MotoGp, Rossi verso Assen/ “Di solito siamo molto competitivi su questo circuito, è una pista fantastica”

- Umberto Tessier

Valentino Rossi è fiducioso in vista del gran premio di Assen su una pista che lo ha visto trionfare per ben dieci volte. L’ultima vittoria della Yamaha avvenne proprio in Olanda

valentino rossi MotoGp
Diretta MotoGp - LaPresse: Valentino Rossi

La Yamaha pronta per il Gran Premio di Assen dove, nella scorsa stagione, riuscì a centrare la sua ultima vittoria. La firma fu di prestigio, parliamo naturalmente di Valentino Rossi che insegue Marquez in testa al mondiale. Valentino Rossi, alla vigilia della gara olandese, analizza la prossima battaglia sportiva che attende la sua Yamaha. Le dichiarazioni sono state raccolte da gazzetta.it: “Pensare alla vittoria dell’anno scorso ad Assen ti dà emozioni contrastanti, da un lato significa che è passato molto tempo da quando io e la Yamaha abbiamo vinto una gara, quindi dobbiamo lavorare duramente per recuperare, ma d’altra parte sono contento perché Assen è una pista fantastica. Di solito siamo molto competitivi su questo circuito, ma dobbiamo verificare quali saranno le condizioni meteo e la situazione globale, perché lì non sai mai cosa potrebbe accadere”. Prontissimo quindi Valentino Rossi che proverà a salire sul podio più alto e continuare ad inseguire il sogno di vittoria finale.

ROSSI ED ASSEN, QUASI SEMPRE PADRONE

Il circuito di Assen porta quasi solo gioie per Valentino Rossi: sono 10 le vittorie conquistate sul circuito olandese per il Dottore, l’ultima l’anno scorso, mentre nel 2016 perse tutto cadendo quando guidava il gruppo. Marc Marquez si presenta al TT di Assen da leader in classifica dopo otto GP, queste le parole raccolte dal portale di Sky in vista della gara in programma domenica alle 11: “Veniamo da una buona giornata di test in Catalunya, ma Assen è un circuito troppo diverso per essere comparato al Montmelò, quindi sarà molto interessante vedere come andremo li. Finora siamo andati bene più o meno ovunque e abbiamo ottenuto buoni risultati su circuiti diversi, quindi abbiamo un buon feeling anche per Assen. Mi piace la pista, la “Cattedrale” delle corse in moto, e qui i fan sono sempre molto appassionati. È una buona cosa arrivare qui con un piccolo vantaggio in campionato, ma è ancora molto presto. Ci sono diversi piloti per i quali il titolo è ancora possibile, quindi dobbiamo continuare a lavorare e cercare di ottenere il miglior risultato possibile”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori