CALCIOMERCATO/ Napoli, Cigarini, no al Toro. Mannini-Siena ok

Il Napoli pensa a sfoltire la rosa. Cigarini ha detto no al Torino, perchè non vuole andare in B. In partenza invece Mannini, che andrà al Siena in comproprietà. Via pure Rinaudo e ‘Boglia’

02.08.2011 - La Redazione
luca_cigarini_r400
Luca Cigarini (foto ANSA)

Conclusa o quasi la campagna acquisti, il Napoli programma adesso lo sfoltimento della rosa. In teoria mancherebbe ancora una punta, il famoso vice-Cavani, ma secondo Mazzarri la squadra va bene anche così, con Lucarelli e Mascara pronti a dare il cambio al Matador e a Lavezzi. De Laurentiis non sembra convintissimo ma ha dato carta bianca al tecnico. Fermo restando che da qui al 31 agosto uno-due colpi potrebbero essere ancora possibili. Fondamentale, però, sarà operare bene sul fronte cessioni. Essenzialmente sono 4 i giocatori azzurri in cerca di sistemazione, un numero in verità nemmeno troppo elevato rispetto ad altre squadre. Si tratta del difensore Rinaudo e dei centrocampisti Bogliacino, Cigarini e Mannini. Il primo piace a Lecce e Siena, mentre l’uruguagio potrebbe rientrare al Chievo oppure finire a Bologna. Da scartare l’ipotesi Samp perchè il giocatore non vuole scendere in cadetteria. Lo stesso ‘freno’ di Cigarini, che a quanto pare avrebbe scartato il Torino proprio per questo motivo. La conferma è arrivata dal n.1 granata Cairo ai microfoni di Sky: “Cigarini? E’ un nome che è circolato ma non credo che verrà da noi. Non credo che voglia scendere di categoria”. Per lui restano in piedi le ipotesi Atalanta e Parma, guardacaso le sue ex squadre. Il più vicino a sistemarsi, quindi, appare Mannini. L’esterno, reduce da due stagioni a Genova con la maglia blucerchiata, sembra in procinto di accasarsi al Siena in comproprietà. L’affare, però, non è ancora chiuso, come fa sapere il ds dei toscani Giorgio Perinetti, intervistato da Kiss Kiss Napoli: “Mannini è del Siena? Non ancora. Abbiamo trovato un’intesa con il Napoli. Dobbiamo risolvere alcuni problemi, anche se il calciatore ha espresso la disponibilità al passaggio in Toscana. La formula dell’operazione? Il Napoli ha chiesto la compartecipazione, anche se noi preferiamo acquistare Mannini a titolo definitivo. Mi auguro di definire l’operazione in questa settimana, abbiamo bisogno di completare la rosa al più presto”. Una battuta al volo anche su Rinaudo, altro obiettivo senese: “Lo conosco da tempo, l’ho già avuto al Siena in passato ma bisogna pensare ad una trattativa alla volta”. Quello che vuole fare anche il Napoli. Sistemati gli esuberi, bisognerà dedicarsi infatti alla questione Gargano. Al momento ‘el Mota’ partirebbe in seconda fila nelle gerarchie di Mazzarri, alle spalle del tandem elvetico

Inler-Dzemaili: il giocatore accetterà questa situazione? Non a caso, le voci su un suo addio non si sono ancora placate e per premunirsi il ds Bigon starebbe guardando in Francia per cercare il sostituto. Il nome buono potrebbe essere quello del giovane Maxime Gonalons, in forza al Lione.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori