CALCIOMERCATO/ Napoli, Leto e Sivok: le proposte alternative

Interessanti nomi compaiono sul cartellino del direttore sportivo Riccardo Bigon. Il ds partenopeo segue le tracce dell’argentino del Panathinaikos, Leto, e di Sivok, difensore del Besiktas

18.01.2012 - La Redazione
Bigon
Riccardo Bigon, ds Napoli (Foto Infophoto)

CALCIOMERCATO – E’ finito il calciomercato del Napoli con l’arrivo di Eduardo Vargas? Certo che no. Il direttore sportivo dei partenopei, Riccardo Bigon, sta cercando di sfoltire la squadra per poi agire di conseguenza. A Novara sono sbarcati nelle ultime ore il difensore Rinaudo, praticamente inutilizzato in questi mesi, e l’ex capitano del Catania Giuseppe Mascara. Liberatisi quindi due posti, uno nel reparto avanzato e uno nella retroguardia. In contemporanea la dirigenza partenopea sta puntando una serie di giocatori più o meno interessanti che potrebbero trasferirsi a Castelvolturno durante il mese in corso o eventualmente durante la prossima estate. Fra questi vi è senza dubbio Sebastian Leto, centrocampista di origini argentine in forza al Panathinaikos. Un rumors che sta prendendo forza nelle ultime ore e pare che il giocatore del club ellenico sia nel mirino anche di altre italiane come Roma, Lazio, Palermo e Torino. Un’operazione del valore di 7 milioni di euro che circa e che permetterebbe a Walter Mazzarri di ottenere il fatidico vice Inler-Gargano-Dzemaili. Il secondo nome che sta circolando con decisione in queste ore frenetiche di trattative è quello di Matias Sanchez, centrocampista classe 1987 di origini anch’esso argentine, che milita fra le fila dell’Estudiantes. Ve ne abbiamo già parlato nei giorni scorsi e pare che il Napoli abbia una prelazione d’acquisto sul calciatore che naturalmente non potrà sbarcare a Castelvolturno prima del prossimo giugno essendo extracomunitario. Infine, l’ultimo nome del trio, è quello di Tomas Sivok. Difensore di origini Ceche che da tempo “bazzica” negli ambienti azzurri. Il giocatore è in scadenza di contratto con il Besiktas ma la sua intenzione, forse anche tentato da avance prestigiose, è quella di lasciare la Turchia per approdare in un club di prestigio come appunto quello campano. Lo stesso agente di Sivok è uscito di recente allo scoperto dichiarando tutto il proprio malumore per la situazione vissuta: «Il mio assistito non ha chiesto 5 milioni di euro, ma un contratto in linea coi giocatori più importanti della squadra. Ma il Besiktas non vuole trattare. Dall’Europa ho ricevuto offerte molto interessanti per il giocatore».

Sivok potrebbe essere lasciato in ghiaccia fino al prossimo giugno quando sarà tesserabile a costo zero. C’è il rischio però che qualche altra big si inserisca già nei prossimi giorni.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori