Jorge Lorenzo in ospedale a Verona: infortunio alla mano sinistra/ Come sta? Ultime notizie: frattura scafoide

Jorge Lorenzo in ospedale a Verona: come sta? Problemi ad una mano per il pilota della Honda, la Honda conferma frattura allo scafoide: sarà operazione.

19.01.2019, agg. il 20.01.2019 alle 20:53 - Silvana Palazzo
jorge_lorenzo_vittoria_lapresse_2108
Jorge Lorenzo (LaPresse)

Un vero e proprio giallo era nato intorno alla presenza di Jorge Lorenzo al pronto soccorso della clinica Pederzoli di Peschiera del Garda (Verona) per un problema alla mano. Adesso arriva la conferma che l’ex campione del mondo della MotoGP ha subito un infortunio importante durante un allenamento su una pista di dirt track vicino a Verona e si è fratturato lo scafoide della mano sinistra. Come riportato da Sky Sport, per risolvere il suo problema, il centauro della Honda dovrà sottoporsi ad un intervento chirurgico alla stessa mano interessata dall’operazione nella stagione 2018 dopo il GP della Thailandia. I tempi di recupero? Il comunicato ufficiale della Honda, che ha confermato la frattura, non dà un’indicazione precisa su quando Lorenzo potrà tornare in pista. Il pilota iberico verrà operato ancora una volta dal dottor Xavier Mir e solamente dopo l’intervento si capirà se sarà o meno al via dei primi test invernali previsti dal 6-8 febbraio a Sepang (Malesia). (agg. di Dario D’Angelo)

JORGE LORENZO, SILENZIO SOCIAL

Jorge Lorenzo si è recato in ospedale a Peschiera del Garda, in provincia di Verona, a causa di un misterioso problema alla mano. I suoi fan sono preoccupati, al momento non ci sono però molte informazioni. Basti pensare che lo stesso pilota, di solito molto attivo sui social network, non ha comunicato nulla. Il misterioso silenzio su Instagram e Twitter regala dunque ulteriore preoccupazione perché fa pensare che ci sia qualche problema in più per il pilota. Di certo Jorge Lorenzo è molto amato dal pubblico e l’affetto in queste ore rimane una ferma testimonianza. Fatto sta che è rimasto all’interno dell’ospedale per un paio d’ore con nessuna fuga di notizie in merito a quello che è accaduto. Sicuramente però l’ufficio stampa di Jorge Lorenzo nella giornata di oggi farà chiarezza su cosa è accaduto perché è difficile pensare che il problema alla mano rimanga un mistero irrisolto. (agg. di Matteo Fantozzi)

PROBLEMI A UNA MANO, MISTERO SULLE CAUSE

Jorge Lorenzo in ospedale a Peschiera del Garda, in provincia di Verona, ma è giallo su cosa è successo al nuovo pilota della Honda. Stando a quanto riportato dal Corriere della Sera, il 31enne pluricampione di MotoGp si è presentato nel pomeriggio di oggi, sabato 19 gennaio 2019, al pronto soccorso della clinica Pederzoli accompagnato da due persone, una donna e un uomo. Jorge Lorenzo è rimasto all’interno del presidio ospedaliero per un paio di ore: si parla di un dolore ad una mano, ma non ci sono conferme sul problema, e neppure sulle cause. Le persone che hanno accompagnato l’ex pilota della Ducati si sono trincerate dietro un «non siamo autorizzati a dire nulla». Quindi, la breve permanenza di Lorenzo in ospedale è un giallo, così come il motivo per il quale lo sportivo spagnolo ha richiesto l’aiuto dei medici. Neppure dall’ospedale è trapelato qualcosa in merito agli accertamenti medici a cui si è sottoposto il vincitore di cinque titoli iridati nel Motomondiale.

JORGE LORENZO IN OSPEDALE A VERONA: COME STA?

Non sembra essere successo nulla di grave comunque a Jorge Lorenzo, infatti verso le 17.30 il pilota spagnolo è stato dimesso dal Pronto soccorso. L’ex Ducati è andato via con le stesse persone che lo attendevano. Non è chiaro dunque se Jorge Lorenzo abbia subito un lieve incidente in moto o se le cause del suo accesso al Pronto soccorso fossero motivate da altro. La donna che lo ha accompagnato, come riportato dal Corriere della Sera, prima ha confermato la presenza del pilota della Honda all’interno dell’ambulatorio di primo intervento sanitario ma poi ha riferito che il pilota era ospite a casa sua e che avrebbe accompagnato un altro loro amico che aveva accusato un malessere, un mal di pancia. Ma questa versione, spiega l’edizione veneta del quotidiano, contrasta con la permanenza del campione, che è durata a lungo all’interno del Pronto soccorso della clinica Pederzoli di Peschiera del Garda, in provincia di Verona.

© RIPRODUZIONE RISERVATA