CALCIOMERCATO/ Napoli, il PSG vuole Hamsik: lo slovacco in partenza a giugno?

- La Redazione

Il PSG starebbe pensando a Marek Hamsik in vista del 2013. L’attaccante del Napoli difficilmente lascerà il San Paolo a meno che non venga presentata un’offerta super

Hamsik_PSG
Marek Hamsik, 25 anni, centrocampista slovacco del Napoli (INFOPHOTO)

Clamorosa indiscrezione di mercato riguardante il Napoli. Ricordate i Tre Tenori? La scorsa stagione infiammarono il San Paolo spingendo la squadra di Mazzarri a un passo dai quarti di finale di Champions League, coronando un ciclo iniziato nel 2010 con l’arrivo del Matador Cavani. Con la partenza di Ezequiel Lavezzi verso la Tour Eiffel – dove peraltro sta deludendo le attese – i Tenori sono rimasti due, che per il momento bastano e avanzano per tenere il Napoli a un’incollatura dalla Juventus e dare vita al sogno scudetto (che sotto il Vesuvio, ricordiamo, hanno visto appena due volte, l’ultima delle quali 22 anni fa). La notizia che tiene con il fiato sospeso i tifosi partenopei rimbalza questa mattina: il Paris Saint Germain vuole Marek Hamsik. Dopo il Pocho dunque, Leonardo starebbe cercando di mettere le mani anche sullo slovacco, che in estate ha rinnovato il suo contratto e ha iniziato la sesta stagione al San Paolo. Raffaele Auriemma scrive sulle colonne di Tuttosport che Leonardo avrebbe già contattato Mino Raiola per provare a verificare la fattibilità dell’operazione; che, naturalmente, può ben essere conclusa sulla base di una grande offerta. Quanto? Impossibile stabilirlo adesso, ma con un assegno da 40/50 milioni di euro (che il PSG non avrebbe problemi a staccare) De Laurentiis vacillerebbe. Si tratterebbe di un affare per giugno: troppo ristretti i margini per chiudere subito, e soprattutto il Napoli non ha nessuna intenzione di vendere ora i suoi gioielli. Non con la squadra al secondo posto in classifica e qualificata ai sedicesimi di Europa League. non con una stagione che può rivelarsi glorosa e storica per il club. A giugno però sarà diverso: le sorti dei partenopei tracceranno un bilancio. I risultati ottenuti saranno fondamentali, ma anche qui non ci sono certezze. Un Napoli riconsegnato alla Champions League e chissà, magari con lo scudetto in tasca, invoglierebbe De Laurentiis a continuare con questa squadra o renderebbe necessaria qualche cessione di lusso per rinforzare la rosa e prepararla al doppio impegno (che, abbiamo visto l’anno scorso con lo stesso Napoli, può sfiancare)? Difficile da stabilire: come è difficile pensare che De Laurentiis voglia privarsi di Hamsik e allo stesso tempo Cavani. Dei due, tuttavia, finora è sempre stato Cavani quello che si pensava avrebbe ceduto alle lusinghe dei top club di Premier League. E’ evidente che un Napoli privato dei suoi Tenori in un colpo solo ne uscirebbe decisamente ridimensionato, e allora è più facile ipotizzare che il presidente valuti le offerte che gli perverranno e decida quale dei due giocatori cedere, sempre che ne debba cedere qualcuno. Si vedrà, intanto Riccardo Bigon lavora per l’immediato: 

Ieri ha incontrato l’agente dei Sergio Floccari, Claudio Vigorelli, ma c’è ancora distanza tra la richiesta di Lotito (cinque milioni di euro e cessione a titolo definitivo) e l’offerta del Napoli – prestito o comproprietà. Resta viva l’ipotesi Hernan Barcos come alternativa, mentre in uscita Alessandro Moggi ha parlato del suo assistito Aronica, rivelando come il difensore potrebbe partire a gennaio, destinazione Palermo che già in estate aveva fatto più di un sondaggio.







© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori