CALCIOMERCATO/ Napoli, a gennaio in arrivo due giocatori esperti, Champions permettendo… Parla Del Genio (esclusiva)

- La Redazione

PAOLO DEL GENIO interviene in esclusiva sul momento attuale del Napoli e le prospettive future: una squadra che va alla grande ma deve ancora lavorare sulle riserve e il turn over

walter_mazzarri_r400
Walter Mazzarri (foto Ansa)

Grande avvio di stagione da parte del Napoli. Abbiamo sentito in proposito Paolo Del Genio, commentatore delle vicende degli azzurri su Canale 8, sia sul momento attuale sia sulle prospettive future. La squadra è partita alla grande e l’entusiasmo in città è alle stelle, anche se rimangono perplessità sull’ampiezza della rosa e su come gestire il turn-over. Nel mercato di gennaio si lavorerà soprattutto su questo, in particolare se i partenopei dovessero essere ancora in corsa sia in campionato sia in Champions League. In uscita il solo Cristiano Lucarelli. Lo abbiamo sentito in un’intervista in esclusiva per ilSussidiario.net.

Come giudica l’avvio di stagione della squadra di Mazzarri?
A dir poco eccezionale, in città c’è grandissimo entusiasmo. La squadra sta confermando le grandissime qualità che aveva lasciato intravedere già nella scorsa stagione, ma in più ora sta ottenendo grandi risultati anche nelle partite di cartello che l’anno scorso erano il punto debole del Napoli.
Sicuramente il Napoli ha giocato ottime gare contro le altre grandi di campionato e in Champions. Ha avuto problemi invece nelle altre partite. Come mai?

Il buco nero è stata la partita contro il Chievo. Resta il dubbio sul valore di alcune riserve e quindi su come gestire il turn-over, ma i titolari si stanno dimostrando dei grandissimi giocatori, con cui si possono raggiungere importanti traguardi.
L’obiettivo è davvero la Champions League, o il sogno scudetto prenderà il sopravvento?

Il Napoli mancava dalla Coppa Campioni da 21 anni ed è pure capitato in un girone difficile ma affascinante, quindi è chiaro che la Champions ha attirato l’attenzione. Inoltre la composizione del girone richiede di schierare sempre la migliore formazione per passare il turno. Ma il campionato rimane l’obiettivo più importante e anche più concretamente raggiungibile, viste pure le difficoltà delle milanesi. Quindi credo che lo scudetto rimane il sogno di questa stagione.
Per il rinnovo di contratto di Maggio ci sono novità?

Sono convinto che non ci saranno problemi. Maggio si trova benissimo a Napoli, quindi dovrebbe proprio restare.
C’è davvero delusione in città per i pochi giocatori del Napoli convocati in nazionale?

Non tanto, anche se certamente molti si aspettavano la convocazione di Cannavaro e Campagnaro (che ha il passaporto italiano ed è convocabile perché non ha mai giocato con l’Argentina, NdR). La spiegazione di Prandelli sulla differenza di modulo però è stata accettata, anche se personalmente ritengo che chi è bravo in una difesa a 3 può tranquillamente giocare anche a 4. Caso mai è vero che entrambi hanno già raggiunto i 30 anni e quindi magari il c.t. punta su altri più giovani.
Il Napoli si sta già muovendo per il calciomercato di gennaio?

Credo che molto dipenderà dall’esito del girone di Champions. Se il Napoli si qualificasse per gli ottavi servirà ampliare la rosa con alcuni buoni giocatori, secondo me un centrocampista e un difensore esperto, per fare il turn-over senza i problemi mostrati con il Chievo e affrontare anche da febbraio in poi, nei mesi decisivi, il doppio impegno.
E in uscita si muoverà qualcosa?

Penso che l’unico che possa lasciare Napoli è Lucarelli, che non trova spazio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori