CALCIOMERCATO/ Napoli, Ascari: Edu Vargas per il futuro, ma Lavezzi resta. E su Damiao-Juve… (esclusiva)

- int. Eugenio Ascari

I tifosi napoletani possono stare tranquilli: Lavezzi non se ne andrà per colpa della fidanzata. Vargas è un buon talento, ma non può sostituirlo. Su Damiao-Juve… Parla Ascari (esclusiva).

pocho_lavezzi_r400-1
El Pocho Lavezzi (Foto: ANSA)

Il futuro del “Pocho” Lavezzi è a rischio: molti parlano di un suo possibile addio a Napoli per volontà della bellissima fidanzata Yanina Screpante, rapinata pochi giorni fa nel capoluogo campano, che non vorrebbe più vivere sotto il Vesuvio. Voci che naturalmente allarmano i tifosi partenopei, innamorati del loro grande campione, e che fanno scattare ovviamente la domanda: in caso di (malaugurata) partenza, chi potrebbe sostituire Lavezzi? Uno dei nomi che girano è quello del cileno Edu Vargas, giovane ala destra e seconda punta dell’Universidad de Chile. Ne abbiamo parlato con uno dei più grandi conoscitori del calcio sudamericano, Eugenio Ascari, procuratore specializzato appunto sul calcio d’oltre oceano. Ne abbiamo approfittato anche per chiedergli un parere sul nome brasiliano più caldo in questi giorni, Leandro Damiao, da molti accostato alla Juventus. Intervista in esclusiva per IlSussidiario.net.

Ascari, in questi giorni si parla di Edu Vargas al Napoli. Prima di tutto, ci può presentare il giocatore?

Edu Vargas può giocare come punta esterna o come esterno alto di centrocampo dell’Universidad de Chile, e ormai fa parte anche della nazionale cilena. Sicuramente è un buon prospetto, ma sinceramente non lo ritengo ancora pronto per il calcio italiano.

Sarebbe una scommessa, quindi?

Penso di sì, e una scommessa costosa anche, se la società d’appartenenza lo valuta davvero circa dieci milioni di euro.

Comunque non può essere lui al momento a sostituire Lavezzi?

Su questo bisogna distinguere i due argomenti: l’interesse del Napoli per Vargas e le possibilità che Lavezzi se ne vada. Per quanto riguarda Vargas, certamente è seguito dal Napoli, ma per quanto ne so non ci sono al momento trattative ufficiali: il Napoli non ha chiesto nulla alla sua attuale società.

E Lavezzi? Se ne andrà davvero per “colpa” della fidanzata?

Credo proprio di no. Un professionista di così alto livello non si fa condizionare da un episodio, per quanto spiacevole. Fino a giugno non si discute. Poi, certo, si dovranno fare altre valutazioni: resterà Mazzarri? Che coppa giocherà l’anno prossimo il Napoli?

Insomma, per una eventuale partenza inciderebbe di più mancare la Champions League a maggio?

Questo è sicuro. Se mai Lavezzi dovesse decidere di lasciare Napoli, sarebbe una decisione solo calcistica.

In questi giorni il nome sudamericano più chiacchierato è Damiao alla Juventus. Cosa ne pensa?

Mi sento di escluderlo per gennaio. Forse a giugno, ma non ne sono affatto sicuro.

Perché?

I giocatori brasiliani di prima fascia brasiliani stanno benissimo nel loro Paese, dove ormai prendono ottimi stipendi. L’Italia ha bisogno di ritrovare sia la competitività economica sia grande fascino calcistico per portarli via al Brasile.

 

(Mauro Mantegazza)  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori