CALCIOMERCATO/ Napoli, Di Marzio chiama una superstar: Un Pato o un Pastore…

Urge una stella al Napoli per il definitivo salto di qualità. Ne è convinto in particolare Gianni Di Marzio, osservatore dei Queens Park Rangers, secondo cui serve un Pato…

05.06.2011 - La Redazione
Pastore_R375_16ott09
Javier Pastore (Foto: Ansa)

CALCIOMERCATO NAPOLI – Urge una stella al Napoli per il definitivo salto di qualità. Ne è convinto in particolare Gianni Di Marzio, osservatore dei Queens Park Rangers. Il noto ex-allenatore, intervistato da Radio Kiss Kiss in vista della prossima campagna acquisti estiva, ha ammesso: «Dovendo giocare in Champions League, la squadra azzurra ha bisogno di quattro-cinque giocatori di qualità, che possano rappresentare alternative importanti ai titolari. La conferma del tridente è un segnale importante, ma ritengo opportuno trovare uno-due giocatori del livello di Cavani e Lavezzi. Per quanto concerne il centrocampo, il Napoli necessita di due grandi acquisti, anche la difesa, però, va rinforzata. Di giocatori in giro per il mondo bravi e acquistabili a prezzi in linea con la politica di De Laurentiis ce ne sono, basta scovarli e giudicarli con competenza. A Tolone, per esempio, ho seguito un torneo di calcio giovanile e devo dire di aver notato diversi giocatori interessanti, di cui due o tre di grande qualità, che possono essere paragonati ai vari Pato e Pastore. Tuttavia, non voglio fare nomi». Urgono giocatori di grande qualità in particolare in mezzo al campo.

L’idea potrebbe essere l’acquisto, tanto reclamizzato, di Gokhan Inler: «A centrocampo il Napoli deve acquistare calciatori dai piedi buoni, perché la squadra di Mazzarri una volta bloccata sulle fasce va in difficoltà e necessità di centrocampisti in grado di dialogare con gli attaccanti ed impostare l’azione. Non possiamo aspettare che Lavezzi salti sistematicamente due o tre uomini e lanci Cavani in rete, in Champions bisogna fare gioco e per far ciò ci vogliono giocatori di qualità. Inler? La Juventus gli ha offerto un ingaggio superiore e se il Napoli lo vuole davvero deve offrigli almeno la stessa cifra, queste purtroppo sono le leggi del mercato».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori