CALCIO/ Napoli, Cavani: Champions? Un sogno

Per Edinson Cavani aver raggiunto la Champions è un sogno che si realizza. Il giocatore è volato in Uruguay per ricaricare le batterie in vista della Coppa America. Con la Juve non ci sarà

20.05.2011 - La Redazione
edinson_Cavani_azione_r400
Edinson Cavani (foto ANSA)

La prima stagione al Napoli di Edinson Cavani è terminata con la squalifica di Lecce. Un epilogo non certo eccelso ma che non macchia una stagione di altissimo livello, in cui il Matador ha trascinato i suoi a suon di reti. Tante, tantissime reti, che hanno portato gli azzurri a qualificarsi alla prossima Champions. “Credo che dobbiamo vedere solo alle cose buone fatte, la Champions per me è un sogno – ha detto Cavani ai microfoni di Radio Marte – La mia famiglia si trova meravigliosamente a Napoli e voglio fare bene qui. Il mio primo sogno era conquistare la Champions, sono rimasto a Napoli per come mi tratta questa città, nutro molto affetto per i partenopei”.

L’attaccante è fresco di rinnovo fino al 2016, con tanto di aumento dell’ingaggio: “Con il mio rinnovo la società ha dimostrato di voler fare tante cose belle. Il mio ultimo anno, dal mondiale alla Champions con il Napoli è stato un sogno, ma per la prossima stagione voglio lottare per portare qualcosa in più a questo popolo. Cercheremo nuovamente di lottare per lo scudetto. Quando una persona sente tutto questo affetto deve ripagare, per questo ho voluto prolungare il mio contratto con Napoli e con il Napoli. Il 2011 è stato l’anno più bello della mia carriera, incorniciato anche dalla nascita di mio figlio”.

Cavani ha beneficiato dalla società di vacanze anticipate, visto che, a causa della squalifica, non poteva prendere parte alla prossima trasferta di Torino contro la Juventus. Un modo per ricaricare le batterie, dato che il Matador sarà impegnato a luglio con l’Uruguay nella Coppa America: “Giocheremo al massimo contro le altre potenze, spero di godere di qualche bel momento. Non sono la punta di diamante del Sudamerica, gioco per la mia squadra e cercherò di fare bene per loro”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori