CALCIOMERCATO/ Napoli, Gargano potrebbe partire, Cigarini forse resta e per l’attacco…

Mentre il mercato in entrata si può dire chiuso, stesso discorso non può esser fatto per quanto riguarda quello in uscita, resta da sfoltire la rosa, in dubbio Gargano e Cigarini. 

03.08.2011 - La Redazione
Luca-Cigarini_r400
Cigarini (Ansa)

Mentre il mercato in entrata si può dire chiuso, stesso discorso non può esser fatto per quanto riguarda quello in uscita, restano infatti da risolvere diverse situazioni interne, prima su tutte il caso Gargano. Il centrocampista uruguaiano ex-Danubio non appare così sicuro della sua permanenza all’ombra del Vesuvio e, considerati gli acquisti di Inler, Dzemaili e Donadel, si è visto chiudere gli spazi nell’undici titolare di Mister Mazzarri. La volontà della società partenopea è quella di mantenere il mediano di Paysandù, solo nel caso fosse lo stesso Gargano a chiedere la cessione allora De Laurentiis e Bigon si regolerebbero di conseguenza e potrebbero pensare ad un nuovo innesto per la linea mediana. Sul futuro di Gargano e sulle altre possibili cessioni degli azzurri è intervenuto Antonio Giordano, giornalista del Corriere dello Sport, che intervenuto ai microfoni di Marte Sport Live si è così espresso: “Gargano non è del tutto certo di rimanere a Napoli, l’insistenza dell’Olimpiakos non è casuale. La priorità per il mercato del Napoli è cedere gli elementi in esubero, tipo Mannini o come Rinaudo che sono vicinissimi al Siena”. Chi invece non appare così sicuro di un addio è Luca Cigarini, il regista ex Atalanta e Parma, dato come sicuro partente ad inizio del ritiro potrebbe alla fine rimanere nel capoluogo campano per giocarsi le sue carte. L’agente del calciatore intervenuto ai microfoni di tuttomercatoweb.com ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: “La partenza di Luca non è sicura, potrebbe rimanere anche all’ombra del Vesuvio. Il ragazzo è stato concretamente cercato solo dal Torino, quindi non ci sono novità sul suo futuro calcistico”. Difficile però che per il regista si possano aprire le porte della squadra titolare, le caratteristiche del giocatore non si sposano infatti con l’idea tattica del tecnico Mazzarri che per la linea mediana vorrebbe giocatori più aggressivi ed abili nella fase passiva del gioco. Discorso invece diverso per l’attacco: Mazzarri, De Laurentiis e Bigon continuano a sostenere che non ci sia bisogno di nessun rinforzo per il reparto offensivo, non è però della stessa opinione la piazza partenopea che vorrebbe un’altra punta da alternare ai tre tenori.

Il nome di Floro Flores è sempre di stretta attualità, tuttavia c’è da valutare quanto effettivamente il Napoli sia interessato al giocatore. Il rischio è quello che, alla fine, il pressing del Parma sulla punta di proprietà dell’Udinese possa dare i suoi frutti. Più probabile, qualora si decidesse di intervenire, è invece l’opzione Shaqiri, lo svizzero potrebbe infatti essere per età e caratteristiche, il nome giusto da inserire alle spalle del tridente delle meraviglie composto da Cavani, Lavezzi ed Hamsik.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori