Classifica MotoGp/ Mondiale Piloti, Gp Argentina 2018: Crutchlow primo, Dovizioso insegue, Marquez penalizzato

- Mauro Mantegazza

Classifica MotoGp, il Mondiale Piloti dopo il Gp Argentina 2018 a Termas de Rio Hondo: Cal Crutchlow vince e si porta in testa precedendo Dovizioso e Zarco, senza punti Valentino Rossi

marquez dovizioso motogp
Diretta MotoGp - LaPresse

Una nuova penalità per Marc Marquez – dopo quella di cui avevamo già raccontato, a causa della moto che si era spenta e che lo spagnolo aveva riposizionato sulla griglia di partenza – e dunque per il pilota della Honda non ci sono punti nella classifica MotoGp dopo il Gran Premio di Argentina 2018: lo spagnolo ha chiuso come detto in quinta posizione, ma per lui alla fine ci sono stati 30 secondi (equivalenti di fatto a un drive through) per avere abbattuto Valentino Rossi a pochi giri dal termine. Questo significa che Marquez termina fuori dai primi 15, e che i suoi punti nella classifica MotoGp restano 20 ovvero quelli conquistati in Qatar all’esordio stagionale. In questo modo Andrea Dovizioso guadagna sullo spagnolo, in un’ideale lotta per il titolo: in più tutti i piloti che sono arrivati alle spalle di Marquez scalano una posizione, dunque il Dovi è sesto e, con 10 punti, sale a quota 35 andando a sole tre lunghezze da Crutchlow. Curiosità: grazie alla penalità inferta a Marquez, Jorge Lorenzo conquista oggi il primo punto nella sua stagione di MotoGp. (agg. di Claudio Franceschini)

CRUTCHLOW NUOVO LEADER

Gara stranissima quella di MotoGp 2018 nel Gran Premio d’Argentina, per una classifica piloti che dopo due gare è ancora più strana: la pioggia e la partenza ritardata (i piloti sono dovuti scattare dal fondo dello schieramento per aver cambiato la moto) influenzano quando accade a Termas de Rio Hondo, dove vince Cal Crutchlow davanti a Johann Zarco, Alex Rins e Jack Miller. Prime posizioni davvero curiose: Marc Marquez – che tira giù Valentino Rossi – con una rimonta pazzesca è quinto pagando il drive through, Jorge Lorenzo e lo stesso Rossi finiscono fuori dalla zona punti (ma il Dottore era tranquillamente sesto, male che andasse sarebbe giunto settimo), Andrea Dovizioso è quello che se la gode di più perchè arriva settimo, e dunque si mantiene nelle prime posizioni. In testa però adesso c’è Crutchlow, con 38 punti: il britannico precede Dovizioso (34) e Johann Zarco (33), Alex Rins si porta a quota 16 perchè non ave a preso punti nella gara di esordio. Tutto davvero incredibile; Valentino Rossi per esempio resta a 16 insieme al già citato Rins, mentre Maverick Vinales con il sesto posto di oggi si prende altri 10 punti che gli consentono di andare a 20. (agg. di Claudio Franceschini)

DOVIZIOSO PRECEDE MARQUEZ

La classifica del Mondiale di MotoGp come cambierà al termine del Gran Premio d’Argentina? La gara di Termas de Rio Hondo sarà naturalmente solo la seconda del Mondiale 2018, per cui ecco che la classifica del Mondiale Piloti della MotoGp naturalmente è per ora determinata dall’ordine d’arrivo dell’unica gara disputata, tre settimane fa in Qatar. L’ordine d’arrivo a Losail fu davvero di lusso: primo Andrea Dovizioso, secondo Marc Marquez e terzo Valentino Rossi, con le tre grandi Case Ducati, Honda e Yamaha dunque tutte rappresentate sul podio. In classifica naturalmente questo significa che Dovizioso è al comando con 25 punti, seguito da Marquez al secondo posto a quota 20 e poi il Dottore di Tavullia, terzo con 16 punti. Quando è stata disputata una sola gara sulle diciannove in programma nella lunga stagione del Motomondiale è presto per fare i conti, ma di certo le premesse sembrano essere molto affascinanti, con il campione del Mondo spagnolo assediato dai due italiano, l’icona Valentino Rossi e l’arrembante Dovizioso, per di più in sella alla Ducati per un fantastico binomio tutto italiano.

CLASSIFICA MOTOGP: DOVIZIOSO E ROSSI OK

Dunque in Argentina vivremo il secondo anno: Termas de Rio Hondo non porta molto bene a Dovizioso, negli ultimi due anni sempre costretto al ritiro per colpa non sua, abbattuto da altri piloti. Di certo la pista sudamericana suscita ricordi molto più dolci a Marquez e Rossi, in particolare al Dottore perché l’anno scorso ci fu una doppietta della Yamaha con Valentino secondo alle spalle del vincitore Maverick Vinales: questo però ci ricorda che non sempre le indicazioni delle prime gare sono valide per tutta la stagione, perché un anno fa di questi tempi tutti pensavano a un monologo della Yamaha con duello interno Vinales-Rossi per la conquista del titolo iridato, mentre poi tutto è andato in modo molto diverso. A proposito di Vinales, in Qatar fu solamente sesto alle spalle di Cal Crutchlow e Danilo Petrucci: bravi il britannico e l’italiano del team Pramac, che di conseguenza sono ai piedi del podio anche nella classifica Piloti della MotoGp, ma ci attendiamo una risalita di Maverick così come di Daniel Pedrosa e Jorge Lorenzo, ancora più delusi del proprio connazionale (soprattutto Jorge) per come sono andate le cose in Qatar.

CLASSIFICA MOTOGP

Crutchlow 38

Dovizioso 35

Zarco 28

Vinales 21

Miller 19

Petrucci 17

Rins 16

Rossi 16

Iannone 15

Rabat 14

Pedrosa 9

Syahrin 9

Morbidelli 6

P. Espargaro 5

Reddick 4

Bautista 3

Nakagami 3

Abraham 1

Lorenzo 1

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori