CALCIOMERCATO/ Napoli, la conferma: Cavani stava per cambiare procuratore

- La Redazione

Continua a circolare l’indiscrezione che vuole Edinson Cavani ad un passo dal cambio di procuratore. Si fa il nome di Mino Raiola l’agente italiano più potente

cavani_delaurentiis_R375_5ago10
Edinson Cavani, attaccante Napoli (Foto Ansa)

CALCIOMERCATO NAPOLI – Continua a circolare l’indiscrezione che vuole Edinson Cavani ad un passo dal cambio di procuratore. Si fa il nome di Mino Raiola, attualmente, l’agente italiano più potente al pari dei grandi europei del calibro di Mendes e Migliaccio.

Un’indiscrezione che trova diversi sostenitori come il giornalista de La Repubblica, Antonio Corbo, molto vicino alla squadra azzurra. Intervenendo presso Radio Goal, il collega ha ammesso: «Sono sempre stato un ammiratore di Cavani ma bisogna ammettere che anche lui ha subito il fascino del denaro. Quando un giocatore dice che i giornali scrivono delle sciocchezze, vuol dire che qualcosa di vero c’è. Lui nel momento in cui stava per essere travolto da un’onda negativa, è dovuto intervenire per fermare le polemiche. Cavani stava per mollare i suoi procuratori e dopo un momento di riflessione è tornato sui suoi passi». El Matador, ieri in rete contro la sua ex-squadra, ha voluto smentire seccamente tale voce.

Alla presentazione del suo libro ha infatti confessato, riempiendo di gioia il cuore dei tifosi partenopei: «Non cambierò squadra e non cambierò procuratore. Non è vero niente di quello che è stato detto, io sto bene e resto a Napoli. Qui sono felice e ho scritto questo libro per raccontare il mio rapporto con Dio: non è un manuale per diventare un calciatore, Io voglio lasciare un segno qua a Napoli e nella mia Nazionale. Qua a Napoli ho trovato la serenità, è fantastico giocare per il Napoli. In questo finale di campionato daremo il massimo, ma sappiamo che non c’è niente di facile nella vita. Difenderemo questa maglia fino alla morte».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori