PAGELLE/ Napoli-Fiorentina (0-0), i voti, la cronaca, il tabellino (ventesima giornata)

- La Redazione

Occasione mancata per il Napoli che si accontenta del pareggio casalingo

cavani_delaurentiis_R375_5ago10
Edinson Cavani, attaccante Napoli (Foto Ansa)

Napoli-Fiorentina termina 0-0… per i viola. Le premesse però erano diverse: c’era grande attesa tra i tifosi napoletani dopo il bel tre a zero rifilato alla Juventus nell’ultimo turno. Napoli che si trova secondo in classifica e ovviamente guarda molti in alto nella speranza di avvicinarsi alla capolista Milan.

Non c’è Hamsik, squalificato, nel Napoli, e ovviamente non c’è Mutu nella Fiorentina dopo le ultime polemiche. Al posto di Hamsik in campo Sosa e non Zuniga. Torna in campo Gilardino, Donadel accanto a D’Agostino e Montolivo per aver maggior densità a centrocampo. Santana e Ljajic agiranno a supporto di Gilardino. In difesa torna Kroldrup dalla squalifica.  

– La partita inizia con un Napoli che sembra voler attaccare, per fare subito gol e condurre la partita. invece il risultato non viene, con un Sosa che appare sin da subito estremamente fuori forma. Sbaglia parecchio il giocatore e Lavezzi si dà molto da fare ma appare isolato. Al 24esimo si fa male Grava mentre fa un fallo su un giocatore avversario. Infortunio serio sembra, possibile distorsione del ginocchio ed esce in barella. Al suo posto Aronica. La Fiorentina intanto cresce e prende spazio su di un Napoli che appare confuso, pasticcione e senza forza di volontà.

Mazzarri si agita e si arrabbia con i suoi. E la Fiorentina va vicino al gol in almeno due occasioni con un De Silvestri in gran spolvero che fa partire quasi tutte le azioni dei viola. Al ventesimo cross di Santana ma Gilardino manda fuori. Poi è Santana che manca un ottimo cross dalla sinistra e la palla finisce sul fondo. La seconda vera occasione è con Ljajic che dopo una azione insistita e un batti e ribatti spara altissimo sopra la traversa. Un asola azione da gol invece per gli azzurri: al 36 esimo Lavezzi crossa bene in area viola e Cannavaro che si ritrova la palla sul piede quasi sulla linea di porta rimane però sorpreso e il portiere viola para facilmente. Al 46esimo tiro da fuori area di Gargano, ma molto centrale e Boric para facilmente.

– Il Napoli part più convinto ma non si creano azioni particolarmente pericolose. Le difese sono molto attente e chiudono bene. Cavani tenta il tiro ma la palla va a sbattere sulla schiena del suo compagno Lavezzi che comunque era in fuori gioco. Al decimo minuto finalmente Mazzarri si decide a togliere l’inconcludente Sosa: al suo posto Yebda che sin da subito dà una buona spinta alla squadra.

Napoli adesso in grado di attaccare con continuità: diverse azioni (molto bravo il fiorentino Koldrup che svetta sempre chiudendo molto bene) e poi al 21esimo una gran botta di Donadel che esce di poco. Al 33esimo esce Gilardino ed entra Babacar. Al 41esimo cambio nel Napoli esce Pazienza ed entra Dumitru. E sarà proprio Dumitru a rendersi pericoloso con una serie di carambole in aria viola che però finiscono in corner. Al 47esimo gran tiro di Aronica ma è centrale. Ma è la Fiorentina a chiudere in avanti: finisce così senza gol.

(Primo tempo 0-0)  

Napoli
: De Sanctis, Grava (27′ pt Aronica), Cannavaro, Campagnaro, Maggio, Gargano, Pazienza (41′ st Dumitru), Dossena, Sosa (10′ st Yebda), Lavezzi, Cavani. A disp. Iezzo, Cribari, Zuniga, Vitale. All. Mazzarri

Fiorentina: Boruc, De Silvestri, Gamberini, Kroldrup, Pasqual, Donadel, D’Agostino, Montolivo (23′ st Marchionni), Santana, Ljajic (39′ st Bolatti), Gilardino (33′ st Babacar). A disp. Seculin, Comotto, Camporese, Zanetti. All. Mihajlovic

Arbitro: Banti di Livorno

Note: ammonito Campagnaro

L’ultima vittoria del Napoli resta il 2-1 del 14 settembre 2008.

L’ultima vittoria della Fiorentina resta il 3-1 del 13 marzo 2010  

 

De Sanctis 6; Grava 6 (28′ Aronica 6,5) Cannavaro 6,5 Campagnaro 6,5; Maggio 6; Gargano 6,5; Pazienza 6 (86′ Dumitru s.v.), Dossena 6; Sosa  4,5 (55′ Yebda 6), Lavezzi 6; Cavani 5,5

Boruc 6; De Silvestri 6,5 Gamberini 6; Kroldrup 7; Pasqual 6,5; Donadel 6,5 Montolivo 5,5 (68′ Marchionni 6), D’Agostino 6; Santana 6, Ljajic 5,5 (84′ Bolatti s.v.); Gilardino 6 (78′ Babacar 6)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori