CALCIOMERCATO/ Napoli, Vargas: oggi visite mediche poi a Castelvolturno a gennaio

- La Redazione

Si terranno oggi le visite mediche di Eduardo Vargas, giovane nazionale cileno ad un passo dal divenire ufficialmente un calciatore del Napoli. A gennaio, poi, l’arrivo in Italia

delaurentiis_bigon_mazzarri_R375x255_13ott
Mazzarri con De Laurentiis e Bigon (Foto Ansa)

CALCIOMERCATO NAPOLI – Ormai ci siamo, a brevissimo il talento cileno dell’Unversidad de Chile, Eduardo Vargas, diverrà a tutti gli effetti un giocatore del Napoli. Oggi in Sudamerica sono infatti attese le fatidiche visite mediche, ultimo step prima dell’ufficialità. Ieri sera è partito alla volta del Cile il medico sociale del Napoli, Alfonso De Nicola, che guiderà appunto i controlli di rito e si accerterà delle condizioni fisiche del nuovo Nino Maravilla. Solo dopo questa formalità Vargas potrà considerarsi un calciatore azzurro e potrà di conseguenza trasferirsi nel Vecchio Continente, a Castelvolturno. La data stabilità per lo sbarco a Napoli sembra essere il 4 gennaio prossimo poco prima del ritorno in campo dei suoi nuovi compagni dopo la pausa natalizia. Nel frattempo Vargas avrà modo di giocare l’ultima partita con l’Universisad, la semifinale playoff del campionato cileno contro l’Universidad Catolica. Ieri intanto il San Paolo ha già voluto dare il benvenuto al nuovo gioiello con uno striscione in suo onore: «Bienvenido Edu». Il Napoli spera di aver fatto il colpaccio e viste le diverse società interessate al ragazzo vi è tutto perché ciò si verifichi. Oltre ai partenopei, infatti, l’Inter e il Chelsea hanno provato concretamente a strappare il sudamericano ad Aurelio De Laurentiis e così anche la Roma, outsider dell’ultima ora. Naturalmente i tentativi sono finiti a vuoto visto che il giocatore aveva in mente solo l’azzurro ,estasiato dal sapore latino della squadra campana, notoriamente club che attira diversi giocatori sudamericani grazie anche alla leggenda Diego Armando Maradona. In attesa dell’arrivo di Edu il Napoli ha concluso nel migliore dei modi il 2011 con una spettacolare vittoria fra le mura domestiche del San Paolo. Letteralmente affondato il Genoa con il risultato di 6 a 1. Migliore dell’incontro è risultato il nerazzurro Goran Pandev, a Napoli in prestito. Il macedone, dopo un periodo di sbandamento iniziale, dovuto a delle condizioni fisiche non ottimali, sembra essere tornato quello dei fasti del triplete e sta via via guadagnando sempre più spazio nei pensieri di Walter Mazzarri. Sicuramente una nota positiva per tutta la compagine partenopea che dovrà fare a meno per circa un mese di Ezequiel Lavezzi fermo ai box per un problema di natura muscolare.

E dopo Pandev chissà che altri nerazzurri non sbarchino a breve a Napoli: De Laurentiis punta infatti il duo Chivu e Muntari e l’amico Moratti è pronto a cederglieli…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori