CALCIOMERCATO/ Napoli, nuovo svizzero dopo Inler e Dzemaili?

Il Napoli pensa a Xherdan Shaqiri, 19enne talento del Basilea. Il club azzurro l’ha messo nel mirino come possibile alternativa sulle corsie laterali. Intanto Grava suona la carica.

25.07.2011 - La Redazione
xherdan_shaqiri_r400
Shaqiri (foto Ansa)

Il Napoli ha deciso di fare indigestione di svizzero. Non parliamo di formaggio, ovviamente, ma di giocatori. A far compagnia ad Inler e Dzemaili potrebbe arrivare un altro prodotto della scuola elvetica, uno dei migliori, tra l’altro, degli ultimi anni: il 19enne Xherdan Shaqiri, punto di forza del Basilea. Lo riporta il sito 4-4-2.com. Il giocatore si è messo in luce come uno dei talenti più interessanti della sua Nazionale ai recenti Europei Under 21, giocatisi in Danimarca e vinti dalla ‘solita’ Spagna. Shaqiri, pur giovane, ha già una buona esperienza internazionale. Vanta 11 presenze in Champions League ed ha esordito con la Nazionale maggiore, con la quale è andato a segno in un’occasione. Costa intorno ai 10 milioni di euro, nemmeno tantissimo considerando età e valore, e piace a diversi club italiani e tedeschi. Nel recente passato è stato accostato anche alla Roma. Per il Napoli Shaqiri potrebbe costituire un’ottima alternativa ai titolari su entrambe le fasce oppure alternarsi con Lavezzi ed Hamsik in veste di suggeritore, avendo spiccate caratteristiche offensive. In quel ruolo, di vice dei due campioni, in realtà ci sarebbero già Santana e Mascara ma Shaqiri sarebbe il classico colpo prospettico, alla De Laurentiis, per così dire. Un gioiellino che un domani può diventare magari uno dei top. E poi Mazzarri è stato chiaro; in attacco, come punte ‘fisiche’ basta e avanza Lucarelli, per il resto predilige giocare con attaccanti bassi e rapidi, come insegna la tendenza generale del calcio moderno. Vedi Spagna, Barcellona e compagnia cantante. La prossima, dice sempre il mister, dovrà essere la stagione della conferma ad alti livelli. Ne è convinto anche un veterano della causa azzurra come Gianluca Grava, intervistato oggi da Studio Sport: “Siamo stati artefici di una stagione memorabile, tutto ciò che abbiamo fatto l’anno scorso ha un valore importantissimo e lascia bei ricordi in tutti noi – ha spiegato – Ora però conta ripetersi: dobbiamo dimenticare ciò che è stato, guardare avanti e pensare ancora a migliorare. Sono sicuro che questa squadra può fare ancora meglio. C’è un altro sogno nel cassetto, qualcosa che tutta la città di Napoli vorrebbe fortemente, ma noi dobbiamo badare al sodo e non fare voli pindarici”. Grava non lo nomina nemmeno

Ma è chiaro come il sole a cosa si riferisca. A quel triangolino di stoffa, che tanto fa sospirare tutte le squadre…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori