Pronostico Motogp/ Gp Catalogna 2108, Agostini: Marquez favorito, la Honda è troppo competitiva (esclusiva)

- int. Giacomo Agostini

Pronostico Motogp: intervista esclusiva a Giacomo Agostini alla vigilia del Gp di Catalogna 2018. E’ sempre Marc Marquez il favorito, anche in questo fine settimana a Montmelò.

motogp marquez
Motogp: Marc Marquez (LaPresse)

Nuovo appuntamento col Mondiale di MotoGp: questo weekend si disputerà infatti il tanto atteso  Gran Premio di Catalogna 2018. All’iconico circuito del Montmelò il campione in carica Marc Marquez vorrà sicuramente cercare un pronto riscatto dopo la caduta rimediata al Mugello, ma come al solito non è solo lo spagnolo ad avere ambizioni di vittoria. Vedremo come risponderanno le due Ducati di Andrea Dovizioso e Jorge Lorenzo e cosa farà Valentino Rossi con la sua Yamaha. Tra i nomi a tenere d’occhio in questo weekend dedicato al motomondiale anche Maverick Vinales, Cal Crutchlow, Danilo Petrucci, Johann Zarco e Dani Petrosa, probabili outsider con Andrea Iannone di questa gara. Per presentare il Gran Premio di Catalogna abbiamo sentito Giacomo Agostini: eccolo in questa intervista esclusiva a ilsussidiario.net.

Come vede questo Gran Premio di Catalogna? Potrebbe essere una gara molto bella con Marquez che avrà sempre un vantaggio sui suoi avversari. E’ un grande pilota, la Honda è una moto molto valida.

Marquez desideroso di un riscatto dopo la caduta? E’ così. Dopo la caduta al Mugello è normale che Marquez voglia cercare subito un immediato riscatto qui a Montmelò.

La Honda e Marquez saranno favorite per il Mondiale? E’ così, un pilota come Marquez non può che essere sempre il favorito, specialmente se è aiutato da una moto molto competitiva.

Quale sarà il ruolo di Pedrosa in questa stagione, che futuro vede per lui? Diciamo che è una situazione ancora in via di definizione. Vedremo poi quello che succederà. Pedrosa è stato scaricato dopo tanto tempo dalla Honda. Purtroppo ha il neo di non aver mai vinto il Mondiale.

Valentino Rossi sembra rientrato per la corsa al titolo, quali saranno le sue ambizioni a Montmelò? Lui ci proverà, tenterà fino in fondo di fare bene a Montmelò e nel Mondiale. Mi sembrano giuste queste sue aspirazioni, questi suoi tentativi di puntare sempre al massimo!

Cosa manca ancora alla Ducati e a Dovizioso per ripetere la scorsa annata? Magari è mancata un po’ di fortuna. Poi credo che qui in Spagna ci possa essere la possibilità di tornare al successo alla Ducati e a Dovizioso come era successo in Qatar.

Vinales, Zarco, Crutchlow gli outsider di questa gara? No, non credo che possano avere tante possibilità di successo qui a Montmelo.

Cosa pensa dell’arrivo di Iannone all’Aprilia? Diciamo che Iannone ha fatto fatica alla Suzuki e quindi è andato a finire all’Aprilia, dove c’era un posto libero. Bisogna però dire che pur essendo all’inizio della sua presenza in MotoGp l’Aprilia potrebbe migliorare molto rispetto alla prossima stagione. C’è ancora molto tempo davanti…

Rispetto agli anni passati i team e i piloti decidono il loro futuro in anticipo. Cosa pensa di tutto questo? E’ così, rispetto a anni fa succede questa cosa, magari sarebbe meglio aspettare il proseguio della stagione per fare determinate scelte.

Quali sono le caratteristiche tecniche del circuito di Montmelò? E’ un circuito tra i più belli e impegnativi del Mondiale, veramente uno dei più interessanti della MotoGP.

 

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori