CALCIOMERCATO/ Napoli, da Zuculini a Centurion, quanti talenti osservati. Ibarbo o Gomez per l’attacco

- La Redazione

Il ds Bigon insieme al patron Aurelio De Laurentiis, continuano a seguire una serie di talenti del Sud America molto interessanti. In cima alla lista il solito Cirigliano del Racing

riccardo_bigon_r400
Riccardo Bigon, ds del Napoli (Foto Infophoto)

Il calciomercato del Napoli continuerà nelle prossime finestre di trattative a seguire con estrema attenzione i vari talenti del Sud America. La liason fra la società partenopea e i gioielli dell’America Latina del resto non è una novità. Dopo i vari Vargas, Fernandez, Fideleff, senza dimenticarsi di Cavani, Lavezzi, Sosa ed altri ancora, il direttore sportivo Riccardo Bigon, di concerto con il patron Aurelio De Laurentiis, è pronto a fare nuovamente incetta di campioncini in erba. Nelle scorse ore si è tenuto un summit a Castelvolturno fra la dirigenza, un vis a vis che è servito proprio per fare il punto della situazione con lo staff di osservatori, e soprattutto, ricavare ulteriori e ricche informazioni sui vari calciatori seguiti negli ultimi mesi. In cima alla lista continua ad esservi il giovane esterno argentino Ricardo Centurion, 19enne talento in forza al Racing di Avellaneda, che già la scorsa estate fu ad un passo dal trasferirsi a Napoli. In patria e da molti critici viene considerato una sorta di clone di Angel Di Maria, collega che milita nella nazionale albiceleste e nel Real Madrid, e il paragone è decisamente consono. Centurion unisce infatti ad una splendida tecnica di base, anche una spiccata vena offensiva, che gli permette spesso e volentieri di gonfiare la rete avversaria. La trattativa si trova in una fase di stallo con il Napoli che ha manifestato la propria volontà di assicurarsi il giocatore e starebbe premendo affinchè l’operazione si concretizzi fin da subito, magari già nella finestra invernale, con la promessa di lasciare lo stesso giocatore in Argentina per sei mesi. Fra l’offerta e la richiesta ballano però un paio di milioni di euro (4 presentati dal Napoli contro i 6 richiesti dal Racing), e per cercare di raggiungere la fatidica intesa ci sta lavorando Alejandro Junior Mazzoni, il procuratore del calciatore, nonché agente di Lavezzi e mediatore nell’affare Vargas. Altro nome caldo è quello di Bruno Zuculini, 19enne centrocampista anch’esso in forza al Racing. Il Napoli lo segue addirittura da un paio d’anni e il giovane continuerà ad essere monitorato anche nei prossimi mesi. Piace moltissimo anche Luciano Vietto, 19enne attaccante che sta attirando sempre più interesse attorno a se. Ezequiel Cirigliano è invece il nuovo Mascherano. In forza al River Plate è stato visionato da vicino dal Napoli gli scorsi mesi, e si è sfiorato il colpaccio. Trasferendoci in Brasile, infine, continua a piacere l’esterno Wallace della Fluminense, seguito da vicino anche dall’Inter ma soprattutto dal Chelsea. Ma il Napoli ha deciso di puntare con decisone anche per i giocatori che riguardano l’attacco. La dirigenza partenopea, capitanata dal presidente Aurelio De Laurentiis e dal direttore sportivo Riccardo Bigon, ha rotto gli indugi, ed è pronta ad innestare l’attuale scacchiere con un nuovo calciatore offensivo. Un chiaro indizio che l’esperimento Eduardo Vargas è ormai fallito. La società campana ha voluto puntare sul giovane attaccante cileno durante la scorsa estate ed anche Walter Mazzarri decise di bloccare la caccia ad un vice-Cavani facendo leva sulla volontà di dimostrare le proprie qualità dell’ex Universidad de Chile. Peccato però che il giovane sudamericano abbia deluso le attese, facendo bene nella prima occasione avuta a disposizione ma fallendo miseramente nella sfida contro il PSV Eindhoven di qualche giorno fa, valevole per i Gironi di Europa League. Per lui è quindi ipotizzabile una cessione in prestito in una media-piccola italiana o straniera, in modo che possa proseguire il proprio periodo di maturazione. A Castelvolturno si guarda quindi ad un suo sostituto e l’idea inedita è targata Victor Ibarbo, 22enne attaccante del Cagliari, vera e propria scoperta del presidente Cellino. Il rossoblu rientra di diritto negli obiettivi ricercati dalla dirigenza partenopea: giovane, di qualità e soprattutto low cost. Il colombiano non è un marcatore implacabile ma è molto tecnico e soprattutto veloce, e potrebbe regalare quel tocco di brio all’attacco azzurro che non ha saputo dare Edu Vargas. I rapporti con la società sarda non sono dei migliori ma non è da escludere che dietro un’offerta adeguata la dirigenza del Cagliari possa cedere alle avance campane. Altro nome segnato in rosso…

… sulla lista di Riccardo Bigon è quello del Papu Gomez, attaccante argentino classe 1988 in forza al Catania. Dopo un’estate in cui è stato accostato spesso e volentieri all’Inter, il sudamericano è rimasto al Massimino ma il futuro per lui sembrerebbe in una big. Recentemente il ragazzo è uscito allo scoperto dichiarando di essere disposto a trasferirsi al San Paolo anche a piedi. Un chiaro messaggio alla dirigenza del Napoli che dovrà però vedersela con la Fiorentina. Ibarbo o Gomez per quanto riguarda l’attacco. Il primo però difficilmente lascerà Cagliari visto che Cellino non vuole indebolire la squadra. Discorso analogo per il secondo ma il Napoli ha la carta Vargas da poter giocare. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori