CALCIO/ Napoli, ag. Cavani: Subito il riscatto azzurro

- La Redazione

L’agente di Cavani ha invitato a non drammatizzare dopo il mezzo passo falso del Napoli contro la Fiorentina. Il Matador, dice, è una figura di centravanti assolutamente moderno.

edinson_Cavani_azione_r400
Edinson Cavani (foto ANSA)

Il Napoli visto all’opera contro la Fiorentina, sabato sera, non è piaciuto a nessuno. Manovra lenta e senza sbocchi, difesa esitante, solisti sfasati. Merito anche dell’ottima organizzazione di gioco della squadra di Mihajlovic, che è riuscita ad imbrigliare gli azzurri sulle fasce, non permettendo loro di sciorinare il solito calcio, tutto velocità e sovrapposizioni. Il ko di Verona era stato archiviato piuttosto in fretta. In fondo, al Bentegodi era sceso in campo il Napoli 2. Ma al San Paolo? I titolarissimi, ad eccezione di Maggio – non al meglio fisicamente e accomodatosi in panchina – c’erano tutti, eppure nessuno ha brillato. Sul piano del gioco, rispetto alle ottime prove con Milan e City, il passo indietro è stato indiscutibile. A Napoli si è formato subito, però, il partito di chi non intende drammatizzare. Gli argomenti a sostegno non mancano: il campionato è ancora lungo, nessuno sta correndo più di tanto, e un passo falso, a settembre, ci può sempre stare. Su questa falsariga si è mosso Walter Mazzarri nel dopogara, seguito a ruota dal procuratore di Cavani, Claudio Anellucci, intervenuto oggi ai microfoni di Radio CRC. Secondo Anellucci, non c’è proprio nulla di cui preoccuparsi. Fa tutto parte “di un normale percorso e di un assestamento dovuto all’inizio di campionato”. Di stanchezza, di certo, non si può parlare, dopo una manciata di partite; la prova di sabato è stata, semplicemente, ‘stonata’ e poi ci sono anche gli avversari da tener presente. A suo avviso, bisogna dare tutti i meriti del caso ad una Fiorentina disposta benissimo in campo. Per rivedere un Napoli brillante – prevede Anellucci – basterà attendere il match di Champions contro il Villarreal: “Già da domani credo che il Napoli darà le risposte che tutti i tifosi si aspettano”. Per stilare i bilanci, quindi, c’è sempre tempo. Quantomeno, spiega il procuratore, aspettiamo la decima giornata. In chiusura, un giudizio sul suo assistito, Edinson ‘MatadorCavani. A suo giudizio, siamo in presenza di un centravanti assolutamente moderno. Uno alla Rooney, per intenderci, che si muove tanto e partecipa al gioco di squadra, ma senza perdere la lucidità sotto porta. L’ex-Palermo non è certo un attaccante statico, sullo stile di un Luca Toni – testuali parole di Anellucci – bensì un giocatore che sa farsi apprezzare dai tecnici per tanti motivi.

Non solo per i gol o per le giocate di classe, quanto per l’incessante lavoro svolto in funzione del collettivo. Uno così, insomma, è più unico che raro. Parola di Claudio Anellucci. E i tifosi del Napoli approvano.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori