CALCIOSCOMMESSE/ Fotogallery – Napoli Parma: figlio di un boss assiste a bordocampo alla gara

Riaperto di nuovo un fascicolo sulla gara di un anno fa che vide i ducali vincere per 3-2 contro i partenopei. A bordo campo anche il figlio di un noto boss della camorra

08.06.2011 - La Redazione
napoli_parma1_R400_8giu11
Antonio Lo Russo a bordo campo (Foto Ansa)

E’ stato riaperto un nuovo fascicolo per la gara tra Napoli e Parma dello scorso 10 aprile 2010, dopo l’archiviazione avvenuta nei mesi scorsi. Una partita sotto inchiesta per presunti illeciti e “pilotamenti” da parte della criminalità organizzata. Ma andiamo con ordine. Alla fine del primo tempo i partenopei sono in vantaggio e in quei 15 minuti di riposo iniziano a fioccare un sacco di scommesse sulla vittoria del Parma. Alla fine il risultato sarà 3-2 per i ducali. Altro particolare è la presenza a bordocampo di Antonio Lo Russo, figlio del boss Salvatore, oggi latitante e ricercato dalla forze dell’ordine. Cosa ci faceva lì, in un’area riservata? «Era vicino a un rappresentante delle forze dell’ordine ed era alle dipendenze di un manutentore del campo di gioco» ha detto oggi il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis a chi gli chiedeva un commento sulla vicenda. Una situazione poco chiara. E nel caos su calcioscommesse si vuole far luce anche su questa gara.

 

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori