CALCIOMERCATO/ Napoli, Mazzarri: il rinnovo dipende da Cavani e dal mercato

- La Redazione

Il tecnico del Napoli Walter Mazzarri vuole assolutamente capire se rinnovare o meno il contratto con il Napoli che gli permetterebbe di continuare la propria avventura a Napoli.

Mazzarri_PSV
Walter Mazzarri (Foto: Infophoto)

Peccato, sabato 20 ottobre non si potrà assistere al grande match tra Walter Mazzarri e Antonio Conte: l’allenatore dei campioni d’Italia è ancora squalidficato e in panchina sarà sostituito da Angelo Alessio, che invece grazie alla riduzione decisa dal Tnas sarà libero di tornare ad allenare il prossimo 15 ottobre. Sarà il match tra le due regine di questo inizio campionato, ma sarà anche una sfida importante in chiave scudetto. Mazzarri è il condottiero del Napoli che sfida la Juventus imbattibile di Conte. Il calciomercato del Napoli in estate non ha regalato tutti i giocatori che avrebbe desiderato il tecnico livornese, ma all’ombra del Vesuvio sono arrivati giocatori importanti. In difesa c’è Gamberini che sta facendo bene, a centrocampo Behrami è ormai il punto fisso e molto probabilmente sarà lui a cercare di arginare Pirlo nella partita di sabato. In attacco Pandev sta mostrando di valere tanto, l’addio di Lavezzi ha liberato il talento del macedone e anche quello di Hamsik, che adesso è decisamente il leader tecnico della squadra insieme, ovviamente, a Cavani. Walter Mazzarri è l’artefice di questo Napoli che lo scorso anno ha fatto vedere grandi cose in Champions League e quest’anno si propone come unica anti-Juventus. Mazzarri a differenza di Conte non ha il contratto lungo: il tecnico toscano a giugno potrebbe liberarsi ma la dirigenza del Napoli, in primis De Laurentiis, sono già pronti ad allungare il contratto al toscano. Mazzarri si trova benissimo a Napoli, la squadra è diventata una sua creatura, ma ancora non ha parlato di rinnovo. Qualcuno ha sussurrato che la volontà di Mazzarri sia quella di cambiare aria perchè ritiene di aver finito il ciclo a Napoli. Un’idea che al momento non trova conferme perché Mazzarri potrebbe terminare il proprio ciclo a Napoli con lo scudetto. Il rinnovo di Mazzarri dipende da tante cose, in primis dal futuro di Cavani. Per un Napoli da scudetto ci vuole assolutamente un bomber come il Matador, a cui la società ha rinnovato il contratto con tanto di clausola rescissoria di circa 60 milioni di euro. La Juventus preme per avere il giocatore ma è chiaro che la dirigenza del club partenopeo non ha nessuna voglia di cedere il giocatore. Uno come Cavani è praticamente impossibile da sostituire, soprattutto in un mercato come questo dove i grandi attaccanti costano davvero tanto. Un’altra considerazione riguarda il mercato del Napoli nella prossima stagione, a cominciare da gennaio 2013. Il tecnico vorrebbe maggiore potere da questo punto di vista, Mazzarri in estate voleva qualche giocatore di grande livello magari non giovanissimo. De Laurentiis invece pensa invece di acquistare giovani talenti e la strategia potrà pagare, ma nell’immediato servono anche giocatori di esperienza. Non a caso con Eduardo Vargas ci sono dei problemi perchè il ragazzo, classe ’89, non riesce a carburare.

De Laurentiis dovrà sicuramente cercare di accontentare il tecnico in vista del rinnovo contrattuale. Mazzarri ha bisogno di sentirsi maggiormente responsabilizzato in chiave mercato. Il suo rapporto con il d.s. Bigon è davvero forte e i due potrebbero collaborare per rendere il Napoli più forte ma ci vorrà anche il salto di qualità da parte del numero uno del Napoli.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori