CALCIOMERCATO/ Napoli, lo scambio Vargas-Gomez si fa a gennaio

- La Redazione

Il Napoli e il Catania pensano ad uno scambio fra il Papu Gomez e l’attaccante partenopeo Eduardo Vargas, reduce da 12 mesi fallimentari in quel del San Paolo

eduardo_vargas_napoli_r400
Edu Vargas oggi sarà titolare (Infophoto)

Sembra sempre più vicino il giorno dell’addio al Napoli di Eduardo Vargas. Il gioiello cileno sbarcato dall’Universidad de Chile durante il mercato di riparazione del 2012, dopo una sfida serrata vinta in volata con Inter e Chelsea, sembra destinato a lasciare il San Paolo dopo solo 12 mesi. Testato in poche occasioni e sempre deludente (ad eccezione dell’esordio in Europa League con tanto di tripletta, ma l’avversario era modesto e già alla partita successiva Vargas è stato ben poco incisivo), il giovane sudamericano verrà girato altrove, possibilmente in prestito. La soluzione è quella indicata da tempo: uno scambio con Alejandro Gomez, esterno offensivo del Catania che giunto alla terza stagione in Sicilia è finalmente esploso e oggi è uno dei giocatori più interessanti dell’intera serie A. In estate lo voleva l’Inter; a Riccardo Bigon è sempre piaciuto e avrebbe sempre voluto portarlo a Napoli. Oggi potrebbe riuscirci, ma ci sono dubbi sulla formula dell’affare: i partenopei non vogliono perdere Vargas a titolo definitivo, vorrebbero tenersi una sorta di “ancora di salvataggio”. Quindi, De Laurentiis è orientato al prestito, mentre Antonio Pulvirenti è convinto che prima o poi il cileno esploderà e vorrebbe quantomeno strappare la comproprietà, se non l’acquisto a titolo definitivo. Già in estate il patron rossazzurro aveva fatto un tentativo per mettere le mani su Vargas, ma la società partenopea aveva posto il suo veto perchè l’idea di Mazzarri era quella di provare a far sbocciare il ragazzo nelle partite di Europa League. Ora ci si rende conto che sei mesi di esperienza in una squadra con minori pressioni e più possibilità di essere protagonista non può che giovare a Vargas, che potrebbe poi tornare alla base con un bagaglio tecnico accresciuto e una maggior consapevolezza nei propri mezzi. A Catania, tra l’altro, Vargas troverebbe un ambiente molto familiare visti i molti giocatori dell’America Latina presenti in quel della Sicilia e di conseguenza il suo inserimento potrebbe giovarne. Discorso simile per l’argentino Gomez che già qualche giorno fa si è espresso sulla possibile meta azzurra, annunciando di essere disposto a correre a piedi pur di vestire la casacca del club campano. Come si suol dire in questi casi, quindi, se son rose fioriranno e bisognerà attendere i prossimi match ed ulteriori sviluppi per capire se l’operazione si concretizzerà o meno. A livello tecnico il Papu sarebbe un’ottima addizione per il Napoli: 

Una punta esterna che può giocare sia come trequartista alle spalle di Cavani che come quinto in un 3-5-2, in caso ci sia bisogno di uno schieramento offensivo. Un affare quindi che potrebbe mettere d’accordo due società: si attende quindi la fumata bianca già a gennaio, pur se i dettagli di cui si parlava prima potrebbero rallentare la trattativa.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori