PRESENTAZIONE YAMAHA 2019/ Foto: ecco la nuova moto di Valentino Rossi e Vinales (MotoGp)

Diretta Presentazione Yamaha 2019: le foto della nuova M1 con Valentino Rossi e Maverick Vinales, protagonista attesa al riscatto nel prossimo mondiale Motogp.

04.02.2019, agg. alle 09:48 - Michela Colombo
vinales_valentinorossi_yamaha_motogp_lapresse_2017
Valentino Rossi con Maverick Vinales - LaPresse

La Yamaha 2019 per il campionato MotoGp è stata presentata nelle scorse ore in Indonesia. Dunque possiamo vedere le prime foto della nuova Yamaha che sarà guidata anche in questo campionato da Valentino Rossi e dal suo compagno di squadra Maverick Vinales. La prima evidente novità riguarda la livrea che rispetto al passato sarà più tendente al nero, anche a causa del cambio dello sponsor principale del team ufficiale Yamaha in MotoGp. Se in passato il colore dominante era il blu, ora c’è molto spazio per il nero: cupolino e codone sono appunto neri e anche lateralmente c’è una grande banda nera sulla quale è posizionata la M verde fluo del nuovo main sponsor, che compare anche su codone e cupolino. Le tute dei piloti sono nerazzurre, cosa che certamente farà piacere a Valentino Rossi, nuovo tifoso dell’Inter. La cosa fondamentale sarà però verificare il livello di competitività della nuova M1, che dovrà riscattare due anni molto deludenti per la Yamaha: le prime risposte per Rossi e Vinales arriveranno mercoledì, quando a Sepang avranno inizio i primi test ufficiali MotoGp del 2019. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza) CLICCA QUI PER LE PRIME IMMAGINI UFFICIALI DELLA NUOVA YAMAHA 2019 (da Twitter @YamahaMotoGP)

LA PRESENTAZIONE DELLA NUOVA YAMAHA 2019

Oggi lunedì 4 febbraio 2019 è attesa la presentazione della Yamaha 2019, la moto ufficiale che Valentino Rossi e Maverick Vinales inforcheranno nella prossima stagione della Motogp ormai alle porte. Il primo appuntamento della stagione ovvero il Gp del Qatar è sempre più vicino (10 marzo) e tutti gli appassionanti sono impazienti di conoscere tutte le novità della M1 che di certo non saranno poche a partire della livrea, come lo stesso Rossi (ormai prossimo a festeggiare i 40 anni) ha anticipato nei giorni scorsi. Smesso i colori dello sponsor Movistar e con l’arrivo di Monster infatti pure i colori della nuova Yamaha dovrebbero essere cambiati. Questa ovviamente però non sarà l0’unica novità che ci attendiamo dalla casa del diapason: dopo pure le frecciatine e le polemiche occorse nella precedente stagione pure nelle ultime settimane e i risultati deludenti raccolto nel Campionato 2018 della Motogp ci attendiamo grandi modifiche e lavori nella scuderia nipponica.

INFO STREAMING VIDEO E TV, COME SEGUIRE L’EVENTO

Purtroppo per i fan italiani sarà davvero difficile assistere alla presentazione della Yamaha 2019: l’evento infatti si svolgerà oggi in Indonesia e alle ore 10.45 locali, il che secondo il fuso orario italiano saranno le nostre 4.45. Sarà quindi una vera levataccia per i fan del Dottore e del pilota spagnola ma di certo ne varrà la pena. Ricordiamo che non sarà prevista una diretta tv dell’evento ma sarà possibile seguire in diretta streaming video la presentazione della Yamaha 2019 sui canali social della scuderia oltre che sul profilo youtube ufficiale (Monster Energy Yamaha Motogp).

PRESENTAZIONE YAMAHA 2019: LE NOVITÀ’

Come detto non saranno poche le novità in questo inizio di stagione nella casa Giapponese se per quelle tecniche dovremo attendere la presentazione della Yamaha 2019 oltre che il primo assaggio in pista della M1 di Rossi e Vinales, alcune sono già stata svelate. Ecco quindi che rispetto agli ultimi anni, segnati da risultati negativi, la scuderia ha voluto dare un segnale forte di discontinuità. Confermatissimi Valentino Rossi e Vinales, è cambiato molto l’organico direttivo. Takahiro Sumiu, ex responsabile della divisione telai ricoprirà il ruolo di project manager, ruolo che era di Kouj Tsuya, nel mirino per le prestazioni deludenti della precedente stagione di Motogp. Quest’anno poi sono arrivati nuovi tecnici specializzati per l’elettronica della nuova M1, e tra questi spicca il nome di Michele Gadda (ex responsabile della Superbike). Ulteriore novità è l’arrivo di Jonas Folger come collaudatore, che certo ha registrato un’ampia esperienza sulle piste della Motogp.



© RIPRODUZIONE RISERVATA