CALCIOMERCATO/ Napoli, Inler rinvia ogni decisione

- La Redazione

Inler ha deciso di rinviare ogni decisione sul futuro a dopo le vacanze. Napoli e Juve sono da tempo sulle sue tracce. Intanto Cristiano Lucarelli saluta con rammarico l’azzurro

inlerr400
Gokhan Inler (foto ANSA)

Gokhan Inler ha deciso di rinviare ogni decisione sul futuro al rientro dalle vacanze. Lo svizzero, in un messaggio rivolto ai tifosi, riportato dal sito del Corriere dello Sport, ha salutato così: “Ciao a tutti, amici! Dopo un anno così intenso e così pieno di soddisfazioni, dal Mondiale e la Champions con l’Udinese fino alla fascia di capitano della Svizzera, finalmente vado in vacanza!!! Parto proprio oggi: un po’ di meritato riposo, direi, al mare. Anche da lontano, però, non vi abbandonerò: spero che voi facciate lo stesso con me e continuiate a scrivermi numerosi. Appena avrò novità sul mio futuro, vi farò sapere: statemi sempre vicino, vi abbraccio forte! Buone vacanze a tutti, Gökhan”. Insomma, le tifoserie di Udinese (suo attuale club), Napoli e Juventus (le sue corteggiatrici) dovranno pazientare ancora. Non si sa ancora se Inler vestirà la maglia azzurra. Si sa invece che quasi sicuramente non l’indosserà più Cristiano Lucarelli. L’attaccante ha salutato con rammarico l’ambiente partenopeo: “Sarebbe stato bello restare a Napoli, penso che a questo punto sia difficile – ha detto a Kiss Kiss Napoli – Ieri ho avuto un incontro con il direttore del Parma, Pietro Leonardi, per parlare di varie cose, ci siamo dati appuntamento tra una decina di giorni per capire quali strade intraprendere. Sarebbe stato bello chiudere la carriera in azzurro, ho vissuto un’annata strepitosa ed i calciatori che arriveranno a Napoli sono fortunati: per loro provo un pizzico d’invidia perché troveranno una città fantastica con un pubblico meraviglioso”. Parole da ex, quelle del bomber livornese, che aggiunge: “Speravo anche in un contratto in bianco, ma non ho sentito più nessuno e quand’è così, giocoforza, avendo un anno ancora di contratto con il Parma, devo capire quali sono le mie prospettive in alternativa a Napoli. Voglio chiudere la carriera in maniera degna”. Lucarelli è convinto che il Napoli non cederà nessuno dei suoi gioielli: “In questo momento il Napoli è la squadra più in salute del panorama calcistico, in relazione a costi e guadagni, dunque non c’è necessità di monetizzare, credo che resteranno tutti. Poi, se arrivasse un’offerta folle, sicuramente potrebbe fare vacillare anche il presidente, o quantomeno indurlo a discuterne. Al momento, comunque, in Italia nessuno può permettersi cifre folli. E poi ho sempre visto Hamsik, Cavani e Lavezzi felici di indossare la maglia del Napoli e sono consapevoli di giocare nella squadra che meglio si sta muovendo per vincere nei prossimi anni, perché i giocatori sono giovani e diventeranno maturi, mentre gli altri invecchieranno”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori