CALCIOMERCATO/ Napoli, sfuma un obiettivo brasiliano…

- La Redazione

Il San Paolo è arrivato prima e ha concluso l’affare: è fatta per Bruno Cortes, laterale accostato di recente al club azzurro. Che si consolerà con Vargas…

bruno_cortes_r400
Bruno Cortes in azione col Brasile (foto ANSA)

Il Napoli dice addio a Bruno Cortes. Il 24enne laterale sinistro, infatti, è stato acquistato dal San Paolo, come annunciato dal club paulista sul proprio sito ufficiale. Cortes, prelevato dal Botafogo, è costato 6 milioni di dollari per la metà del cartellino. Per gli azzurri, dunque, sfuma un importante obiettivo per rinforzare la fascia sinistra. Qualche tempo fa il club di De Laurentiis si era fatto avanti per il giocatore offrendo una cifra intorno ai 4 milioni: offerta respinta dal Botafogo. Più determinato il San Paolo, che ha effettuato il blitz decisivo sborsando una somma ben più impegnativa rispetto a quella messa sul piatto dal Napoli. Bruciata anche la concorrenza del Paris St. Germain, altra società accostata al talentuoso Cortes. A questo punto, i partenopei dovranno guardare altrove per cercare un nuovo esterno. Fermo restando che i due attuali titolari, Maggio a destra e Zuniga a sinistra, offrono ottime garanzie. Ieri sera, contro il Genoa, il colombiano è stato uno dei più positivi, solcando a ripetizione la propria corsia di competenza e siglando pure un gran gol. Ormai il posto è suo e Dossena dovrà farsene una ragione. Non è da escludere, quindi, che la società prenda un nuovo laterale destro. Un vice-Maggio, in pratica, visto che la fascia sinistra sembra ottimamente coperta. Ciò, però, sembra scontrarsi con quanto dichiarato ieri dal ds Bigon nel post-gara. Alla domanda se il Napoli prenda altri giocatori a gennaio – dopo Edu Vargas – il dirigente ha risposto così: “Molto probabilmente no”. Ma sarà vero? Si sa come la pensano sul tema De Laurentiis e Mazzarri. Entrambi vogliono una rosa compatta ed equilibrata. Due elementi per ruolo, a loro avviso, vanno più che bene, anche se non bisogna trascurare l’incidenza di infortuni e squalifiche. E poi Britos e Donadel, che finora, per via di una serie di guai fisici, non si sono mai visti in campo, sono da considerare alla stregua di nuovi acquisti. Dovrebbero essere dunque loro il centrale sinistro e il mediano di cui il Napoli ha bisogno in questo momento, almeno alla voce ‘alternative’. Con Vargas a rinforzare l’attacco, resterebbe da risolvere solo il problema esterni: in organico ce ne sono solo tre, ne servirebbe un altro per completare al meglio il settore. E qui Mazzarri non dovrebbe avere nulla da eccepire.

Vedremo prestissimo se quel ‘probabilmente no’ di Bigon sarà veritiero o meno. La sensazione è che, oltre a Vargas, possa arrivare un altro regalo, magari meno importante, ma comunque utile.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori