PROBABILI FORMAZIONI/ Siena-Napoli: notizie alla vigilia (serie A, 18esima giornata)

- La Redazione

Le probabili formazioni di Siena-Napoli, in campo domani alle 15 al Franchi per la 18esima giornata di serie A. Azzurri chiamati al riscatto dopo 4 ko di fila, esordio per Iachini…

giuseppe_iachini_r400
Beppe Iachini è all'esordio (Infophoto)

Il Napoli per voltare pagina dopo quattro sconfitte consecutive, il Siena per inaugurare nel migliore dei modi l’avventura del nuovo tecnico Beppe Iachini in campionato. Domani alle 15.00 allo stadio Franchi si sfideranno, per la 18esima giornata di serie A, due squadre in evidente difficoltà, a livello di gioco e soprattutto di risultati. I bianconeri, sconfitti duramente nel derby di Toscana con la Fiorentina, hanno deciso di cambiare guida tecnica, passando da Cosmi a Iachini. Un altro combattente, con l’ex tecnico della Sampdoria, protagonista della promozione blucerchiata lo scorso anno, pronto a trascinare i suoi verso l’agognata salvezza. Il debutto ufficiale si è avuto in Coppa Italia: solo una rete al 95′ di Ciani ha impedito alla Robur di festeggiare l’accesso ai quarti nei tempi regolamentari, prima che la lotteria dei rigori premiasse la Lazio di Petkovic. Momento horror, intanto, per un Napoli che tra Europa League, campionato e coppa Italia ha perso per quattro volte di fila. Molto pesanti soprattutto i due ko con il Bologna, che complicano il cammino in campionato oltre ad avere già messo fine alla difesa del titolo in Coppa Italia. Ora però i partenopei dovranno cambiare marcia, per non compromettere quanto di buono fatto finora, in attesa di ‘regali’ dal mercato di gennaio. Certo, la penalizzazione in classifica e la doppia squalifica di Cannavaro e Grava dovuta al caso Gianello hanno inciso non poco, soprattutto psicologicamente, ma ora bisogna reagire da uomini, come ha spiegato Cavani con parole da vero leader. Ecco le ultime notizie sulle probabili formazioni.

Andamento double face in casa per un Siena capace di raccogliere al Franchi tre vittorie, tre pareggi e tre sconfitte. Dati alla mano, la Robur ha un possesso palla medio a gara del 46%, con una percentuale di passaggi riusciti del 60% circa. Per domani Iachini dovrà fare a meno di Vergassola, Neto e Paci per squalifica, oltre che di Zè Eduardo, Sestu e Angelo per problemi fisici. Il modulo prescelto sarà il 3-5-2 con Calaiò (ex di turno) e Rosina di punta, D’Agostino come playmaker e una difesa a tre formata da Dellafiore, Contini e Felipe.

Gli azzurri hanno fatto abbastanza bene in trasferta, vincendo la metà delle partite, quattro su otto. Per il resto, un pareggio e tre ko. Il possesso palla medio a partita è del 54%, con un tasso di passaggi andati a buon fine del 66% circa. Tante assenze per mister Mazzarri, costretto a fare a meno di capitan Cannavaro e Inler per squalifica e di Dzemaili per infortunio. La formula prescelta, molto probabilmente, sarà quella del tridente puro, con Pandev, Cavani e Insigne in avanti e Hamsik arretrato in mediana con Behrami (vittima di una rapina a Napoli stanotte). In difesa quasi sicuri del posto Gamberini e Britos, per la terza maglia è ballottaggio tra Fernandez e Campagnaro, con il primo leggermente favorito nonostante la brutta prova in Coppa Italia.

 

Pegolo; Dellafiore, Contini, Felipe; Valiani, Bolzoni, D’Agostino, Rodriguez, Del Grosso; Calaiò, Rosina. All.: Iachini.

A disp.: Farelli, Marini, Rubin, Belmonte, Coppola, Verre, Mannini, Reginaldo, Larrondo, Bogdani.

Squalificati: Vitiello, Terzi, Vergassola, Neto, Paci.

Indisponibili: Campagnolo, Zè Eduardo, Angelo, Sestu.

De Sanctis; Gamberini, Fernandez, Britos; Maggio, Behrami, Hamsik, Zuniga; Pandev; Insigne, Cavani. All.: Mazzarri.

A disp.: Rosati, Campagnaro, Uvini, Aronica, Mesto, Donadel, Dossena, El Kaddouri, Vargas.

Squalificati: Inler, Cannavaro, Grava.

Indisponibili: Dzemaili.

 

Arbitro: De Marco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori