PALERMO-NAPOLI/ Probabili formazioni e ultimissime notizie (diciassettesima giornata Serie A)

- La Redazione

Al Barbera va in scena il posticipo della giornata, in programma stasera alle ore 20.45. Mutti cerca la sua prima vittoria, Mazzarri punta sulla voglia di rivalsa dei suoi…

walter_mazzarri_napoli_calma_R400
Walter Mazzarri (Foto: Infophoto)

Il primo posticipo domenicale del 2012 vedrà di fronte allo stadio Barbera Palermo e Napoli. Bortolo Mutti, che ha esordito a Novara con un pareggio (con i suoi rimontati da 2-0 a 2-2), vuole la prima vittoria sulla panchina rosanero. Contro gli azzurri, però, sarà tutt’altro che facile. La squadra di Walter Mazzarri, dopo l’incredibile 6-1 rifilato al Genoa prima della sosta, vuole continuare la missione risalita. L’obiettivo è recuperare i troppi punti persi in campionato, specie contro le piccole: questo il dazio pagato alla Champions, che ritornerà solamente a febbraio. C’è tempo e modo, dunque, per dedicare energie al palcoscenico nazionale, anche se a Palermo il Napoli vanta una pessima tradizione: non vince addirittura da 43 anni e ha perso nelle ultime quattro occasioni (curiosamente sempre con lo stesso risultato, di 2-1). Gli azzurri hanno appena avuto in dono dal mercato il cileno Vargas, che, però, non verrà gettato subito nella mischia. Probabile il suo esordio contro il Cesena in Coppa Italia. Stasera Mazzarri si affiderà ai ‘titolarissimi’, con Dossena che dovrebbe spuntarla su Zuniga per il ruolo di laterale sinistro e Pandev al posto dell’acciaccato Lavezzi. Sarà una gara molto importante soprattutto per il macedone, che dovrà confermare i progressi mostrati nelle ultime esibizioni. L’arrivo di Edu Vargas rischia, infatti, di togliergli ulteriore spazio. I rosanero, che dovranno fare a meno dello squalificato Ilicic e degli infortunati Pisano, Zahavi ed Abel Hernandez, si presenteranno in campo con un 4-3-1-2. Probabile l’esordio dal primo minuto per Franco Vazquez, appena arrivato dal Belgrano. L’argentino proverà ad allontanare i paragoni con l’indimenticato ex Javier Pastore. Mutti non vuole caricarlo di troppe pressioni, anche se le aspettative nei suoi confronti sono piuttosto alte. In avanti dovrebbe esserci il croato Budan in coppia con Fabrizio Miccoli, mentre a centrocampo toccherà a Migliaccio, Barreto e Della Rocca dirigere il traffico. La linea difensiva, infine, sarà composta – da destra a sinistra – da Munoz (nell’inedito ruolo di laterale destro), Cetto, Silvestre e Balzaretti, davanti al portiere Benussi: da notare che tre elementi su quattro sono argentini…

 

 

Palermo (4-3-1-2): Benussi; Munoz, Silvestre, Cetto, Balzaretti; Migliaccio, Barreto, Della Rocca; Vazquez; Budan, Miccoli. All.: Mutti

 

A disp.: Tzorvas, Aguirregaray, Mantovani, Acquah, Bertolo, Pinilla, Mehmeti.

 

Squalificati: Ilicic (1)

 

Indisponibili: Hernandez, Zahavi, Pisano

 

Napoli (3-4-2-1): De Sanctis; Campagnaro, Cannavaro, Aronica; Maggio, Inler, Gargano, Dossena; Hamsik, Pandev; Cavani. All.: Mazzarri

 

A disp.: Rosati, Fernandez, Britos, Zuniga, Dzemaili, Mascara, Vargas.

 

Squalificati: nessuno

 

Indisponibili: Lavezzi



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori