CALCIOMERCATO/ Napoli, ag. Maggio: Rinnovo? Le premesse ci sono

- La Redazione

L’agente di Maggio, parlando della questione rinnovo, ha detto che ci sono tutte le premesse per continuare il rapporto con il Napoli. Gli azzurri sono soddisfatti del suo rendimento…

christian_maggio_r400-1
Maggio (Foto Ansa)

Christian Maggio è felice a metà. L’esterno veneto, infatti, non ha potuto fornire il suo consueto contributo alla magica notte di Champions contro il Villarreal. Il Napoli ha vinto anche senza di lui, che è stato ben rimpiazzato dall’ottimo Zuniga, ormai un titolarissimo aggiunto. Per il resto, però, Maggio non può proprio lamentarsi. Il suo rendimento è sempre altissimo, e agli occhi di Mazzarri costituisce una certezza da diversi campionati. Fu il toscanaccio a lanciarlo e valorizzarlo ai tempi della Sampdoria, ed ora a Napoli ha trovato la sua consacrazione. Consacrazione che gli ha permesso, tra l’altro, di conquistare la maglia della Nazionale, da titolare praticamente fisso. Da tempo pende la questione del rinnovo di contratto ma la volontà delle parti – giocatore e società – sembra viaggiare sullo stesso binario. L’intenzione di proseguire il rapporto c’è, bisogna solo mettersi attorno ad un tavolo. “Le premesse ci sono tutte”, ha fatto sapere oggi l’agente di Maggio, Massimo Briaschi, ospite di Radio CRC. I tifosi del Napoli non dovrebbero avere alcuna sgradita sorpresa. L’ex-doriano continuerà e, forse, finirà pure la carriera all’ombra del Vesuvio. Sta adesso a Bigon e De Laurentiis convocare in sede Briaschi per mettere nero su bianco. Anche le voci – ormai passate – su altri club (Roma, Juve, inglesi) sembrano sopite. In sua vece, ha fatto molto bene, come dicevamo, Zuniga, anche se il padrone indiscusso della corsia destra resta sempre lui, Christian Maggio, uno degli idoli della tifoseria partenopea. Quest’ultimo, assieme ai suoi compagni, è convinto che questo Napoli possa avere tutte le carte in regola per ambire a fare più strada possibile in Champions. La volontà del club sembra chiara, ed è quella di puntare all’Europa, dandole persino la precedenza rispetto al campionato. Ovvio che mentalmente non sarà una missione facile. Giocare ogni tre giorni prosciuga tantissime energie, sia psicologiche che fisiche, ma in questo dovrà essere bravo mister Mazzarri a motivare sempre a dovere il gruppo. Cosa, peraltro, in cui eccelle, oggettivamente parlando. Non a caso il tecnico di San Vincenzo è stato paragonato a Josè Mourinho per come riesce a caricare i suoi, ad instillargli il sacro fuoco dentro. I giocatori del Napoli, quando sono nella giornata giusta, sembrano animati

Da una voglia di vincere e da un furore agonistico che non finiscono mai. Logico che siano tanti amati dal fantastico pubblico del San Paolo. Per questo ed altri motivi, Maggio, a cambiare aria, non ci pensa proprio…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori