SSC NAPOLI/ Cavani si racconta e parla di scudetto, l’agente di Campagnaro rinvia il rinnovo a gennaio

Nell’intervista concessa al prossimo numero del settimanale Chi, l’attaccante del Napoli Edinson Cavani ha parlato degli obiettivi personali e di squadra, senza allontanare il sogno scudetto

27.11.2012 - La Redazione
Cavani_Milan
Edinson Cavani, 25 anni, attaccante uruguaiano del Napoli (INFOPHOTO)

Edinson Cavani a tutto tondo, nell’intervista in edicola all’interno del prossimo numero del settimanale Chi, solito ad interviste a tutto campo con protagonisti del mondo dello sport. Stavolta è toccato al Matador, che tra una risposta e l’altra ha sfidato anche la scaramanzia, stopper storico di tutti i sogni partenopei più estrosi: “Lo scudetto? Non è un sogno così lontano per il Napoli. Le squadre che vengono prima di noi (al momento solo la Juventus, ndr) sono raggiungibilissime. Diciamo che io e la mia squadra siamo sul pezzo. Per me è un periodo eccezionale e di questo devo ringraziare in primo luogo la mia famiglia. E’ qui che trovo tutta la forza di cui ho bisogno: nella dolcezza di mia moglie e nell’allegria di mio figlio. E in Gesù, il mio idolo“. A proposito di famiglia El Matador sta per accogliere l’arrivo del secondo figlio, che sarà chiamato Lucas. Nell’intervista concessa a Chi, Cavani ha approfondito il discorso sulla sua fede: “La nostra vita deve essere indirizzata a Dio. Lui ci riempie di talenti e noi dobbiamo impegnarci per metterli in mostra, per noi e per rendere testimonianza della sua grandezza” E poi: “Quando sono sul campo voglio vincere a tutti i costi, faccio fatica a digerire le sconfitte“. Sino alla perla, quasi evangelica: “Nella vita si può essere miti come colombe, ma in campo noi calciatori dobbiamo essere aquile. Io studio per questo“. Come aquila o colomba, ai tifosi napoletani importa che Cavani continui a volare con la loro casacca numero 7 addosso. Da quest’estate sappiamo che continuerà a farlo sino al 2017, calciomercato (e Dio, per carità) piacendo. L’attaccante uruguaiano, autore di 8 gol in 11 presenze nel campionato in corso, ha parlato di sè stesso anche come persona fuori dal rettangolo di gioco, che così tanto lo “accende”: “Non ho mai corteggiato una ragazza dello spettacolo, non le conosco. Sono stato da Maria De Filippi solo perché mia moglie è una sua fan. Ma a differenza di tanti miei colleghi non so distinguere una velina da una conduttrice. La Playstation? Non mi entusiasma, preferisco passare il tempo libero a contatto con la natura: quando tornerò in Uruguay credo che lavorerò con gli animali”. Notizie più terrene per il Napoli: il sito tuttomercatoweb.com ha intervistato il procuratore del…

…difensore Hugo Armando Campagnaro (Alejandro Mazzoni, lo stesso di Lavezzi), prossimo alla scadenza di contratto (giugno 2013). Ecco le sue dichiarazioni: “La trattativa per il rinnovo procede in maniera tranquilla. Ci sono già stati primi contatti, nei prossimi giorni sarò impegnato in un viaggio di lavoro in Argentina. Credo che tornerò a Napoli a gennaio: lì ci troveremo con la società per discutere la situazione. Non credo ci saranno problemi, la volontà delle parti è quella di continuare insieme questo splendido rapporto“.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori