CALCIOMERCATO/ Napoli, Juventus: scambio Amauri-Quagliarella?

- La Redazione

Ipotesi di scambio fra il Napoli e la Juventus targata Amauri-Quagliarella. L’idea, alquanto interessante, è “proposta” da Luca Calamai, vicedirettore della Gazzetta dello Sport

Quagliarella_R400_5ott10
Fabio Quagliarella (Ansa)

CALCIOMERCATO NAPOLI JUVENTUS – Ipotesi di scambio fra il Napoli e la Juventus targata Amauri-Quagliarella. L’idea, alquanto interessante, è “proposta” da Luca Calamai, vicedirettore della Gazzetta dello Sport, che intervenendo a Radio Sportiva ha ammesso: «Le formule di acquisto per Quagliarella, Matri, Pepe, Ibrahimovic e Nagatomo sono fisse, ovvero Juve, Milan e Inter sono tenute a pagare le cifre prestabilite e non possono trattare la compensazione del debito inserendo contropartite tecniche – commenta Calamai -. Ovviamente è a discrezione delle altre società accettare eventuali proposte di scambi di giocatori, ma contrattualmente non è possibile, ad esempio, lo scambio Amauri – Quagliarella se il Napoli non lo vuole. In questo caso dipende tutto dalla società partenopea».

Si parla anche del futuro di Beppe Marotta, direttore generale della Vecchia Signora, preso di mira da tifosi e stampa: «Credo che Marotta possa continuare a fare il dg perché affiancato da Paratici che è un ottimo dirigente. La Juve deve aspettare e crescere col tempo: con due o tre giocatori diventerebbe molto competitiva. Matri e Quagliarella sono bravissimi ma serve un terzo attaccante straordinario per vincere lo scudetto».

Chiusura su Villas Boas: «I suoi schemi difficilmente potrebbero funzionare in una squadra italiana: è troppo sbilanciato in avanti e se il suo Porto dovesse giocare in Italia segnerebbe tanto, ma probabilmente subirebbe altrettanti goal».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori