NAPOLI-MANCHESTER CITY/ Di Marzio: ecco perchè Lavezzi sarà decisivo (esclusiva)

- int. Gianni Di Marzio

Partita difficile, affascinante e determinante: tutti gli ingredienti per rendere Napoli-Manchester City una sfida epica, di quelle che lasciano un segno nella storia. La presenta Di Marzio 

ezequiel_lavezzi_r400-1
Ezequiel Lavezzi (Foto: Ansa)

E’ una grande partita, un match di quelli potremmo dire epici, per l’attesa che c’è in città. Napoli-Manchester City ha un solo risultato per gli azzurri, quella vittoria che garantirebbe alla squadra diretta da Walter Mazzarri una qualificazione quasi sicura al prossimo turno di Champions League. Ci sarebbe poi il turno successivo a Villarreal in Spagna. Un incontro non facile contro questo City che sta dominando la Premier League, davanti a squadre come Arsenal, Chelsea e Manchester United. Un City che aveva strapazzato proprio lo United nel derby cittadino. La formazione diretta da Roberto Mancini sembra essere entrata nel gotha dei grandi club del calcio mondiale. Ma il Napoli di Lavezzi, Hamsik e Cavani visto nell’incontro casalingo con la Lazio sembra essere in grado di superare gli inglesi. Basterà una prestazione super dei suoi gioielli e di tutta la squadra naturalmente, per mettere a tacere le velleità di Balotelli e compagni. Basterà che Lavezzi provi a fare un po’ il Maradona della situazione. Niente è impossibile per questo Napoli delle meraviglie. Per commentare questa grande partita che andrà in scena stasera al San Paolo abbiamo sentito uno dei più autorevoli conoscitori del pianeta Napoli, Gianni Di Marzio. Napoletano verace, già allenatore della squadra partenopea. Eccolo in questa intervista in esclusiva a ilsussidiario.net

Di Marzio partiamo dal pronostico, che partita vede tra il City e il Napoli?

Una partita molto difficile per in Napoli. Bisogna ammetterlo, il Manchester City è favorito. E’ una squadra di grande levatura tecnica, una delle prime ormai d’Europa, che si può porre accanto a grandi club come il Barcellona, il Bayern Monaco, il Manchester United, il Real Madrid.

Quindi Napoli con poche possibilità di vincere?
No, il Napoli ha le sue chance per battere il City, ma dovrà disputare una partita perfetta, tanta concentrazione, tanta attenzione, nessuna sudditanza psicologica. Un incontro da giocare soprattutto con la testa, in cui vengano fuori anche le qualità dei singoli. Quelle ad esempio dei tre gioielli, Cavani, Hamsik, Lavezzi. I due sudamericani soprattutto possono esaltarsi in un match come questo.

Lavezzi uomo in più del Napoli?

Lavezzi è il trascinatore di questo Napoli. Da lui può venire la carica giusta per portare gli azzurri a una grande prestazione, con le sue giocate, i suoi dribbling, i suoi numeri.

E De Sanctis?

De Sanctis è un grande portiere. Anche lui potrebbe essere determinante per fermare gli attacchi del City. Una sicurezza, un giocatore su cui puntare fino in fondo.

Sarà una partita che si deciderà a livello tattico?
Penso proprio di si. Il Napoli dovrà sfruttare tutte le ripartenze, per sfruttare quegli spazi che potrebbe dargli il Manchester City. Dovrà mantenere la difesa alta, non farsi prendere dalla fretta di passare in vantaggio. Insomma dovrà giocare in modo razionale, sapendo leggere questa partita in ogni momento. Fino alla fine di questo match, perché si sa le squadre inglesi non mollano mai…

Sarà un duello anche tra Walter Mazzarri e Roberto Mancini, come giudica questi due allenatori?
Mazzarri è un motivatore. Mancini si cala in un modo perfetto nelle vesti di un lord inglese. Lui poi ha saputo dare quella razionalità al Manchester City che ha consentito a questa squadra di fare un grande salto di qualità.

Un City però formidabile, dai grandi nomi…

Ce ne sono tanti, Aguero, Dzeko, Tourè, lo stesso Balotelli. E’ una supersquadra, piena di campioni.

Balotelli come lo vede, non sarebbe il giocatore ideale per Napoli?
Balotelli sa fare cose straordinarie. Per il Napoli potrebbe sicuramente essere un giocatore importante. Ma forse dovrebbe mitigare un po’ il suo carattere, il suo temperamento. Certo se arrivasse troverebbe il grande affetto dei tifosi. Dovrebbe però evitare tanti comportamenti, tanti atteggiamenti che fanno ormai parte del suo modus vivendi.

Forse un Napoli eliminato potrebbe pensare più al campionato e alla vittoria in Europa League?
Non sono d’accordo, questo con il City è un incontro da vincere a tutti i costi. Poi è vero: se il Napoli partecipasse all’Europa League potrebbe anche vincerla, ma non sarebbe l’unica squadra candidata a portarsi a casa questo trofeo. Meglio pensare quindi a battere il City.

Ci sarebbe sempre la partita con il Villarreal. Se il Napoli vincesse con il City non dovrebbe sottovalutare questa trasferta…

Sono d’accordo, sarebbe assurdo andare in Spagna pensando di avere già vinto Sarebbe un atteggiamento sbagliato. Ma intanto pensiamo a una cosa per volta e concentriamoci a questa grande sfida di stasera.

Nessun pensiero al prossimo grande match contro la Juventus, neanche inconsciamente?
No, non credo proprio, quella partita verrà dopo.

E il campionato, cosa può fare il Napoli?
Secondo me può fare grandi cose. Certo, questo è vero, il campionato deve essere il vero obiettivo del Napoli in questa stagione. C’è la possibilità di raggiungere la zona Champions. Avversari probabili, Juventus, Milan e Lazio. Credo che questa squadra possa fare cose veramente importanti.

 

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori