CALCIOMERCATO/ Napoli, rammarico Bigon: giocatori non arrivano per l’immondizia

- La Redazione

Il ds partenopeo svela il clamoroso retroscena di mercato

DeLaurentiis_R375_20ott08
De Laurentiis patron del Napoli (Foto Ansa)

CALCIOMERCATO NAPOLI – Clamoroso retroscena di calciomercato svelato dal direttore sportivo del Napoli Riccardo Bigon. In un’intervista concessa a La Gazzetta dello Sport il ds dei partenopei ha ammesso che alcuni giocatori hanno rifiutato il trasferimento al San Paolo per via della situazione non proprio rosea della città in seguito alla solita immondizia che continua a deturpare la Campania.

«Mi dispiace dirlo – confessa il ds – ma diversi giocatori che vivono al nord, in Italia ed in Europa, dinanzi alle nostre offerte, hanno rinunciato alla trattativa, perché hanno il timore che la precaria situazione igienica, nella quale versa la città, possa contagiare le loro famiglie». Un impedimento che si spera possa essere risolto a breve, naturalmente, non soltanto per il bene della società calcistica del Napoli.

I partenopeo vogliono essere i protagonisti del mercato di riparazione che aprirà i battenti il prossimo 3 gennaio. Vari i giocatori visionati dagli uomini di mercato azzurri, si va dai soliti Britos e Ruiz, per passare a Sissoko, Inler e Amauri. Bigon, naturalmente, spera di non ricevere altri due di picche, per lo meno, non per colpa dell’immondizia.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori