CALCIOMERCATO/ Napoli, tramontati Douglas Costa e Iaquinta, per Mannini c’è il Cesena

Il mercato partenopeo vive una fase di stallo sul fronte entrate mentre si attendono maggiori sviluppi su Lavezzi. Tramontano le piste che portano a Douglas Costa e Vincenzo Iaquinta.

25.07.2011 - La Redazione
Delaurentiis_r400
De Laurentiis (Foto Ansa)

Il mercato partenopeo vive una fase di stallo sul fronte entrate. Messi a segno gli ultimi botti con gli acquisti di Inler e Dzemaili si attendono ora maggiori indicazioni sul fronte Lavezzi, il cui futuro resta ancora in bilico. Pochi dunque i movimenti in entrata e resteranno pochi soprattutto nel caso il Pocho decidesse di rimanere per un’altra stagione all’ombra del Vesuvio. Sembra così sfumata definitivamente la pista Douglas Costa, il fantasista brasiliano dello Shaktar Donetsk accostato ai partenopei ad inizio mercato; a confermare quest’impressione ci ha pensato l’agente del giocatore Cesar Bottega che, intervistato da goal.com si è così espresso sull’interesse della società azzurra: “C’è stato un interesse del Napoli una volta conquistata la Champions League. Adesso e nelle ultime settimane nessuno del Napoli si è fatto vivo con me. Ho saputo qualcosa attraverso la stampa e le radio locali, ma niente di ufficiale. Il giocatore in Ucraina è contento, ma è normale che se arriva un’opportunità da un campionato più importante la prenderemo in considerazione”. Dichiarazioni abbastanza chiare e che chiudono almeno momentaneamente le porte di Napoli al brasiliano. Il calciomercato si sa è però in continua evoluzione e soprattutto in casa Napoli le sorprese rischiano di essere sempre dietro l’angolo, come già dimostrato nel caso Mazzarri o nelle trattative più recenti riguardanti Gokhan Inler e Marek Hamsik. La volontà del fantasista di proprietà dello Shaktar è infatti nota ed è quella di misurarsi con un campionato di maggior prestigio, per questo motivo il calciatore gradirebbe estremamente l’ipotesi napoletana. Certo la volontà di Costa non basta, ma può essere sempre un incentivo importante per riallacciare le trattative qualora il Pocho decidesse di voltare le spalle. Stesso discorso vale per Vincenzo Iaquinta, indicato a lungo come possibile Vice-Cavani, anche in questo caso però il procuratore Claudio Pasqualin è stato molto chiaro: “Posso assicurare che tra il Napoli e il mio assistito, Vincenzo Iaquinta, non c’è mai stato nulla” diventa insomma sempre più probabile che alla fine gli azzurri si presentino ai nastri di partenza con il solo Lucarelli alle spalle del Matador.

Sul fronte cessioni si lavora invece sugli esuberi e dopo essersi liberati di Sosa, finito in Ucraina, si lavora anche alla situazione di Daniele Mannini che dopo essere stato riscattato dalla Sampdoria cercherà nuova fortuna in qualche altro club di serie A, per lui nelle ultime ore si è profilato l’interesse di Atalanta e Cesena.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori