CALCIOMERCATO/ Napoli, addio a Ogbonna?

- La Redazione

Cairo chiede più di 10 milioni di euro De Laurentiis ne offre 7

delaurentiis_bigon_mazzarri_R375x255_13ott
Mazzarri con De Laurentiis e Bigon (Foto Ansa)

CALCIOMERCATO NAPOLI – Sembra destinata a sfumare definitivamente la trattativa fra il Napoli e il Torino per portare al San Paolo Angelo Ogbonna. Il roccioso centrale del Granata è uno degli indiziati speciali per vestire la casacca azzurra. In Campania sono infatti alla ricerca di un centrale mancino che possa darsi il cambio con Aronica e il 23enne del Toro sarebbe fra i rinforzi individuati. Peccato però che l’operazioni continui ad incagliarsi nella distanza fra domanda e offerta.

Ieri è intervenuto Urbano Cairo, presidente del club piemontese, tuonando: «5,5 milioni + 1,5 di bonus + uno tra Maiello e Ciano per Ogbonna? Queste condizioni sono risibili, non perdo neanche un minuto di tempo per parlarne. Ripeto: Ogbonna non voglio venderlo, a meno di un’offerta davvero eccezionale. Non sono alla canna del gas, non è vero che ho bisogno dei soldi della compravendita di Ogbonna per muovermi sul mercato in entrata. Aggiungo: non bastano neanche 10 milioni, il prezzo è più alto. Ribadisco, 10 milioni sono pochi, tenuto conto del grande valore del nostro difensore».

Il Napoli, come lo stesso patron Granata ha anticipato, ha offerto circa 7 milioni di euro divisi in due tranche. Cairo, però, conscio delle potenzialità del difensore nonché dei pochi centrali disponibili sul mercato, ha pensato bene di alzare la posta in gioco. De Laurentiis ha fatto capire a più riprese che non intende partecipare ad aste e difficilmente continuerà questo gioco al rialzo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori