CALCIOMERCATO/ Napoli, Aguero, D’Agostino, Trezeguet – I rumors al 23 febbraio

I rumors del mercato del Napoli

23.02.2011 - La Redazione
Aguero_R375_24sett08
Aguero (Ansa)

I rumors al 23 febbraio – Il mercato del Napoli sogna nomi importanti. Tutto, ovviamente, dipenderà dalla qualificazione alla prossima Champions League, traguardo che la formazione di Mazzarri potrebbe ottenere tranquillamente visto il grande campionato che sta disputando.

I tifosi invocano il nome del Kun Aguero, fuoriclasse dell’Atletico Madrid e della Nazionale argentina, nonchè genero di Diego Armando Maradona, l’idolo incontrastato del San Paolo. Per arrivare al giocatore dei Colchoneros occorrono però molti soldi, ma il presidente De Laurentiis potrebbe usufruire delle entrate Champions più quelle derivanti da qualche cessione per rendere realtà il grande sogno di mercato. Cavani-Aguero-Lavezzi, un trio sicuramente adatto ai palcoscenici della Champions League.

Anche a centrocampo dovrebbe essere fatto qualche investimento importante. Ovviamente il nome più gettonato è quello di Inler dell’Udinese ma se l’affare dovesse clamorosamente saltare si potrebbe riparlare di Gaetano D’Agostino, attuale centrocampista della Fiorentina in comproprietà con l’Udinese. Nella formazione viola il centrocampista palermitano non riesce a trovare spazio, nello scacchiere tattico di Mazzarri potrebbe essere il regista mancante. La metà del cartellino è stata pagata dalla Fiorentina circa 5 milioni di euro, il Napoli potrebbe rilevare l’altra metà dell’Udinese.

Oggi ilsussidiario.net ha riportato l’esclusiva con l’ex bomber della Juventus David Trezeguet, in cui il calciatore francese, attualmente in Spagna con la maglia dell’Hercules, ha rivelato di aver avuto un contatto con il Napoli a gennaio. Il francese ha però rifiutato per rispetto nei confronti dei tifosi della Juventus che lo hanno acclamato per dieci anni. Una rivelazione importante che mette in evidenza i piani da grande squadra del club partenopeo, sempre più nuova potenza del calcio italiano.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori