, tre italiani nella top 5 con il quinto tempo di Andrea Iannone al secondo anno in Suzuki: per il centauro di Vasto potrebbe essere l’annata del riscatto dopo un 2017 di transizione con il nuovo team e soprattutto con la nuova moto che ha richiesto all’ex-ducatista un lungo periodo di adattamento. Di sicuro nella giornata di ieri Honda e Yamaha non hanno sfruttato tutto il loro potenziale, ci rifiutiamo di credere che il campione del mondo in carica Marquez non abbia le carte in regola per lottare per le posizioni di vertice, come del resto era successo lo scorso anno e soprattutto nei test pre-season in Malesia e Thailandia. La Yamaha resta l’incognita principale: dodici mesi fa Vinales dominò, oggi lo spagnolo è apparso in seria difficoltà e sarà già un’impresa per lui entrare nella Q2 in programma alle ore 17.45 italiane – quando a Losail, in Qatar, saranno le ore 20.45. (agg. di Stefano Belli) 

DOVIZIOSO RESTA AL COMANDO DOPO LA FP3

Si è appena conclusa sul circuito di Losail la terza sessione di prove libere del Gran Premio del Qatar, tappa inaugurale della stagione 2018 del Motomondiale. Nella classe MotoGp i piloti non sono riusciti a migliorare i tempi di ieri a causa del forte vento che ha sporcato la pista trasportando dal deserto al tracciato la sabbia che ha levato così la gommatura che si era creata nelle precedenti sessioni, in questa maniera Andrea Dovizioso ha potuto conservare la leadership davanti a Petrucci, Rins, Lorenzo, Iannone, Marquez, Pedrosa, Crutchlow, Rossi e Zarco che così accedono direttamente alla Q2. Gli ultimi due posti a disposizione per la seconda e ultima manche di qualifiche se li contenderanno i fratelli Espargaro (Aleix e Pol), Vinales, Rabat, Miller, Nakagami, Redding, Morbidelli, Luthi, Smith, Abraham, Syahrin, Bautista e Simeon. (agg. di Stefano Belli) 

PISTA SPORCA, NESSUNO SI MIGLIORA

Quando manca un quarto d’ora al termine della FP3 del Gran Premio del Qatar (prima prova del mondiale 2018 di MotoGp) la classifica dei tempi non ha subito sostanziali cambiamenti con Andrea Dovizioso che continua a guardare tutti dall’alto in basso, precedendo Petrucci, Rins, Lorenzo e Iannone. Il forte vento sta trasportando sulla pista la sabbia del deserto, di conseguenza l’asfalto è più sporco e meno gommato rispetto alla giornata di ieri, quindi i piloti faranno fatica a migliorare i rispettivi tempi finché non utilizzerano la gomma nuova, cosa che avverrà negli ultimi minuti della terza sessione di prove libere. (agg. di Stefano Belli) 

SCIVOLATA DI ROSSI IN CURVA 5 

Da circa una decina di minuti è in corso sul circuito di Losail la terza sessione di prove libere del Gran Premio del Qatar, appuntamento di apertura del mondiale 2018 di MotoGp. Non appena il semaforo è diventato verde tutti i piloti sono usciti dai box per immettersi sul tracciato con l’obiettivo di effettuare un sopralluogo della pista e verificare che le rispettive moto fossero a posto. In questo momento il focus principale è sul passo gara, non a caso nessuno finora ha abbassato le prestazioni fatte registrare ieri. Da segnalare una scivolata di Valentino Rossi che ha perso il controllo della sua Yamaha in uscita da curva 5, niente di grave per il Dottore di Tavullia che è ripartito grazie all’aiuto dei commissari. (agg. di Stefano Belli) 

VIA ALLA FP3!

Tra pochi minuti i piloti della MotoGp torneranno in pista sul circuito di Losail per la terza sessione di prove libere del Gran Premio del Qatar, appuntamento inaugurale del mondiale 2018. La FP3 viene considerata una sorta di prequalifica a tutti gli effetti poiché oltre a perfezionare il set-up della moto in vista della gara di domenica, bisognerà cercare comunque l’assetto ideale per il giro secco poiché al termine della sessione i primi dieci avranno la possibilità di approdare direttamente alla Q2 in programma nel pomeriggio italiano, quando nel deserto qatariota il sole avrà lasciato all’impianto di illuminazione artificiale il compito di dare la luce ai protagonisti sul tracciato. In questo momento la temperatura dell’aria supera i 30 gradi e quella dell’asfalto è ampiamente sopra i 40, valori che nel tardo pomeriggio e in serata tenderanno a scendere e quindi a condizionare il comportamento degli pneumatici. (agg. di Stefano Belli)

DA OGGI SI SCOPRONO LE CARTE!

Il primo weekend del mondiale 2018 di MotoGp è cominciato nel migliore dei modi per la Ducati che ha piazzato tre delle sue creature nelle prime quattro posizioni della FP2 di ieri pomeriggio: Andrea Dovizioso ha infatti preceduto di appena sei millesimi il connazionale Danilo Petrucci, portacolori del team satellite Pramac, quasi mezzo secondo di ritardo nei confronti del compagno di box per Jorge Lorenzo. Bene anche la Suzuki con il terzo tempo di Rins e il quinto di Iannone mentre la Honda si è un po’ nascota con Marquez e Pedrosa che sono rimasti fuori dalla top 5, ancora più indietro le Yamaha con Rossi solamente nono e Vinales che non è nemmeno riuscito a entrare tra i primi dieci. Da oggi però nessuno potrà più nascondersi, già a partire dalla FP3 che servirà a stabilire quali saranno i primi dieci piloti a entrare direttamente nella seconda e ultima manche delle qualifiche, saltando così la lotteria della Q1 che metterà in palio gli ultimi due posti a disposizione. Il tempo dei bluff, sta per arrivare il momento di giocare a carte scoperte. (agg. di Stefano Belli)

ROSSI RINNOVA FINO AL 2020!

Il primo Gran Premio della stagione di MotoGP è alle porte, lo ospiteranno le dune del deserto di Doha, in Qatar. Insieme al via del campionato del moto mondiale, il primo dei 19 totali che ci accompagneranno nei prossimi 9 mesi, arriva anche la notizia del rinnovo di Valentino Rossi in Yamaha fino al 2020, quando avrà 42 anni. Il favorito della stagione è Marc Marquez, in qualità di campione in carica, ma a rendergli la vita difficile saranno sicuramente in molti, fra cui gli italianissimi Dovizioso, Rossi e Iannone, che già si sono messi in mostra in questa prima giornata di prove, tutta trasmessa in esclusiva da Sky, così come sarà per qualifiche e gara.

LE QUALIFICHE DEL GRAN PREMIO DEL QATAR

Si disputeranno oggi sabato 17 marzo le ultime due sessioni di prove libere Fp3 e Fp4 oltre che le qualifiche ufficiali per il Gp del Qatar, primo appuntamento del Mondiale della Motogp. La classe regina è quindi pronta a infiammare tutti gli appassionati specie dopo le belle cose viste in pista a Losail solo nella giornata di ieri, grande esordio ufficiale: vediamo però come sarà possibile seguire gli eventi sopra ricordati in diretta tv e non solo. In questo senso va detto che per la stagione 2018 della Motogp non ci sono grandissime novità per tutti gli appassionati che vorranno seguire il mondiale in diretta tv e streaming video. 

GLI ORARI DELLA GIORNATA

Come al solito il programma del sabato, pure in occasione del Gp del Qatar, primo appuntamento della stagione 2018 della Motogp, è ben ricco: i piloti infatti dovranno scendere in pista a Losail in ben 4 occasioni, ovvero nelle ultime due prove libere Fp3 e Fp4 oltre che nelle due sessioni di qualifiche ufficiali. Vediamo allora nel dettaglio gli orari di queste sessioni nel dettaglio, facendo attenzione con il fuso orario tra il Qatar e l’Italia. Seguendo quindi gli orari italiani ricordiamo che la Fp3 sarà prevista alle ore 12.35 per chiudersi poi alle 13.20: a chiudere il programma delle prove libere ci sarà la Fp4 che avrà inizio alle ore 16.40 e avrà termine alle ore 17.10 sempre con il fuso italiano. Occhi puntati poi alle due sessioni di qualifiche, momento fondamentale in cui si deciderà la griglia di partenza del Gp del Qatar 2018. La prima sessione avrà inizio alle ore 17.20 e terminerà 15 minuti dopo mentre le qualifiche 2 sono previste tra le ore 17.45 e le 18.00.

LA MOTOGP IN STREAMING E IN TV

Come abbiamo detto prima alcuni appuntamenti del Gp del Qatar saranno visibili anche in chiaro, anche se non in diretta tv. In questo caso il punto di riferimento per tutti gli appassionati sarà Tv8, come pure è successo l’anno scorso. Tornando alla prova di Losail, ricordiamo che in chiaro sarà visibile ma solo in differita, la sessione delle qualifiche ufficiali di Losail. Appuntamento quindi alle ore 19.00, ma ricordiamo che la prova sarà anticipata dal programma di approfondimento Studio Motogp con Davide Camicioli e i suoi ospiti. Anche quest’anno Sky si è assicurata i diritti esclusivi per tutte le classi del motomondiale: punto di riferimento il canale Sky Sport Motogp HD, al numero 208 del telecomando. Da non dimenticare poi l‘offerta di SkyGo, app che permetterà agli abbonati di assistere a tutte le emozioni delle due ruote in diretta streaming video. Non dimentichiamo che alcuni appuntamenti, comprese alcune sessione del Gp del Qatar potranno essere visibili in chiaro: allora il canale di riferimento sarà anche quest’anno Tv8.

DOVIZIOSO E ROSSI DOMINANO LE PRIME PROVE LIBERE

La prima sessione ha regalato grandi sorprese con un Valentino Rossi secondo soltanto al vice campione del mondo Andrea Dovizioso che ha fatto registrare il tempo di 1’55”366, Marquez terzo chiuso tra la morsa Rossi-Iannone. Solo quinto Lorenzo che però si è maggiormente concentrato sull’assetto e sulla sella. Vinales ha fatto un lavoro molto differente ed è atteso in questa seconda sessione.

LE DUCATI DOMINANO LA SECONDA SESSIONE

La Seconda sessione di prove libere è stata un turno molto interessante di prove, visto che è l’unico che ricalca quello che sarà l’orario della gara, inizia infatti alle 17 il secondo turno di prove libere, dove conta arrivare nei primi 10. Parte subito molto forte Marquez che abbassa il miglior tempo delle 12.40, ora italiana, di Dovizioso a 1’55”043. A venti minuti dal termine della sessione, alle spalle di Marquez ci sono Petrucci e Crutchlow, staccati rispettivamente di +0,240 e +0,243. Dovizioso alla sua seconda uscita di giri balza al secondo posto con il tempo di 1’55”113. A dieci minuti dal termine inizia, nel vero senso della parola, la sessione con continui sorpassi in vetta, inizia Rins che prima supera con 1’54’997 Marquez e poi si migliora con 1’54”985. Negli ultimi minuti inizia la bagarre per le prime 10 posizioni, Petrucci scavalca tutti con 1’54”367, superato a sua volta da Dovizioso 1’54”361. Dopo aver controllato il consumo della gomma anteriore nella prima uscita, Rossi per piazzare il suo tempo che si ferma a 1’54”853. La sessione si chiude con le prime due Ducati di Dovizioso e Petrucci, terzo la sorpresa Rins, quarto Lorenzo, quinto Iannone e poi le Honda di Marquez, Pedrosa e Crutchlow, solo nono Rossi, chiude la classifica dei primi dieci Zarco. Fuori inaspettatamente Vinales ed Espargaro dalla top ten del primo gran premio della stagione che mai come quest’anno si preannuncia equilibrato.

MOTOGP, LA DIRETTA LIVE DELLE QUALIFICHE



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori