CALCIOMERCATO/ Napoli, Perin o Mannone per il post-De Sanctis

- La Redazione

In casa Napoli è partita la caccia all’erede di De Sanctis. Piacciono i due giovani Vito Mannone e Mattia Perin, entrambi però nel mirino anche del Milan

perin_pescara_allenamentoR400
Mattia Perin (Infophoto)

Trentacinque anni e non sentirli per il portiere del Napoli, Morgan De Sanctis. L’estremo difensore partenopeo, nazionale italiano, sta vivendo una delle sue migliori stagioni in carriera e il prolungamento del contratto non è lontano. Ciro Venerato ci ha parlato di accordo ormai imminente (clicca qui per l”intervista esclusiva): per l’estremo difensore è pronto un rinnovo biennale o tutt’al più un annuale con opzione per il secondo, in modo che lo stesso ex Udinese possa concludere la carriera al San Paolo. Nel frattempo, però, la lungimirante società partenopea non perde di vista eventuali candidati per il post-De Sancits, conscia che l’età avanza e che prima o poi la “saracinesca” azzurra andrà sostituita. Si sfoglia la consueta margherita alla ricerca di un sostituto all’altezza, e uno dei primi petali corrisponde al nome di Mattia Perin. Di proprietà del Genoa, il talentuoso portiere ha vissuto una buonissima stagione in Serie B, fra le fila del Padova, ed ora si sta ripetendo in Abruzzo, al Pescara. Gioca anche nell’Under 21 (dove però Mangia gli preferisce Bardi) e sogna il grande salto in una big, con il Milan alla finestra e forse in vantaggio visti gli ottimi rapporti di Preziosi con Galliani. All’estero c’è da segnalare la concorrenza del Manchester City di Roberto Mancini; il prezzo è importante, stiamo parlando di 8 milioni di euro chiesti dal Genoa. La cifra ha spaventato e non poco le pretendenti, ma è chiaro che margini per una trattativa vi sono. De Laurentiis e Bigon osservano con attenzione: Perin è titolare a Pescara nonostante l’arrivo di un portiere di esperienza e qualità come Pelizzoli, e la speranza è che questo anno gli serva per maturare fino a essere pronto per il Napoli. Altro candidato per la porta del club partneopeo è Vito Mannone. Cresciuto nel prestigioso vivaio atalantino di Zingonia, il 2004 di Desio si è poi trasferito già nel 2005 all’Arsenal, dove ha completato il percorso nell’Academy e ha già avuto le sue chances in prima squadra: in questo momento Wenger lo sta impiegando come titolare, ma in sei anni Mannone non è mai riuscito a imporsi e un ritorno in Italia non è così improbabile. In cima alla preferenze del ragazzo c’è il Milan, ma il Napoli è fortemente interessato così come diverse altre società italiane. Quello del portiere non è un problema da affrontare nell’immediato, anche perchè in rosa c’è un secondo molto affidabile come Rosati; ma prima o poi bisognerà pensare a ringiovanire anche in quel ruolo. Partenopei che guardano alle prossime finestre di trattative anche per altri obiettivi. Continua infatti a piacere l’esterno argentino Centurion del Racing di Avellaneda, così come è sempre aperta la caccia al vice-Cavani.

Nel caso in cui Vargas dovesse fare le valigie per un’esperienza in prestito, Bigon potrebbe provare a portare a Castelvolturno l’attaccante della Lazio Sergio Floccari, che sta giocando poco in biancoceleste e potrebbe fare le valigie in gennaio.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori