GRIGLIA DI PARTENZA MOTOGP/ Marquez conquista la pole position! (Gp Americhe 2019)

- Mauro Mantegazza

Griglia di partenza MotoGp: la lotta per la pole position al Gp Americhe 2019 sul circuito di Austin, terzo appuntamento della stagione per il Motomondiale

marc marquez motogp
MotoGp: Marquez (LaPresse)
Pubblicità

Ecco la griglia di partenza del Gran Premio delle Americhe in programma domani sulla pista di Austin che ospiterà la terza prova della MotoGp 2019. Come da pronostico Marc Marquez non ha avuto problemi a conquistare la pole position, accanto a lui in prima fila ci saranno due mastini come Valentino Rossi e Cal Crutchlow. La seconda fila sarà occupata da Jack Miller, Pol Espargaro (raramente abbiamo visto la KTM così in alto) e Maverick Vinales che in extremis è riuscito a scavalcare la Suzuki del suo connazionale Alex Rins che scala così sulla settima casella. Petrucci e Quartararo completano la terza fila davanti al terzetto Morbidelli-Lorenzo-Bagnaia che si devono accontentare della quarta fila. Il grande sconfitto di giornata è sicuramente Andrea Dovizioso che non è riuscito a superare il taglio della Q1 e quindi domani partirà solamente tredicesimo, e farà quindi compagnia a Joan Mir e Takaaki Nakagami in quinta fila. Sesta fila per Aleix Espargaro, Aleix Espargaro e Miguel Oliveira; settima fila per Johann Zarco, Karel Abraham e Hafizh Syahrin; in fondo al gruppo troviamo Tito Rabat, fanalino di coda. {agg. di Stefano Belli}

Pubblicità

MARQUEZ FAVORITO PER LA POLE

Oggi conosceremo la griglia di partenza della MotoGp per il Gran Premio delle Americhe 2019, terzo atto della stagione della MotoGp. Siamo sul circuito di Austin, dove la lotta per le migliori posizioni sulla griglia di partenza in MotoGp si annuncia ancora affascinante, anche se in genere da quelle parti c’è un solo dominatore, che risponde al nome di Marc Marquez, vincitore di tutte le edizioni disputate sul Circuit of the Americas. La griglia di partenza MotoGp nelle due gare finora disputate in questa stagione vedeva in Qatar davanti a tutti Maverick Vinales che però in gara si è spento, chiudendo solamente settimo, mentre in Argentina era partito davanti a tutti Marc Marquez che poi ha vinto. Lo scenario di Termas de Rio Hondo potrebbe ripetersi anche ad Austin, basandoci sui precedenti in Texas del campione del Mondo in carica: toccherà naturalmente ai suoi avversari cercare di smentire questa previsione, oggi sul giro secco e se possibile ancora di più domani in gara. Un anno fa, Marquez fece la pole position, poi fu penalizzato di tre posizioni sulla griglia di partenza per avere ostacolato un altro pilota, ma vinse ugualmente.

Pubblicità

GRIGLIA DI PARTENZA MOTOGP: I NUMERI DEL 2018

Facendo un passo indietro, ricordiamo che il 2018 ci ha regalato numeri molto variegati per quanto riguarda le pole position della MotoGp. Come prima cosa, possiamo notare che c’è stata gloria anche per gli italiani che nel 2017 erano rimasti a secco, con la pole di Valentino Rossi proprio al Mugello e poi due partenze davanti a tutti per Andrea Dovizioso, a Brno e Motegi. La crescita della Ducati rispetto all’anno precedente era stata molto evidente: Jorge Lorenzo infatti aveva conquistato ben quattro pole position e ci fu gloria pure per la Pramac di Jack Miller proprio in Argentina. Marc Marquez comunque è rimasto l’uomo di riferimento con sette pole position, sia pure solamente cinque trasformate poi in partenze davanti a tutti sulla griglia di partenza della MotoGp, a causa di penalità che lo hanno fatto arretrare sia ad Austin, come già ricordato, sia a Sepang. Netto passo indietro rispetto al 2017 per Maverick Vinales, in pole position solamente a Valencia, il miglior pilota della Yamaha così fu Johann Zarco, con le due pole position conquistate proprio in Qatar e poi a Le Mans, per la gioia del pubblico francese. Infine, è da ricordare che a Jerez il primo posto nelle qualifiche andò a Cal Crutchlow, per cui nel 2018 in MotoGp ci sono stati ben otto piloti diversi in pole position.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità